Title of the document in the language of the document - European Commission

Navigation path

Additional tools

  • Print version
  • Decrease text
  • Increase text



Direttive: definizioni


Cos'è una direttiva?

La direttiva è un atto che obbliga gli Stati membri dell'Unione europea a realizzare determinati obiettivi, lasciando loro la scelta dei mezzi per farlo. Può avere come destinatari uno Stato membro, più Stati membri o tutti gli Stati membri. Affinché i principi enunciati nella direttiva trovino applicazione concreta nei confronti dei cittadini, il legislatore nazionale deve approvare uno o più atti che recepiscano la direttiva nel diritto interno dello Stato membro, ossia adattino la legislazione nazionale in modo da realizzare gli obiettivi definiti nella direttiva.

Nella direttiva è indicato il termine entro il quale deve essere recepita nel diritto nazionale; per quanto riguarda le modalità di recepimento, gli Stati membri dispongono di un margine di discrezionalità che assicura il rispetto delle specificità nazionali. Il termine per l'attuazione della direttiva è invece tassativo.

La direttiva è lo strumento con il quale si procede all'armonizzazione delle legislazioni nazionali, in particolare allo scopo di realizzare il mercato unico (per esempio attraverso l'armonizzazione delle norme sulla sicurezza dei prodotti).


Cos'è una misura nazionale di attuazione?

Si tratta di uno o più testi adottati ufficialmente da uno Stato membro e per inserire nell'ordinamento giuridico nazionale le disposizioni della direttiva.

Le disposizioni nazionali vanno comunicate al Segretariato generale della Commissione europea. Poiché non si può automaticamente considerare che queste attuino in modo corretto e completo una direttiva, è necessario che i servizi della Commissione procedano ad una loro verifica.