• Versione stampabile

Ultima chiamata per partecipare al concorso Energia sostenibile per l'Europa 2013

28/02/2013

  • Consumo e produzione sostenibili,
  • Efficienza delle risorse,
  • Efficienza energetica
  • Europe

In occasione dell'ottava Settimana europea dell'energia sostenibile (EUSEW), che si terrà dal 24 al 28 giugno prossimo, verranno aggiudicati i premi Ue per i migliori e più innovativi progetti che riguardano l'energia sostenibile. C'è ancora tempo per presentare il proprio progetto, ma bisogna affrettarsi: la scadenza è fissata per l'8 marzo.

I premi in palio sono destinati a progetti che vanno oltre la fase della ricerca e sviluppo. Questi progetti devono già essere stati testati concretamente e devono fornire l'evidenza dei risultati raggiunti, dimostrando in questo modo di poter giocare un ruolo importante nell'aiutare l'Unione europea a centrare gli obiettivi di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva previsti dalla strategia Europa 2020. Tra i precedenti vincitori troviamo la “Strawberry Tree”, un'azienda serba che lavora nel settore dell'energia solare applicata al caricamento di apparecchi di tecnologia mobile come telefoni cellulari e palmari, e la “Move Mile”, un'azienda che ha sviluppato un sistema di trasporto pulito per i pazienti degli ospedali da un mono binario elettrico che corre tra i vari padiglioni.

I progetti concorrenti si devono occupare di energia rinnovabile, efficienza energetica e/o mobilità sostenibile. Possono partecipare sia soggetti pubblici che privati, unica clausola è che il soggetto principale di un determinato progetto sia europeo, ovvero proveniente da uno dei 27 Paesi Ue, dalla Croazia, Islanda,  Liechtenstein, Norvegia o dall'ex Repubblica di Macedonia.

Il concorso della Energia Sostenibile per l'Europa (SEE) è suddiviso in varie categorie: aumentare la consapevolezza dell'opinione pubblica (comunicazione), programmi educativi (formazione), edilizia (abitazione), risparmio energetico (consumi) e mobilità sostenibile (trasporti). In aggiunta è previsto un premio speciale sul “come amministrare l'energia a livello locale” che si rivolge a quelle amministrazioni pubbliche, locali o regionali, che hanno promosso concretamente le energie rinnovabili, l'efficienza energetica e la mobilità sostenibile.

David Crous del Segretariato EUSEW, coordinatore del concorso, sostiene che i premi assegnati tratteggiano “una mappa delle migliori eco-iniziative nel campo dell'energia pulita in tutta Europa”. Il concorso attrae mediamente 250 progetti l'anno da quando è stato lanciato per la prima volta (2006).

Vincere un premio vuol dire assicurarsi una bella promozione, un riconoscimento ufficiale della propria ecoinnovazione nonché una certa attenzione mediatica.”Si tratta di un'opportunità d'oro per avere una certa visibilità e aumentare l'afflusso di investimenti di potenziali soggetti interessati in un determinato progetto”, ha detto Crous.

Ad esempio, il vincitore della categoria “comunicazione” nel 2012 è stato  EnergizAIR, un progetto condotto dall'Associazione per la promozione delle energie rinnovabili belga. Questo progetto fornisce delle “previsioni sul clima delle rinnovabili” che mostrano in modo semplificato in che termini un sistema di produzione di energia in un determinato Paese possa soddisfarne i bisogni. Questi indicatori sono stati applicati in cinque Paesi (Belgio, Francia, Italia, Portogallo e Slovenia) e visti da almeno 4 milioni di persone. In parole povere, il sistema serve a rendere l'energia solare o eolica un po' più “reale” agli occhi delle persone, il che aumenta la fiducia indispensabile per il definitivo passaggio alle energie pulite.

In un video virale che incoraggia l'adesione alla competizione 2013, Nathalie Gilly, coordinatrice di EnergizAIR, ha detto che “è valsa assolutamente la pena” di partecipare al concorso. Secondo lei, grazie al premio SEE, la EnergizAIR ha guadagnato “un'enorme visibilità, una certa promozione e una non male copertura mediatica...oltre che un validissimo aiuto nel trovare nuovi partner commerciali”.

Per ulteriori informazioni

    • http://eusew.eu/awards-competition/about-awards-competition English
    • http://eusew.eu/component/user/login English
    • http://www.youtube.com/watch?v=sczCu3_lyFc English