• Versione stampabile

Francia - Buone pratiche

  • La catena di produzione dell’ecoinnovazione nella Francia occidentale

    30/06/14

    West France's eco-innovation production line
    Il programma di tutoraggio rivolto agli imprenditori ecoinnovativi, provenienti dai dipartimenti della Francia occidentale della Loira atlantica e della Vandea, è ormai giunto alla sua seconda edizione. Nel mese di luglio, la Eco Innovation Factory selezionerà fino a otto progetti che prenderanno parte a un programma della durata di sei mesi volto a fornire formazione e consulenza da parte di esperti del settore. Lo scopo finale è quello di sviluppare la capacità degli imprenditori di ottenere finanziamenti per il capitale di rischio, in modo da aumentare la portata dei loro progetti e, col tempo, svilupparne appieno il potenziale.

    Continua a leggere

    • Francia
  • Mobilità elettrica a energia solare  

    02/06/14

    Solar-powered electric mobility  
    Un’azienda francese sta contribuendo ad agevolare il lancio della mobilità elettrica nelle città europee grazie ai suoi «SunPod», ovvero stazioni di ricarica per auto elettriche, alimentate a energia solare. ADVANSOLAR, con sede a Nizza, sta sviluppando ulteriormente le soluzioni adottate in particolar modo negli Stati Uniti, dove l’installazione di tettoie per automobili o pensiline per parcheggi dotate di pannelli solari è aumentata rapidamente: negli Stati Uniti, la capacità dei pannelli solari installati sulle pensiline ha superato i 100 megawatt all’anno dal 2011 al 2013, un quantitativo in grado di alimentare circa 20 000 abitazioni.

    Continua a leggere

    • Francia
  • La regione Rodano-Alpi ha offerto il proprio sostegno finanziario a favore di uno «sportello unico» per le PMI ecoinnovative.

    16/09/13

    Rhône-Alpes region offers funding one-stop-shop for eco-innovative SMEs
    Un gruppo di autorità pubbliche e di istituzioni francesi ha compreso che l’unione fa la forza quando si tratta di sostenere le PMI.

    Continua a leggere

    • Francia
  • Alla ricerca di soluzioni biodegradabili per lavare l’auto a secco

    21/11/10

    Finding biodegradable solutions for waterless car washing
    Una società francese attenta alle problematiche della collettività ha ideato un prodotto biodegradabile a secco per il lavaggio delle automobili. Oli essenziali ed estratti vegetali finora hanno consentito il risparmio di 40 milioni di litri d’acqua.

    Continua a leggere

    • Francia
  • Individuazione di soluzioni senza piombo per l'elettronica aeronautica e militare

    13/05/10

    Finding lead-free solutions for aeronautic and military electronics
    Il progetto LIFE «Green Electronics in Aeronautic and Military Communication Systems» (Elettronica verde in sistemi di comunicazioni aeronautici e militari) è incentrato sull'assemblaggio senza piombo di apparecchiature elettroniche per i settori aeronautico e militare.

    Continua a leggere

    • Francia
  • Riciclaggio di batterie agli ioni di litio per il recupero di metalli pesanti pericolosi

    13/05/10

    Recycling lithium-ion batteries to recuperate hazardous heavy metals
    Il progetto RecLionBat, finanziato mediante lo strumento finanziario per l'ambiente (LIFE), ha sviluppato una tecnica per il trattamento delle batterie agli ioni di litio esaurite, prevalentemente utilizzate in dispositivi elettronici portatili, che consente di recuperare cobalto e nichel.

    Continua a leggere

    • Francia
  • Una centrale elettrica solare per vincere la sfida energetica dell’isola della Riunione

    10/07/09

    Solar power station meets energy challenges of Reunion Island
    Una centrale elettrica solare realizzata sull’isola francese della Riunione, nell’Oceano Indiano, ha vinto il premio RegioStars dell’Unione europea per l’innovazione a livello regionale nella categoria riservata all'adattamento al cambiamento climatico e alla sua attenuazione.

    Continua a leggere

    • Francia
  • Il processo francese rafforza gli argomenti a favore del fitorisanamento

    28/04/09

    French process strengthens case for phytoremediation
    I ricercatori dell'Università di Rennes 1 hanno brevettato un processo per potenziare le capacità delle piante di assorbire contaminanti, aumentandone l'uso potenziale nel risanamento del territorio.

    Continua a leggere

    • Francia