Percorso di navigazione

Altri strumenti

Magazine Imprese & Industria

Un aiuto per facilitare l'ingresso delle PMI europee nel mercato sudamericano

All Rights Reserved © Getty

Dopo i felici esordi in Cina e nel Sud-est asiatico, la Commissione Europea ha deciso di introdurre un helpdesk nelle regioni sudamericane del Mercosur. Attraverso l'offerta gratuita di informazioni e di una gamma di servizi, fra cui assistenza legale per la tutela dei diritti di proprietà intellettuale, la Commissione ha deciso di aiutare le PMI europee a godere dei benefici derivanti dalla costante crescita del Mercosur.

Come parte del suo costante impegno nell'aiutare le imprese europee a penetrare nelle economie emergenti, la Commissione Europea è in procinto di lanciare un helpdesk, per facilitare l'ingresso nel mercato delle regioni del Mercosur, un'area politico-economica comprendente Paesi quali Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay, Venezuela e Bolivia.

Insieme al Cile, suo Paese confinante, il Mercosur rappresenta un'enorme opportunità di crescita per le aziende europee, in particolar modo per le PMI (piccole e medie imprese). Contemporaneamente, tuttavia, la regione lancia straordinarie sfide alle imprese abituate  a muoversi nei mercati europei. Lingue, usanze e leggi diverse implicano che è spesso necessario superare diversi ostacoli per poter accedere alle opportunità offerte da quest'area.

Tenendo presente ciò, l'helpdesk del Mercosur fornirà servizi utili per aiutare le imprese europee ad affrontare le sfide che il Mercosur potrebbe porre loro. Come per altri helpdesk asiatici sponsorizzati dalla CE, uno dei punti focali dell'helpdesk del Mercosur sarà l'offerta di servizi e orientamenti sui DPI (diritti di proprietà intellettuale). In particolare, l'helpdesk diffonderà sussidi per la formazione e agirà da mediatore con il personale locale, fra cui esperti in amministrazione della giustizia e legali, in grado di fornire assistenza nella tutela dei DPI. Questi servizi aiuteranno la CE a garantire che le discrepanze fra normative e aspettative non ostacolino l'accesso ai mercati alle imprese dell'UE.

L'helpdesk del Mercosur è parte del programma di investimenti della UE in corso in quelle regioni. L'UE ha stanziato 50 milioni di Euro di aiuti al Mercosur attraverso il Piano Regionale 2007-2013 - una cifra destinata creare gli strumenti istituzionali e normativi che – una voltaadottati– aiuteranno le imprese della UE ad affermarsi nelle regioni del Mercosur. Ma la partnership va oltre il libero scambio: Anche il rafforzamento della capacità delle istituzioni di garantire sostegno alla democrazia e la promozione dello sviluppo sostenibile hanno rappresentato obiettivi centrali dell'impegno della UE nei confronti del Mercosur.

L'UE è già il principale partner commerciale del Mercosur, in quanto rappresenta il 20% del commercio del Mercosur. Mercosur, dal canto suo, rappresenta il 3% del commercio totale dell'UE, le cui esportazioni in quei Paesi sono aumentate da 28 miliardi di Euro nel 2007 a 50 nel 2012. Fra le principali esportazioni dell'UE verso il Mercosur, macchinari e attrezzature di trasporto (45% delle esportazioni totali) e prodotti chimici (22%). L'UE è inoltre un'importante esportatrice di servizi commerciali – nel 2011, il Mercosur rappresentava più di 15,9 miliardi di Euro in servizi commerciali – nonché la principale fornitrice di investimenti esteri diretti in quelle regioni.

La Commissione Europea si è impegnata attivamente nell'aiutare le aziende della UE a penetrare nei mercati esteri, che rappresentano alcune fra le economie mondiali in più rapida crescita. Oltre all'helpdesk del Mercosur, la CE supporta anche il China IPR SME Helpdesk e l'ASEAN Helpdesk (helpdesk dell'ASEAN - Associazione delle Nazioni del Sudest asiatico). Fra i numerosi servizi – compresi casi di studio, corsi di formazione, eventi e altro ancora - creati per aiutare le PMI europee, questi due helpdesk co-gestiscono il blog Your IP Insider, che offre notizie, consigli e informazioni sui mercati asiatici.

Per contattarci

Maggiori informazioni sono disponibili on-line all'indirizzo:

http://ec.europa.eu/enterprise/initiatives/ipr/index_it.htm

Condividi: FacebookGoogle+LinkedInInvia questa pagina a un amico