Percorso di navigazione

 

Come leggere l'imballaggio

Consigli su come usare le informazioni presenti sull'imballaggio delle lampadine

 

Emissione luminosa (in lumen)

Grazie all'indicazione del rendimento in lumen, si può confrontare immediatamente la quantità di luce emessa dalle lampadine. È questo l'unico valore rilevante: i confronti basati sui watt non servono più, e possono anche trarre in inganno. Per avere l'equivalente di una lampadina a incandescenza da 100W bisogna sceglierne una da 1300-1530 lumen, e così 75W corrispondono a 920-1060 lumen, 60W a 700-810, 40W a 410-470 e 25W a 220-250.

Etichetta energetica delle lampadine

 

Efficienza energetica

Il regolamento abolisce le lampadine inefficienti ma, viste le grosse differenze che ancora permangono, vale sempre la pena di controllare l'etichetta energetica per conoscere l'efficienza di una lampadina. Per la stessa emissione luminosa, una lampada fluorescente compatta (di classe A) necessita di un terzo dell'elettricità usata da una lampadina a incandescenza migliorata (di classe C). Scegliendo i prodotti più efficienti si può quindi risparmiare un bel po' di soldi.

Durata

La vita utile di una lampadina è il numero di ore in cui funzionerà prima di esaurirsi. La media è di 1000 ore all'anno, presumendo tre ore di accensione al giorno. Le lampadine accese in permanenza moriranno prima e viceversa. Per alcune lampade fluorescenti compatte, anche il numero di volte in cui vengono accese e spente ha un'incidenza sulla vita utile (cfr. "Numero di accensioni prima che si verifichi un guasto"). La durata di funzionamento può oscillare tra le 1000 ore delle lampadine a incandescenza tradizionali e le 15 000 ore delle migliori lampadine fluorescenti compatte e a LED. Se le lampadine durano di più, dovremo andare meno spesso a comprarne di nuove, e anche questo, oltre al prezzo, andrebbe considerato al momento dell'acquisto.

 

La temperatura di colore (cioè la tonalità della luce) è indicata sulla scatola delle lampadine

Colore della luce (temperatura di colore)

Mentre la luce prodotta dalle lampadine a incandescenza ha sempre lo stesso colore "bianco caldo", le lampadine fluorescenti compatte e i LED offrono una grande varietà di temperature di colore (espresse in kelvin). Si può scegliere tra diverse possibilità: per riposarsi si opterà per 2700K o la luce "bianca calda", per lavorare ci vorranno più di 4000K o la luce "bianca fredda".

Lampadina compatta a LED con luce calda    Lampadina compatta a LED con luce fredda

 

Numero di volte in cui può essere accesa una lampadina prima che si verifichi un guasto

Numero di accensioni prima che si verifichi un guasto

È un'informazione particolarmente importante per le lampadine fluorescenti compatte. Quelle standard (3000-6000 accensioni/spegnimenti) non dovrebbero essere installate in ambienti in cui si entra e si esce più di tre volte al giorno, ad esempio bagni o corridoi dotati di sensori di movimento, altrimenti potrebbero non raggiungere la durata di funzionamento prevista. Per questi ambienti esistono lampadine fluorescenti compatte di tipo speciale, che possono sopportare fino a un milione di commutazioni. Altri prodotti sono indifferenti al numero di accensioni, ad es. le lampadine a incandescenza migliorate.

 

Tempo di innesco

Tempi di avvio

È un aspetto particolarmente importante per le lampadine fluorescenti compatte. Quelle standard possono metterci un po' più di tempo per accendersi e arrivare al massimo dell'emissione luminosa (fino a 2 secondi per accendersi e fino a 60 secondi per raggiungere il 60% dell'emissione). Esistono però anche lampadine fluorescenti compatte di tipo speciale, che sono quasi altrettanto veloci ad accendersi quanto le lampadine a incandescenza migliorate.

 

Pittogramma indicante che la lampadina non consente di modulare la luce

Modulazione della luce

Se si acquista una lampadina fluorescente compatta o a LED bisogna sempre controllare il pittogramma sulla modulazione della luce, perché molte non funzionano coi dimmer normali. Esistono però anche lampadine fluorescenti compatte e a LED che consentono la modulazione della luce, e lo stesso vale per le lampadine a incandescenza migliorate.

 

Temperatura di funzionamento

Temperatura di funzionamento

Le lampadine fluorescenti compatte e quelle a LED sono più sensibili alla temperatura rispetto alle lampadine a incandescenza migliorate. È importante scegliere una lampadina che funzioni bene alle temperature cui prevedibilmente sarà esposta. Per le lampade per esterni in luoghi dove gli inverni sono freddi, ad esempio, è meglio scegliere una lampadina che possa funzionare bene anche in caso di gelo, altrimenti l'emissione luminosa sarà ridotta durante le notti d'inverno.

 

Dimensioni delle lampadine

Dimensioni

Prima dell'acquisto bisogna accertarsi che la nuova lampadina entri nella lampada cui è destinata.

 

Logo sull'imballaggio – da non buttare nella spazzatura (logo WEEE)

Come si smaltiscono le lampadine fluorescenti compatte e quelle a LED?

Si tratta di prodotti contenenti un sistema elettronico complesso e non vanno quindi buttati nella spazzatura, come indica anche l'apposito logo con la croce sul bidone. Il modo giusto di smaltirli è riconsegnarli al negoziante o a un sistema speciale di raccolta degli apparecchi elettronici usati, a seconda del paese in cui si vive.