Percorso di navigazione

Che cos'è la marcatura CE?

Che cos'è la marcatura CE?

Il mercato unico europeo (che include i 28 Stati Membri dell'UE ed i tre paesi dell'EFTA Islanda, Norvegia e Liechtenstein) offre innumerevoli benefici ai consumatori. Tutti noi, in qualità di consumatori siamo ormai abituati a disporre dell'offerta di un'ampia varietà di prodotti. E diamo per scontato che i prodotti che acquistamo siano sicuri.

Nella creazione di un mercato unico europeo, l'Unione Europea (UE) ha posto in essere una legislazione specifica inerente la sicurezza per determinate categorie di prodotti presenti sul mercato. Questa legislazione va oltre i requisiti generali di sicurezza ai quali tutti i prodotti sono tenuti a conformarsi.

Secondo questa legislazione, i fabbricanti devono dichiarare esplicitamente che i loro prodotti sono sicuri. Tale dichiarazione implica l'apposizione del marchio CE sul prodotto. Gli importatori sono tenuti a verificare che il fabbricante abbia intrapreso i passi necessari per adempiere ai requisiti della dichiarazione, mentre i distributori devono agire con le dovute cautele, così da individuare ed eliminare eventuali prodotti non sicuri.

Come funziona questo sistema?

Come già anticipato, i fabbricanti sono tenuti ad assicurarsi che i loro prodotti rispondano ai requisiti di sicurezza per la categoria di riferimento. Un'operazione che essi possono compiere, ad esempio, valutando i possibili rischi ed effettuando dei test sui campioni di prodotto. Una volta effettuati i controlli necessari, essi devono apporre il marchio CE sul prodotto.

Il fabbricante non può verificare da solo la sicurezza di alcuni prodotti che presentano un rischio intrinseco più elevato, come le caldaie a gas o le motoseghe. In tali casi le autorità nazionali incaricano un'organizzazione indipendente di eseguire i controlli di sicurezza su tali prodotti. Solamente una volta che tali controlli sono stati condotti, il fabbricante può apporre la marcatura CE sul prodotto.