European Commission - Growth

For a better experience, please enable Javascript!

Prima autorizzazione concessa a una Pubblicato il: 03/09/2014, Ultimo aggiornamento: 01/07/2015

News in RSS
Autore:
Enterprise & Industry Magazine.

Nel mese di agosto, la Commissione europea ha autorizzato per la prima volta l'uso continuato di una sostanza che รจ "estremamente preoccupante" ai sensi del Regolamento per la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH).

Adottato nel 2006, REACH impone alle imprese che fabbricano o importano oltre una tonnellata di sostanze chimiche all'anno nell'Unione europea di registrare le sostanze all'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA). L'obiettivo del REACH non è solo quello di garantire il controllo e il buon funzionamento del mercato interno dei prodotti chimici, REACH individua anche le sostanze particolarmente pericolose che devono essere eliminate e sostituite con alternative valide sotto il punto di vista economico e tecnico.

La sostanza a cui è stato dato il via libera per un uso continuato è lo ftalato 'DEHP', che un produttore di aeromobili impiega nella produzione di motori aeronautici. La decisione della Commissione è basata sul rapporto dei comitati dell'Agenzia europea delle sostanze chimiche per la valutazione dei rischi e per l'analisi socio-economica, che ha determinato che tutti i rischi per la salute dei lavoratori derivanti dall'uso di DEHP sono controllati dal produttore. È stato anche osservato che la società è alla ricerca di una valida alternativa, ma che non ne esiste nessuna disponibile attualmente sul mercato.

Più PDF (2 MB, pagina 14)