Percorso di navigazione

Area marina protetta Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre (Italia)

Grazie a condizioni meteorologiche favorevoli tutto l’anno e al variegato territorio della penisola, sono numerose le attività da svolgere. Il litorale occidentale è l’ideale per passeggiare lungo spiagge incontaminate di quarzo bianco o per una corsa in bicicletta lungo le scogliere frastagliate.

Le escursioni in barca consentono di visitare le due vicine isole incontaminate, l’isola Mal di Ventre e lo Scoglio del Catalano di roccia basaltica, dove si può fare snorkeling nelle lagune e osservare gli eccezionali pesci e le formazioni rocciose della Sardegna.

Coloro che sono interessati alla produzione della Vernaccia e del Nieddera, due rinomati vini sardi della zona, possono scegliere tra diversi tour. In alternativa, i visitatori possono andare alla scoperta dell’arte della lavorazione del pesce e della conservazione della prestigiosa bottarga di muggine.

Che cosa rende così speciale l’area marina protetta Penisola del Sinis?

Climbing at Isola di Mal di Ventre  Eventi e festival davvero unici nel corso dell’anno, come la Corsa degli Scalzi, offrono ai visitatori un assaggio del particolare patrimonio della regione sarda. Sagre a base di piatti e vini tradizionali celebrano l’eccellenza della cucina locale.

Per esplorare il Sinis, i visitatori possono iniziare con una passeggiata rilassante lungo le spettacolari spiagge, presso le rovine dell’antica città di Tharros. Da qui, si possono ammirare le numerose specie di uccelli delle paludi. È esattamente questo il tipo di paesaggio ricco di contrasti che unisce il mare e l’entroterra della Penisola.

La pesca è l’attività principale della regione e sono state adottate delle misure per proteggere gli habitat e le specie locali dal depauperamento delle risorse ittiche. Anche l’agricoltura è un settore importante in cui vengono ampiamente utilizzate misure di raccolta differenziata dei rifiuti e di risparmio energetico come l’energia solare.

La comunità locale si è impegnata a individuare sistemi eco-compatibili per proteggere le dune costiere e le scogliere dall’erosione. Un’importante iniziativa è incoraggiare l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto. Fino ad oggi vi è stato un ampio ricorso ai finanziamenti per l’acquisto di biciclette da noleggiare e per la creazione di piste ciclabili.

Eventi per stagione:

  • Primavera: Gli agricoltori locali a stretto contatto con la terra
  • Estate: Stormi di fenicotteri che si posano nella Baia di Oristano
  • Autunno: La Corsa degli Scalzi alla festa di San Salvatore
  • Inverno: Un merenda a base di gustosi piatti sardi al tramonto in riva al mare

Da non perdere nella Penisola di Sinis

  • Il sole che tramonta dietro le scogliere frastagliate guardandolo dal promontorio di Capo San Marco
  • La bottarga di muggine accompagnata da un buon bicchiere di Vernaccia secca
  • Una passeggiata romantica sulla spiaggia al chiaro di luna
Ultimo aggiornamento: 13/02/2013 | Inizio pagina