Questo sito è stato archiviato il 02/02/2015
02/02/2015

Percorso di navigazione

This website is no longer being updated.

Please visit the new Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs website.

Altri strumenti

Per gli importatori

Mentre i fabbricanti sono responsabili della conformità dei prodotti e dell’apposizione del marchio CE, gli importatori e i distributori a loro volta rivestono un ruolo fondamentale poiché sono tenuti ad assicurarsi che solamente i prodotti conformi alla legislazione e che recano il marchio CE siano immessi sul mercato. Sono tutte procedure che garantiscono la salute, la sicurezza e il rispetto dei requisiti di tutela ambientale dell’UE, ed al contempo favoriscono e sostengono un regime di concorrenza equa poiché si basano su regole comuni per tutti gli attori in esse coinvolti.

Quando le merci sono prodotte in paesi terzi e il fabbricante non ha una sede legale nell’area SEE, gli importatori devono assicurarsi che i prodotti che immettono nel mercato siano conformi alla normativa vigente e che non rappresentino un pericolo per i consumatori europei. L’importatore è tenuto a verificare che il fabbricante avente sede al di fuori dell’UE abbia rispettato le procedure necessarie e che la documentazione a esse relativa sia disponibile qualora se ne faccia richiesta.

Pertanto, gli importatori sono tenuti a essere a conoscenza delle normative di riferimento e sono obbligati a collaborare con le autorità nazionali qualora sorga un problema. Gli importatori dovrebbero avere un’assicurazione scritta da parte dei produttori nella quale si affermi che, in caso di necessità, essi avranno accesso a tutta la documentazione concernente i prodotti – come la Dichiarazione di Conformità CE e la documentazione tecnica – e saranno pertanto in grado di mettere tali documenti a disposizione delle autorità nazionali qualora esse ne facciano richiesta. Gli importatori dovrebbero anche assicurarsi di poter aver modo di mettersi in contatto con i fabbricanti in qualunque momento.

Se l’importatore o il distributore immettono sul mercato un prodotto avvalendosi del proprio nome, essi si assumono automaticamente anche le responsabilità del fabbricante. In questo caso essi dovranno avere tutte le informazioni circa la progettazione e la realizzazione del prodotto in quanto andranno ad assumersi tutte le responsabilità legali derivanti dall’apposizione del marchio CE.

Non tutti i prodotti in vendita all'interno dell'UE devono apporre il marchio CE. La marcatura CE si applica ad una vasta gamma di prodotti, che spaziano dalle apparecchiature elettriche ai giocattoli, dagli esplosivi per uso civile ai dispositivi medici. Tali prodotti rientrano nell'ambito normativo di una o più Direttive indicanti i requisiti specifici che consentono l'apposizione del marchio CE. È possibile consultare l’elenco completo delle categorie di prodotti.

Condividi: FacebookGoogle+LinkedInInvia questa pagina a un amico