Questo sito è stato archiviato il 02/02/2015
02/02/2015

Percorso di navigazione

Altri strumenti

Magazine Imprese & Industria

I prodotti di fascia alta in Europa: unire il patrimonio culturale e la crescita economica

All rights reserved © ullstein bild

I marchi europei rappresentano almeno il 70% del mercato globale delle merci di fascia alta. Sebbene i prodotti di fascia alta siano solitamente associati alla moda, in realtà il settore è costituito da una vasta gamma di prodotti e servizi: automobili, yacht, mobili, vini, liquori e molto altro ancora. La Commissione europea si impegna a garantire che il settore di fascia alta dell’Europa continui a prosperare.

L’industria europea dei prodotti di fascia alta è basata su un modello di business che fonde il patrimonio culturale e lo splendore artistico. Famosi in tutto il mondo, i prodotti europei di fascia alta offrono un valore simbolico e un’esperienza per il cliente esclusivi e sono un simbolo della tradizione europea di eccellenza e artigianalità.

Il settore di fascia alta è un fattore chiave per l'economia europea. Con un fatturato annuo di oltre 400 miliardi di euro, rappresenta fino al 3% del PIL della UE (non finanziario) e impiega direttamente circa 1 milione di persone. Inoltre, il settore rappresenta il 10% di tutte le esportazioni europee (in media, il 62% di tutti i beni prodotti da marchi europei di fascia alta è venduto al di fuori dell'Europa).

Poiché la reputazione è un bene così importante nei mercati dei paesi terzi, la Commissione ha recentemente presentato una proposta relativa al “marchio di origine” dei prodotti. Questo darebbe un vantaggio ai prodotti europei di fascia alta nei mercati emergenti.

Accesso ai mercati

Dato che il settore di fascia alta si basa fortemente sulle esportazioni, la parità di condizioni e il libero accesso ai mercati emergenti è fondamentale per la crescita di questa industria. In effetti, i dirigenti hanno identificato nel protezionismo commerciale, tra cui tasse esorbitanti sulle merci di fascia alta e rigorose normative sui visti, il principale ostacolo alla realizzazione del vero potenziale globale del settore.

L'importanza della convergenza normativa tra i mercati ha spinto la Commissione europea a continuare a lavorare per rafforzare il dialogo con i partner chiave, tra cui Brasile, Russia, India, Cina,Stati Uniti e Giappone.

Diritti di proprietà intellettuale

La creatività, il design esclusivo e la qualità impareggiabile dei prodotti europei di fascia alta sono riconosciuti in tutto il mondo dai consumatori, ma anche dai contraffattori. Per questo, molti di tali prodotti sono vulnerabili alle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale. I prodotti contraffatti sono sempre più raffinati e i consumatori hanno maggiori probabilità di essere tratti in inganno, soprattutto grazie alla crescita del mercato on-line. Inoltre, sebbene la distribuzione selettiva consenta al settore di mantenere il controllo sulla sua distribuzione e sulla vendita al dettaglio, il numero di prodotti contraffatti aumenta drasticamente ogni anno. Ciò può minare la crescita economica e l'occupazione in Europa.

Per questo, Antonio Tajani, vicepresidente della CE e commissario per l'Industria e l'Imprenditoria, ha avviato una campagna di sensibilizzazione contro le merci contraffatte.

Turismo e fascia alta: settori interdipendenti

Il settore di fascia alta è di per sé un motore economico, con un effetto di ricaduta su altri settori, come il turismo. Molti turisti viaggiano in Europa con l'intenzione di acquistare un determinato prodotto di un marchio specifico. Secondo Tajani, questo è particolarmente vero per la moda. “Moda e turismo sono due settori fondamentali per l'economia europea”, ha dichiarato Tajani. “Sono parte della soluzione per avviare il programma di crescita del continente”.

Naturalmente, non si tratta solo di moda. Uno studio recente suggerisce che i turisti contino per una percentuale che va fino al 50% degli acquisti di merci personali di fascia alta nell'UE. Per facilitare questo mercato, la Commissione prenderà in considerazione il rilascio di visti multipli per turisti e uomini d'affari.

Per contattarci

Maggiori informazioni sono disponibili on-line all'indirizzo:

http://ec.europa.eu/enterprise/sectors/fashion/competitiveness/index_en.htm

Condividi: FacebookGoogle+LinkedInInvia questa pagina a un amico