Percorso di navigazione

Apparecchiature radio e apparecchiature terminali di telecomunicazione

Un unico caricabatteria per tutti - La storia

One charger for all logo © European Union 2008-2011

Si stima che nei 27 Stati membri dell'UE siano utilizzati circa 500 milioni di cellulari – e questa cifra aumenta ogni giorno, con un'impressionante pletora di marche e modelli fra cui scegliere al momento dell'acquisto di un nuovo telefono.

I caricatori che usiamo per i nostri cellulari sono molto spesso diversi tra di loro, a seconda del produttore e del modello.Attualmente sono presenti sul mercato 30 diversi tipi di caricatori.

Quante volte abbiamo dimenticato il nostro caricatore, abbiamo scoperto che la batteria era quasi scarica e abbiamo dovuto chiedere in prestito un caricabatteria ad amici o colleghi che avevano lo stesso nostro modello di cellulare? Oltre a costituire un fastidio, il fatto di avere così tanti tipi diversi di caricabatteria è incredibilmente dannoso per l'ambiente.

Il problema è che ogni volta che cambiamo il cellulare di solito riceviamo un nuovo caricabatteria, con enorme spreco di caricatori inutili. Quasi tutte le famiglie hanno una collezione di vecchi caricabatteria – che attualmente generano nell'UE oltre 51 000 tonnellate di rifiuti elettronici all'anno.

Considerando la gravità del problema sia per i consumatori sia per l'ambiente, nel marzo 2009 la Commissione europea ha intimato all'industria dei telefoni cellulari di adottare, volontariamente, norme comuni per i caricatori in modo da evitare il ricorso a strumenti legislativi comunitari obbligatori.

Nel giugno 2009, i maggiori produttori europei di telefoni cellulari hanno raggiunto un accordo per adottare un caricabatteria universale per i telefoni cellulari data-enabled venduti nell'UE.Un protocollo d'intesa – firmato ad oggi da 14 produttori pdf - 6 KB [6 KB] English (en) – impegna l'industria a garantire la compatibilità dei caricabatteria sulla base del connettore micro-USB.

Nei primi mesi del 2011, i consumatori europei potranno acquistare un caricabatteria standard per tutti i cellulari data-enabled – compresi gli smartphone – venduti in tutti i 27 Stati membri dell'UE.

Così, a breve, quando dimenticheremo il caricabatteria, potremo caricare il cellulare usando il nuovo caricabatteria universale. Inoltre, nel caso in cui il caricatore sia venduto separatamente dal telefono, non sarà più necessario acquistare un nuovo caricabatteria con ogni nuovo cellulare.

Inoltre, poiché il numero di caricatori diminuirà, l'impatto sull'ambiente sarà positivo. La riduzione del numero di caricabatteria venduti inutilmente limiterà in misura sostanziale la quantità di rifiuti elettronici negli anni a venire.

Buone notizie per i consumatori e per l'ambiente.

Condividi: FacebookGoogle+LinkedInInvia questa pagina a un amico

Caratteri di grandezza normaleAumenta la grandezza caratteri del 200%Stampa questa pagina