IMPORTANT LEGAL NOTICE
 

 Qualità ed innovazione per il turismo del futuro nella Basilicata sud ascii version

Italy

 
DP Managing organisation : Istituto per lo sviluppo, la formazione, l`innovazione ed il management
Other national partners : Agenzia Provinciale per l`Orientamento e la Formazione professionale
Azienda Speciale della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
Azienda di Promozione Turistica Basilicata
C. M. Alto Sinni
Comune di Lagonegro
Comune di Maratea
Comune di Nova Siri
Comune di Scanzano Jonico
Comune di Viggianello
Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
Consorzio Sotto il Segno del Delfino
Consorzio per la promozione turistica nel Mezzogiorno d`Italia
Federazione Nazionale Industria dei Viaggi e del Tursimo
Hotel Villa del Mare
Parco Naturale Gallipoli - Cognato - Piccole Dolomiti Lucane
Provincia di Potenza
EQUAL theme :Adaptability - Life long learning 
Type of DP :Geographical - Other - POTENZA, MATERA 
DP Legal status :Association without legal form 
DP identification :IT-IT-G-BAS-003 
Application phase :Project ended 
Selection date :17-05-2002 
Last update :24-04-2002 
Monitoring: 2003  2004  2005   

Rationale

Text available in

The problem that represents the starting point of the project is connected with the professional and cultural condition of people working in the touristic sector in the southern area of Basilicata.
This area covers a large territory, that goes from the Ionian to the Tirrenian sea and presents a very various and rich offer, in terms of uncontaminated environment resources , (seas and beaches, mountins and grounds for skiing, woods and plans , the national Pollino Park,) and also relevant historical and cultural evidences, (for example the ancient Greek civilization on the Ionian side) and a gastronomic and social attractions.
For this reason this territory evidences a clear unequivocal vocation for a development based on tourism.
The public policies have recognized this vocation and all the developments plans funded by European funds and also national and regional funds, statue the importance and priority of tourism , especially in the Southern area of Basilicata, that has not been touched by industrial settlements.
In the last years the number of beds, of hotels, restaurants and other activites connected with tourism has been increased significantly.
The new elements are some big high level big touristic settlements settled up by national holding groups on the two coasts Tirrenian and Ionian and also the recent booming of activities in tourism connected to agricolture.
However the whole area is not yet permanently launched into the most important and best known touristic attractions even among the regions of Southern Italy.
In fact the scenario is characterized by the following elements:
· the prevalent dimension of the companies is still very small;
· the capacity of the territory of attracting new and bigger touristic flows is growing but the total result is too strictly connected with the season, (July and August in the summer) that is still too short;
· the average of personnel per each company operating in tourism is 2
· the companies are owned and managed by the members of the same family and not open to a professional external management
· the entrepreurs are often individual and not very inclined for cooperation and collaboration
· the standards of quality are too low
· the human resources involved are often seasonal workers
· the qualification of personnel is not adequate especially with the standards required nowadays by the international and national stronger and stronger competition
· the professional and cultural condition of the workers is precarious and not highly qualified
· acrthe same demand by the employers does not estimate enough the importance of quality and innovation and requires low profiles and qualifications.
Another element is to add to these factors of inequality, of risks and weakness of professional profiles in tourism
There is also a territorial lack of balance between the external areas more developed and advanced near the coasts and the internal ones that present the above problems as much more evident.

dot Top


Objective

Text available in

The strategy elaborated consists in an integrated mix of actions and activities with the general objective of improving the qualifications and skills of personnel operating in tourism at all levels in the Southern Basilicata, by experimenting a mechanism of lifelong learning and continuing training.
STAGES/ACTIONS
Need Analysis
Objective:
to survey and investigate the needs of the target, at level of management and workers, but mainly the season workers, who are more exposed to the risk of obsolescence of competencies and have not access to training and upgrading
to examin also the needs expressed by the companies and to compare these with the major trends and requirements of the sector
Development of competence
Objective
Design, planning and delivery of a kit of opportunities for upgrading skills and competences:
· skills assessments
· training courses
· seminars
· workshop
· individual placements
· on line and distance courses.
All these opportunities will be available for the following targets:
Personnel employed by companies operating in the tourism sector (seasonal workers included: hotels, restaurant etc.
Operators involved in the services to tourism ( guides, animators, travel agents, group managers)
Managers of companies or member of their staff
Owners and/or members of their family who collaborate in management
Evaluation and certification
Objective
To assess the actions carried out and to experiment the connection with new stages of needs analysis and planning and delivery of training
To design and put in practice new forms of certification recognized by the association of entrepreurs and companies and the trade unions
To introduce and experiment an approach of continuing improvement of human resources in tourism and to involve in this process the social parties and the public authorities
Empowerment of organizations
Objective
To improve the competitivity of the organizations through the assistance in identifying new strategies and standards of quality and innovation
To accompany the follow up of training inside the companies
To study and design ways of promoting attitudes and concrete opportunities of cooperation and developments toward new markets and targets
Transnational stage
Objective
To carry out a global exchange of experience and good practices regarding training in tourism during all the actions of the project with a geographic development partnership - possibly in the Mediterranean Europe - with the similar features to the Southern Basilicata.
To ensure an international opening to the competences and skills of the people who will be involved in the actions
To explore advanced forms of certification and continuing training in tourism
OTHER ACTIVITIES
Information and communication
Dissemination of results
Project management and monitoring

dot Top


Innovation


Nature of the experimental activities to be implemented Rating
Guidance, counselling ***
Training ****
Integrated measures (pathway to integration) ***
Conception for training programs, certification ****
Awareness raising, information, publicity ***
Studies and analysis of discrimination features ****

Type of innovation Rating
Process-oriented ***
Goal-oriented **
Context oriented ****

Text available in

The innovation and lifelong consists in planning and experimenting an integrated mechanism of continuous training which permits to go from skills assessment and the needs analysis in companies to the planning and the allocation of training and skills developing courses.
It takes place in a specific sector, tourism area, which corresponds to a precise and clear vocation of the territory considered.
This mechanism should be an impulse for the working of unamployment services and for integration of job and social policies. It gives them useful directions as for as regards the tourism sector: It introduces the identification and the certification of skills in order to reduce the probabilità of obsolescence of professional outcomes and the conseguent precariousness due to the scarce qualification and the impoverishment of working contents.
It is promoted, thanks to the specific training, the knowledge and the use of new technologies in tourism which are becoming compulsory, spreading the information society.
At last, the project, thanks to the development of tourism and human resources which operate in the area, has the aim of supporting the economic development of the territory in the south of Basilicata which is linked to tourism development.
It provides for professional culture and specific skills in inner zones to reduce territorial imbalances by favouring dissemination of experiences and knowledge, and professionalism of high-risk outlines on working market.

dot Top


Budget Action 2

1 000 000 – 1 500 000 €

dot Top


Beneficiaries


Assistance to persons 
Unemployed  23.0%  15.0% 
Employed  27.0%  35.0% 
Others (without status, social beneficiaries...)  0.0%  0.0% 
  100.0% 
 
Migrants, ethnic minorities, …  0.0%  0.0% 
Asylum seekers  0.0%  0.0% 
Population not migrant and not asylum seeker  50.0%  50.0% 
  100.0%
 
Physical Impairment  0.0%  0.0% 
Mental Impairment  0.0%  0.0% 
Mental Illness  0.0%  0.0% 
Population not suffering from a disability  50.0%  50.0% 
  100.0% 
 
Substance abusers 0.0%  0.0% 
Homeless  0.0%  0.0% 
(Ex-)prisoners  0.0%  0.0% 
Other discriminated (religion, sexual orientation)  0.0%  0.0% 
Without such specific discriminations  50.0%  50.0% 
  100.0% 
 
< 25 year  5.0%  5.0% 
25 - 50 year  25.0%  25.0% 
> 50 year  20.0%  20.0% 
   100.0% 

Assistance to structures and systems and accompanying measures Rating
Gender discrimination **
Discrimination and inequality in employment ****
Other discriminations *
Low qualification ****
Unemployment *

dot Top


Empowerment

 

 With beneficiaries

Participation
Participation in running and evaluating activities
Changing attitudes and behavior of key actors

Text available in

The process of involvement of beneficiaries will be carried out through 3 stages
1) At the start wide the emphasis will be necessarily on information and communication that will be made through different media on the geographical area of the Southern Basilicata;
- initial workshop and seminars
- web site
- leaflet and brochures
- announcements and advertising on newspapers.
- From the beginning an active and aware participation of the potential beneficiaries will be encouraged and ensured

2) During the projects a real commitment of benficiaries will be favourited by involving them constantly in all the actions, in the process of designing, defining objectives and contents, in the process of monitoring, collecting inputs and feedback, and by making them able to drive concretely their professional improvement toward the choosen direction

3) At the final stage the beneficiaries will be involved in the process of evaluation of the actions and will be asked also to give contributions to consolidate follow up and facilitate mainstreaming

 

 Between national partners

Text available in

The partners will be involved and committed in all the phases of the project
At central level each partner will be represented in a steering group that will be activated in order to supervise the project The steering group will ensure regular meetings and communication protocols. At local Level teams will be established in each sub area involved in the project.

dot Top


Transnationality

 

 Linguistic skills

  • English
  • español (castellano)
  • italiano

 Percentage of the budget for transnational activities

  • 10.4%

 Transnational Co-operation Partnerships

Transnational Co-operation Agreement DPs involved
873 Networking in Tourism, Training and Development: Basilicata Sud - Algarve - Laus DE EA-29124
PT 2001-147

dot Top


Background

 

 Involvment in previous EU programmes

  • Two and more partners involved in A&E

dot Top


National Partners


Partner To be contacted for
Istituto per lo sviluppo, la formazione, l`innovazione ed il management Co-ordination of experimental activities
Design of the project
DP managing organisation
Evaluation
Monitoring, data collection
Transnational partnership
Agenzia Provinciale per l`Orientamento e la Formazione professionale
Azienda Speciale della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
Azienda di Promozione Turistica Basilicata
C. M. Alto Sinni
Comune di Lagonegro
Comune di Maratea
Comune di Nova Siri
Comune di Scanzano Jonico
Comune di Viggianello
Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
Consorzio Sotto il Segno del Delfino
Consorzio per la promozione turistica nel Mezzogiorno d`Italia
Federazione Nazionale Industria dei Viaggi e del Tursimo
Hotel Villa del Mare
Parco Naturale Gallipoli - Cognato - Piccole Dolomiti Lucane
Provincia di Potenza

dot Top


Agreement Summary

Text available in

a) The general guidelines of the project will be expressed by the whole partnership.
A steering board will be established and the representative from each partner will be included in it.
There will be at least 4 meetings throughout the project.
The steering board will evaluate the actions already carried out and the action plan still to carry out. All the members will have equal opportunities to determine the strategic guide lines of the project
Isfima will keep the general management of the whole project and the relations with the public authorities and the management of the general budget.


b) Isfima will manage by itself the following actions:
- general management of the project
- operational coordination of the partnership
- transnational activities
- relations with the public authorities
- administration of finances
- balance of competences for the human resources operating in the tourism sector
- information, communication, dissemination of results.


c) Isfima will have the responsibility of managing the relations with the public authorities in charge of the Equal programme .
Isfima will establish a communication protocol; the official communications will be made on paper, and eventually even through e.mail.


d) Isfima will open a bank account dedicated to the Equal project.
The project will have a separate accounting with respect to the general bookkeeping administration of the consortium.
Every partner will have the responsibility to manage a budget for the actions and tasks allocated to itself and its relations with Isfima, project coordinator, will be regulated by ad hoc agreements

Last update: 24-04-2002 dot Top


Istituto per lo sviluppo, la formazione, l`innovazione ed il management

(I.S.F.I.Ma)
Via Sicilia, n. 67
85100 Potenza
www.isfima.it

Tel:0971.263111
Fax:0971.263131
Email:consorzio@isfima.it

 
Responsibility in the DP: Co-ordination of experimental activities
Design of the project
DP managing organisation
Evaluation
Monitoring, data collection
Transnational partnership
Type of organisation:Education / training organisation
Legal status:Private
Size:Staff 10-50
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Isfima is a Consortium of sme`s and public administrations operating in:
- vocational training for unemployed people,
- requalification and lifelong training for employed people in private and public sector.
- social and economic surveys
- vocational guidance and placements
Main projects developed:
1987-88 training programmes for unemployed people `Expert in accounting (ESF-Regione Basilicata)
1987-88 training programme for emloyed people `Riqualification in accounting` (ESF - Regione Basilicata)
1989 training courses for unemployed: `Operators of depurators` (ESF - Regione Basilicata
1989 training programme (13 course) for unemployed young peole (Ministry of Labour - Regione Basilicata)
1990 training programme `Intellectual unemployment` course `Technician for environmental protection` (Regione Basilicata)
1991 training programme for unemployment people to be employed by the Fiat new settlement in Basilicata
1991 Design and publication of a manual for school and vocational guidance (Provincia di Potenza)
1992 Annual training course master of Italian Institute for Commerce with Foreign Countries: `Expert in commerce with foreign countries `
1993 Training programme for unemployed people (7 courses) (Regione Basilicata - ESF)
1994 Synergheia project N.3 courses (Training designer and coordinator - expert in organisazion and marketing - Cad cam technician) - Euroform programme - (Ministry of Labour)
1994-95 Requalification in the sector of information technology for workers dismissed (Ministry of Labour - Regione Basilicata
1998-99 Special training programme for reduction of lack of balance between work demand and offer in Basilicata - n.7 courses ( Entrepreneurial training - Expert in marketing for tourism - Cad cam technician) (Ministry of Labour - Regione Basilicata - ESF)
1999-00 Special training programme for reduction of lack of balance between work demand and offer in Campania - n.7 courses ( Entrepreneurial training - Expert in marketing for tourism - Cad cam technician) (Ministry of Labour - Regione Campania - ESF)
1998-01 Special project of lifelong and continuing training in Basilicata, Calabria and Veneto (n.4
technical courses) (Ministry of Labour - Regione Basilicata.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Fucci Franco 0971.263123 f.fucci@isfima.it President of Isfima - Project manager - Contact person for Isfima

Last update: 24-04-2002 dot Top


Agenzia Provinciale per l`Orientamento e la Formazione professionale

(APOF)
Via dell`Edilizia, n. 15
85100 Potenza
-----------------------------------

Tel:0971.59223
Fax:0971.481789
Email:sede.agenzia.potenza@apof.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Education / training organisation
Legal status:Semi-public organisation
Size:Staff 50-250
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

APOF operates on the whole territory of the province of Potenza in the field of development and promotion of vocational guidance an training services.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Santarsiero Vito 0971.59223 sede.agenzia.potenza@apof.it Contact person for APOF

Last update: 24-04-2002 dot Top


Azienda Speciale della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

(FOR.IM)
Corso XVIII Agosto, n. 34
85100 Potenza
www.bas.camcom.it

Tel:0971.412111
Fax:0971.412248
Email:saverio.primavera@pz.camcom.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Chamber of commerce/industry/crafts
Legal status:Public organisation
Size:Staff 10-50
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

The Chamber of Commerce participates in the partnership though its Agency for training (FOR.IM)
For.Im operates in entrepreurial and managerial training, professional qualification for creating new commercial and handycraft enterprises, information and consultancy, technical assistance, promotion of new initiatives.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Primavera Saverio 0971.411357 saverio.primavera@pz.cacom.it Contact person for Chamber of Commerce

Last update: 24-04-2002 dot Top


Azienda di Promozione Turistica Basilicata

(APT)
Via Cavour
85100 Potenza
www.powernet.it/apt

Tel:0971.22160
Fax:0971.36196
Email:apt@powernet.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:Staff 10-50
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Institutional activities of promotion and development of tourism in Basilicata



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
De Bonis Teodosio 0971.22160 apt@powernet.it Contact person for APT

Last update: 24-04-2002 dot Top


C. M. Alto Sinni

(------------------------------------------)
Zona Industriale
85038 Senise
------------------------

Tel:0973.584625
Fax:0973.683040
Email:amministrativa@altosinni.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:Staff 10-50
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Comunità Montana is a local public admnistration that promotes the development of the mountain territories of the region. Its competences are established by the Italian legislation.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Virgallita Andrea 0973.584625 amministrativa@altosinni.it Contact person for C. Montana

Last update: 24-04-2002 dot Top


Comune di Lagonegro

(----------------------------------------)
Via Tribunale
85042 Lagonegro
-----------------------

Tel:0973.41330
Fax:0973.21930
Email:-----------------------

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:Staff 10-50
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Municipality is a local public administration. Its competencies are established by the Italian legislation: management of public services.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Fontana Carmine 0973.41330 ------------------------------- Contact person for Comune di Lagonegro

Last update: 24-04-2002 dot Top


Comune di Maratea

(--------------------------------------)
Contrada Giardelli
85046 Maratea
www.costadimaratea.com

Tel:0973.874111 - 876180
Fax:0973.874240
Email:comunemaratea@tiscalinet.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:Staff < 10
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Municipality is a local public administration. Its competencies are established by the Italian legislation: management of public services.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Fortunato Nicola 0973.877142 nicola.df@inwind.it Contact person for Comune di Maratea

Last update: 24-04-2002 dot Top


Comune di Nova Siri

(-------------------------------------------)
Largo Melidoro
75020 Nova Siri
--------------------------

Tel:0835.5061
Fax:0835.506226
Email:------------------------

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:Staff 10-50
NUTS code:MATERA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Municipality is a local public administration. Its competencies are established by the Italian legislation: management of public services.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Favale Vincenzo 0835.5031 - 5062224 - 877580 ------------------------ Contact person for Comune di Nova Siri

Last update: 24-04-2002 dot Top


Comune di Scanzano Jonico

(--------------------------------------)
Via Giovanni XXIII
75020 Scanzano Jonico
----------------------------

Tel:0835.952921
Fax:0835.952952
Email:staff@comune.scanzanojonico.mt.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:Staff 10-50
NUTS code:MATERA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Municipality is a local public administration. Its competencies are established by the Italian legislation: management of public services.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Santagata Felice 0835.952921 fsantagata@heraclea.it Contact person for Comune di Scanzano Jonico

Last update: 24-04-2002 dot Top


Comune di Viggianello

(-----------------------------------------)
Corso Senatore De Filpo, n. 26
85040 Viggianello
--------------------------

Tel:0973.664311
Fax:0973.664313
Email:--------------------------

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:Staff 10-50
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Municipality is a local public administration. Its competencies are established by the Italian legislation: management of public services.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Fiore Antonio 0973.664311 ----------------------------- Contact person for Comune di Viggianello

Last update: 24-04-2002 dot Top


Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori

(CISL)
Via del Gallitello, n. 56
85100 Potenza
-----------------------------------------

Tel:097.476774
Fax:0971.594248
Email:cislbasilicata@tiscalinet.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Trade Union
Legal status:Semi-public organisation
Size:Staff 10-50
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Trade union.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Falotico Antonio 0971.476774 cislbasilicata@tiscalinet.it Contact person for CISL

Last update: 24-04-2002 dot Top


Consorzio Sotto il Segno del Delfino

(------------------------------------------)
Via San Nicola, n. 43
85046 Maratea
-------------------------------

Tel:0973.976499
Fax:0973.876695
Email:hotelgroup.ildelfino@tin.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Other
Legal status:Private
Size:Staff < 10
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Consortium of hotels and companies operating in tourism in the area of Lagonegrese (south Basilicata).
Promotion and marketing of tourism in Basilicata abroad.
Participation in international tradefairs and programmes.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Amoroso Rosa 0973.876499 hotelgroup.ildelfino@tin.it Contact person for Consortium Sotto il Segno del Delfino

Last update: 24-04-2002 dot Top


Consorzio per la promozione turistica nel Mezzogiorno d`Italia

(Arcadia)
Corso Garibaldi, n. 11/B
85038 Senise
www.pollino.com/basilicata

Tel:0973.585390 - 93254
Fax:0973.585390
Email:arcadiaturismo@yahoo.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Other
Legal status:Private
Size:Staff < 10
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Consortium of touristic operators Activities: gastronomic trade/fairs - promotion of tourism - management of development projects funded by European programmes



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Valicenti Federico 0973.93254 federicoval@libero.it Contact person for Consortium Arcadia

Last update: 24-04-2002 dot Top


Federazione Nazionale Industria dei Viaggi e del Tursimo

(Federturismo/Confindustria)
Viale Pasteur, n. 10
00144 Roma
----------------------------

Tel:06.5911758
Fax:06.5910390
Email:progetti@federturismonet.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Employers' organisation
Legal status:Private
Size:Staff 10-50
NUTS code:ROMA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Federturismo is a federation of associations of categories and territorial associations, direct stake holders and assciated members, representatives of activities conneted to the tourism sector.
Federturismo activity deals with collective contractual agreements of the tourism sector, tourism development plans and U. E. programmes.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Nannelli Fulvio 06.5911758 progetti@federturismonet.it Contact person for Federturismo

Last update: 24-04-2002 dot Top


Hotel Villa del Mare

(VILMAR SRL)
Acquafredda
85041 Maratea
www.hotelvilladelmare.com

Tel:0973.878007
Fax:0973.878102
Email:villadelmare@tiscalinet.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Enterprise
Legal status:Private
Size:Staff 10-50
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Hotel - Congress venue



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Guzzardi Alessandro 0973.878007 villadelmare@tiscalinet.it Contact person for Hotel Villa del Mare

Last update: 24-04-2002 dot Top


Parco Naturale Gallipoli - Cognato - Piccole Dolomiti Lucane

(------------------------------------------)
Casella Postale, n. 1
75011 Palazzo - Accettura
----------------------------

Tel:0835.675015
Fax:0835.675015
Email:parcogallipcognato@katamail.com

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:Staff < 10
NUTS code:MATERA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Protection of environment and nature - Projects, survey and researches in the sector of environment - Information, communication, environmental education



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
De Lorenzo Marco 0835.675015 parcogallipcognato@katamail.com Contact person for

Last update: 24-04-2002 dot Top


Provincia di Potenza

(------------------------------------)
Piazza Mario Pagano
85100 Potenza
www.provincia.potenza.it

Tel:0971.22818
Fax:0971.23448
Email:provincia.potenza@tiscalinet.it

 
Responsibility in the DP:
Type of organisation:Public authority (national, regional, local)
Legal status:Public organisation
Size:>250
NUTS code:POTENZA
Date of joining / leaving:27-08-2001 /

Text available in

Province is a local public admnistration. Its competences are established by Italian laws.



Contact person(s)

Name First name Phone E-mail Responsibility
Costabile Angela Lucia 0971.54945 - 57162 provincia.potenza@tiscalinet.it Contact person for Provincia di Potenza

Last update: 24-04-2002 dot Top



 
 
 
 

 
 
 
 

 
 
 
 
Warning! This section is not meant to be read directly, but rather be navigated through from the main page above.
 
 
 
 

Qualita` ed innovazione per il turismo del futuro nella Basilicata sud

Rationale

Text available in

La proposta progettuale prende le mosse dalla considerazione della condizione professionale e culturale degli addetti al settore turistico nell`area sud della Basilicata e anche delle imprese del settore che evidenziano una notevole difficoltà a crescere e a svilupparsi.
Tale condizione viene identificata come elemento di discriminazione attuale e potenziale sia rispetto al mercato del lavoro e sia rispetto al contesto socioeconomico ed in particolare rispetto alla evoluzione dei mercati nazionali ed internazionali e dei mutamenti molto importanti che interessano il turismo a livello globale.
Da un lato la vocazione turistica dell`area considerata, è ormai da tempo consolidata ed è confermata da tutti i documenti programmatori regionali, nel senso che si punta sul turismo come la più importante prospettiva di sviluppo, considerate le potenzialità e le evidenze ambientali, naturali, storico, culturali ed enogastronomiche.
Dall`altro lato l`offerta turistica non è adeguata ancora a sostenere uno sviluppo turistico stabile e omogeneo.
In generale nell`area considerata, come del resto in tutta la regione, il settore manifesta una decisa crescita in termini numerici, riferiti soprattutto al numero delle strutture ricettive, e quindi all`aumento dei posti letto.
La crescita e la maggiore rilevanza del settore rispetto all`economia complessiva si evidenzia per esempio dal rapporto tra il numero delle imprese del settore e il numero delle imprese complessive, che è in aumento sia nei comuni a vocazione turistica più recente e sia nei comuni più sviluppati tradizionalmente dal punto di vista turistico.
Nel Comune di Bernalda, per es. del quale fa parte la località balneare di Metaponto si evidenzia: un aumento di imprenditoria turistica del 34% ed un aumento del 48,4% degli addetti, mentre per esempio Maratea evidenzia una concentrazione di attività turistiche pari al 24,3% sul totale (fonte rapporto Osservatorio Turistico Regionale e Istituto delle Ricerche Turistiche - pubblicato dalla Regione Basilicata nel 1999).
Tuttavia la dimensione di gran lunga prevalente - fatta eccezione per alcuni pochi casi di alberghi e villaggi turistici - è quella piccola e piccolissima: mediamente in ogni società attiva nel turismo lavorano stabilmente 2 persone (fonte rapporto OTR) e la frammentazione - soprattutto se unita ad una difficoltà nell`aggregazione e nell`associazionismo indebolisce gravemente le chances di crescita e di sviluppo.
Altro indice negativo, che conferma la debolezza e la difficoltà dell`offerta turistica, è dato dalle percentuali di utilizzazione delle strutture, che restano bassi e inferiori alle medie nazionali, sia pure in modo più accentuato nelle aree più interne della zona sud.
Sul piano qualitativo e quantitativo i fattori negativi, potenzialmente discriminanti, per gli addetti al settore (particolarmente con riferimento alle strutture ricettive) derivano dalla scarsa qualificazione professionale e dalla precarietà dei rapporti di lavoro, che rendono più difficile e incerta la prospettiva anche di ulteriore qualificazione e competitività dei profili professionali.
Questa condizione è peraltro confermata anche dalle imprese, che sembrano orientarsi anche esse verso una forza lavoro di tipo non qualificato e verso persone senza esperienza lavorativa precedente.
Dai dati della ricerca Excelsior di Unioncamere per esempio si evince che le assunzioni previste nel settore alberghi e ristoranti, nel biennio 1999-2000, è di 254 unità, di cui il 47% impiegati ed il 95,3% operai; non è, invece, prevista l`assunzione né di dirigenti, né di quadri.
Delle 254 unità, è previsto che il 65,7% degli assunti avrà la licenza media, solo il 18,1% il diploma superiore ed il 16,1% un`istruzione professionale.
Delle 254 unità di cui è prevista l`assunzione, il 38,2% non ha alcuna esperienza lavorativa (in particolare, il 13,4% ha meno di 25 anni, il 16,1% ha un`età compresa tra i 25 ed i 35 anni e l`8,7% un`età non rilevante), il 46,3%, invece, ha un`esperienza lavorativa (l`11,4% ha meno di 25 anni, il 30,7% un`età compresa tra i 25 ed i 35 anni, l`1% oltre i 35 anni ed il 3,2% un`età non rilevante).
Per quanto concerne il tipo di contratto, sempre relativamente al settore alberghi e ristoranti, delle 254 unità, è prevista un`assunzione con contratto a tempo indeterminato nel 51,2% dei casi, un`assunzione con contratto di formazione e lavoro nel 18,9% dei casi, il 28% sarà assunto con contratto a tempo determinato, il 16,1% sarà assunto con un part time ed il 2% con altri contratti.
Età, livello di istruzione e qualificazione sono dunque chiaramente fattori critici e le stesse considerazioni valgono anche per i collaboratori delle aziende agrituristiche.
Gli agriturismi in particolare hanno fatto registrare una vera e propria proliferazione, in Basilicata e in modo particolare nell`area sud della regione, ed è evidente la situazione di difficoltà e di precarietà collegata con il fatto che tali strutture sono sorte a prescindere da qualunque considerazione attinente alla domanda e all`offerta turistica.
Secondo il piano turistico regionale è praticamente impensabile che una quantità così imponente di strutture agrituristiche possa rappresentare un effetto di attrazione significativa, è quindi urgente provvedere a stabilire standard minimi di offerta.
Allo stesso modo la difficoltà e la precarietà vale per le risorse umane che operano nel settore.
I collaboratori di queste aziende sono equiparati dall`INPS, per il contratto di lavoro, ai lavoratori dell`agricoltura, però operano di fatto nel settore turistico a tutti gli effetti.
In realtà il turismo stesso nell`area considerata ha una caratterizzazione marcatamente stagionale, e le stesse aziende - in gran parte a gestione familiare - si adeguano all`andamento dei flussi turistici, con una struttura organizzativa estremamente snella, da rinforzare eventualmente caso per caso e secondo la necessità.
Le analisi e gli studi di settore più recenti confermano queste valutazioni, con riferimento non solo alle strutture turistiche strettamente intese (alberghi, pensioni, agriturismi, ostelli) ma anche alle altre strutture molto importanti per lo sviluppo del turismo, quali stabilimenti balneari, campeggi, società di servizi e di animazione turistica ecc.
Secondo il rapporto OTR 1999 `risorse di prodotto e strategie - offerta e domanda di turismo in Basilicata` nelle imprese turistiche il profilo professionale è quasi esclusivamente basato sull`esperienza e sulla pratica di compiti manuali a basso contenuto innovativo; di qui la necessità di sostenere le imprese nel compito non facile di qualificazione e formazione del personale, partendo dalla formazione dei titolari delle attività turistiche nella loro veste non solo di imprenditori e datori di lavoro, ma anche di figure dirigenziali dell`impresa.
Una ulteriore chiave di lettura della problematica considerata - peculiare dell`area sud della Basilicata, è data dalla diversità territoriale e della eteoreogenità delle situazioni.
Nella stessa area considerata convivono infatti i poli maggiormente consolidati e a più antica vocazione turistica in tutta la regione, (Maratea e la Fascia Ionica) che vantano comunque una domanda ed una offerta più significative sul piano quantitativo e qualitativo.
La parte residua, peraltro molto ampia, che comprende il Lagonegrese, il Senisese, la Val d`Agri, l`area del Pollino, e la collina a ridosso della costa ionica, pur ricca di strutture e di potenzialità (il Parco del Pollino, il massiccio del Sirino) evidenzia un bisogno ancora maggiore di sostegno e supporto, nell`arricchimento delle professionalità e nella crescita qualitativa.
Da questo punto di vista il problema di discriminazione si presenta quindi anche come un problema di squilibrio territoriale e dà luogo ad una esigenza di sviluppo integrato ed armonico.
La crescita professionale delle risorse umane, coinvolte a tutti i livelli, e la disponibilità di opportunità formative ricorrenti e continue, la possibilità di veder riconosciute le competenze acquisite, il confronto con realtà più organizzate ed evolute, una mentalità di maggiore apertura e disponibilità all`aggregazione ed all`innovazione, rappresentano elementi che ritengono indispensabili - anche se non esclusivi - per combattere i problemi di discriminazione sia a livello delle risorse umane che a livello delle imprese, con beneficio per lo sviluppo di tutto il settore e del territorio.

dot Top


Objective

Text available in

La strategia complessiva della PS, in coerenza con gli obiettivi generali dell`intervento, prevede una varietà di approcci operativi integrati tra loro in un mix di modalità, azioni e interventi ed è improntata ad alcuni criteri generali: costruzione dell`impianto progettuale sulla base dei bisogni reali dei destinatari delle azioni, flessibilità operativa e organizzativa, attenzione ai risultati specifici immediati, e proiezione anche sugli effetti indotti - di sistema - necessariamente più di medio termine. L`obiettivo generale di favorire la crescita professionale delle risorse umane e degli operatori turistici, in un`ottica di formazione continua, e quindi l`innalzamento complessivo della qualità del sistema, verrà perseguito seguendo il seguente iter di lavoro, che è stato confermato nelle sue linee fondamentali, rispetto al formulario per l`azione 1.

Fase di ricerca analisi
Obiettivi
· Analizzare i debiti di competenze e quindi i bisogni di formazione/aggiornamento dei singoli addetti, con particolare riferimento a quelli stagionali, più soggetti a instabilità nel mercato del lavoro e quindi più a rischio di difficoltà e precarietà
· Analizzare i fabbisogni di skill professionali del management turistico e del personale stabilmente in forza alle strutture turistiche nell`ottica di prevenire l`obsolescenza delle competenze e accentuare la competitività dei profili professionali sul mercato del lavoro
· Analizzare i fabbisogni espressi dalle imprese del settore turistico in generale (strutture ricettive e di ristorazione, società di servizi turistici, strutture quali campeggi, lidi etc.) in relazione alle possibili direttrici di sviluppo

Fase di formazione e sviluppo competenze
Obiettivi
· Ideare e sperimentare un meccanismo flessibile ed articolato per pianificare, a seguito del bilancio delle competenze e dell`analisi dei bisogni, un`offerta formativa disponibile, a scelta, in coerenza con le esigenze rilevate, per tutti i potenziali partecipanti, attraverso seminari, workshop, corsi brevi, studi tour in Italia e all`estero, sperimentazione di percorsi a distanza e on line da progettare ad hoc per le seguenti tipologie di destinatari (nell`ambito della formazione permanente):
* personale dipendente delle strutture turistiche e personale stagionale( per es. camerieri, cuochi, barman, addetti ricezione, personale di contatto in genere, personale amministrativo)
* figure professionali che operano nei servizi al turismo (guide, animatori, organizzatori, conduttori di gruppi, agenti di viaggi)
* responsabili di struttura e collaboratori del titolare
* imprenditori e operatori turistici, titolari di alberghi, pensioni, strutture agrituristiche, imprese di ristorazione, stabilimenti balneari e complessi turistici in genere, società di servizi al turismo

Fase di valutazione degli esiti formativi e certificazione
Obiettivi
· valutare le competenze acquisite non solo immediatamente al termine degli interventi formativi, ma a distanza di tempo e sul lavoro e collegare alla valutazione anche la verifica di nuove esigenze formative
· sperimentare forme di certificazione delle competenze conseguite a seguito della formazione, a completamento di un meccanismo aperto e reiterabile, che va dall`analisi delle esigenze alla certificazione delle competenze ed accompagna le persone in tutta la vita professionale, secondo il principio del `longlife learning`

Fase di consulenza e promozione: adeguamento delle imprese ai mutamenti
Obiettivi
· supportare le imprese del settore turistico nella ricerca di una nuova competitività sul mercato e quindi nell`adattamento ai mutamenti imposti dalla evoluzione dei mercati stessi e delle caratteristiche del turismo, a livello nazionale ed internazionale. Questo obiettivo generale sarà perseguito attraverso l`assistenza nella ricerca di nuovi mercati e/o nella adozione di forme nuove di collaborazione nell`ambito di network e/o nella ricerca di nuove forme organizzative. L`azione si rivolgerà ai consorzi e al territorio.

Fase transnazionale
Obiettivi
- Favorire, per operatori turistici, agenzie di promozione, consorzi e associazioni di categoria, istituzioni e attori dello sviluppo locale, la conoscenza diretta di altre realtà (Algarve, Lausitz), in modo da favorire scambi di esperienza e di best practices;
- Favorire la conoscenza delle più avanzate tendenze nel settore del turismo e lo sviluppo congiunto di prodotti in chiave europea, nel caso specifico attraverso la progettazione congiunta di moduli e `kit` formativi nel settore turistico;

Fase di informazione e comunicazione
E` una fase fondamentale per assicurare valore aggiunto al progetto. Per la partnership al suo interno, tra il soggetto referente e gli altri partner.
La comunicazione verso l`esterno è intesa come informazione e sensibilizzazione diretta verso i target group e quindi verso i potenziali beneficiari. Altrettanto essenziale è la comunicazione verso l`ambiente esterno, intendendo per quest`ultimo sia l`ambiente di realizzazione del progetto - cioè l`area sud della Basilicata, nelle sue espressioni più ampie, nel suo ambiente sociale, culturale, economico ed istituzionale - sia il settore di appartenenza del progetto - cioè il settore del turismo, con tutte le sue più significative espressioni a livello regionale e nazionale.
Una strategia di comunicazione specifica, che si avvarrà di supporti diversificati a seconda dei target individuati, riguarderà la diffusione dei risultati del progetto. Strategie ad hoc saranno adottate trasversalmente a tutte le macrofasi per garantire l`accesso ai disabili alle azioni programmate, sia dal punto di vista organizzativo che logistico.
Un`attenzione a parte sarà dedicata alla componente femminile. Tutte le azioni saranno ideate, realizzate e valutate tenendo conto dell`impatto del progetto sulla condizione delle donne, con particolare riferimento alle donne che fanno parte del target group del progetto.
Per attuare la strategia delineata il soggetto referente, consorzio Infima, ritiene di poter mettere in pratica alcune esperienze realizzate nella gestione di progetti che avevano importanti elementi in comune con la proposta Equal.

dot Top


Innovation

Text available in

L`innovazione consiste in senso generale nella ideazione e permanente sperimentazione sul piano locale di un meccanismo integrato di formazione continua che consente di passare in modo tempestivo ed efficace dal bilancio di competenze e dall`analisi dei fabbisogni a livello aziendale alla progettazione ed erogazione di percorsi formativi e di sviluppo delle competenze.
Il tutto avviene in un settore specifico, il turismo, che corrisponde ad una precisa, chiara e inequivocabile vocazione del territorio considerato.
Tale meccanismo dovrebbe essere di impulso anche rispetto al funzionamento dei servizi per l`impiego, ed all`integrazione delle politiche del lavoro e delle politiche sociali, rispetto alla quale fornisce indicazioni utili, sia pure con riferimento al settore specifico del turismo, nel senso che introduce il riconoscimento e la certificazione delle competenze, validate anche dal mondo imprenditoriale, per diminuire la probabilità di obsolescenza dei profili professionali e la conseguente precarietà dovuta alla scarsa qualificazione e al depauperamento dei contenuti lavorativi.
Si promuove attraverso la formazione specifica sul tema, che corrisponde ad uno dei principali filoni tematici, la conoscenza e l`utilizzo delle nuove tecnologie nel turismo, che stanno per diventare da opportunità un obbligo ineludibile, con ciò contribuendo alla diffusione della società dell`informazione.
Il progetto infine, attraverso lo sviluppo del turismo e delle risorse umane che operano nel settore, è diretto chiaramente a sostenere lo sviluppo economico del territorio nell`area sud della basilicata, che è legato in misura prevalente allo sviluppo del turismo.
Prevede inoltre una massiccia iniezione di cultura professionale e di competenze specifiche, proprio nelle zone più interne nell`ottica di ridurre gli squilibri territoriali, favorendo la comunicazione e il travaso di esperienze e di conoscenze, la professionalizzazione dei profili più a rischio di marginalità nel mercato del lavoro locale.

dot Top


Agreement Summary

Text available in

A)
L`indirizzo generale del progetto sarà espresso da tutta la partnership nel suo complesso. Ciò si concretizzerà nella costituzione di un `Comitato di Pilotaggio`. Del Comitato faranno parte i rappresentanti di tutti i partner. Tale organismo si riunirà almeno 4 volte nell`arco del progetto. Il Comitato nanlizzerà periodicamente i risultati delle azioni già realizzate ed il programma di quelle da realizzare, esprimendo i propri orientamenti.
Tutti i membri della partnership avranno la possibilità, con pari dignità e valore, di esprimersi e di influenzare l`andamento del progetto. Ciò vale anche per le piccole organizzazioni (es. Hotel Villa del Mare).
La gestione ed il coordinamento della partnership saranno effettuate dal consorzio ISFIMa, il quale avrà la responsabilità di gestire i rapporti con le amministrazioni referenti, di amministrare il budget complessivo del progetto, di coordinare l`andamento generale delle attività. Il Consorzio ISFIMa ha una lunga esperienza nella gestione di fondi pubblici, infatti dalla sua costituzione (1986) ha sempre operato nella formazione finanziata e, quindi, conosce approfonditamente il quadro normativo che regola l`applicazione del Fondo Sociale Europeo e dei Fondi Strutturali in genere, a livello comunitario, nazionale e regionale. E` in grado, quindi, sia per la sua esperienza precedente, sia per come è attualmente strutturato, di gestire progetti articolati e complessi, finanziati da fondi pubblici.L`ISFIMa accetta, altresì, che i risultati delle attività del progetto `prodotti, strumenti, metodologie` siano diffusi, pubblicizzati e resi di dominio pubblico. In quanto soggetto referente, l`ISFIma avrà uno staff dedicato al progetto, il quale utilizzerà le tecnologie di pianificazione e di gestione che consentiranno la più efficace realizzazione delle attività di specifica competenza ISFIMa e nello stesso tempo avrà la supervisione ed il coordinamento di quelle affidate agli altri partner. L`ISFIMa assicurerà al progetto Equal il valore aggiunto derivante dalla sua capacità di operare in un contesto di cooperazione transnazionale, di networking e di diffusione dei risultati. Il Consorzio, infatti, già è membro di reti di tipo internazionale (con referenti e partner di tutti i paesi dell`Unione Europea) e nazionale (es. Sistemi Formativi Confindustria). Nel contesto di queste esperienze, infatti, il Consorzio ha già sperimentato,negli anni, il lavoro di rete, la diffusione delle esperienze e dei risultati, la ricerca di best practices.
In quanto organismo coordinatore, l`ISFIMa metterà in atto un sistema di comunicazione costante con tutti i partner, che consentirà l`informazione ed il coinvolgimento attivo degli stessi. Tale sistema, essenzialmente basato sulla posta elettronica e su internet, sarà in funzione per tutta la durata della partnership.

B)
L`ISFIMa avrà la gestione diretta delle seguenti attività:
- coordinamento generale del progetto
- gestione operativo della partnership
- coordinamento della ricerca
- attività transnazionali
- rapporti con le amministrazioni referenti
- gestione e controllo delle risorse finanziarie
- coordinamento - bilancio delle competenze
- coordinamento informazione e comunicazione

C)
I rapporti con le amministrazioni referenti saranno gestiti dall`ISFIMa, in particolare saranno abilitati a interloquire il responsabile operativo del progetto ed il legale rappresentante del Consorzio. Verrà istituito un protocollo ad hoc per l`azione 2 del progetto e tutta la documentazione ufficiale verrà archiviata e custodita presso la sede centrale del Consorzio ISFIMa. Le comunicazioni ufficiali con le amministrazioni referenti avverranno su base cartacea e, in aggiunta, a seconda di quanto specificamente concordato, potranno avvenire via e-mail. Verrà comunicato un indirizzo di posta elettronica che potrà essere, eventualmente, utilizzato in via esclusiva per il progetto equal.

D)
L`ISFIMa attiverà uno specifico conto corrente per la gestione delle risorse finanziarie. La documentazione contabile sarà archiviata presso la sede del consorzio in maniera separata rispetto alla contabilità generale dello stesso. Ogni partner avrà la responsabilità di gestione contabile per le attività di loro competenza ed i rapporti con i partner saranno regolati da specifici accordi, in allegato al presente formulario.

dot Top


Empowerment

 With beneficiaries

Text available in

Il processo di coinvolgimento dei beneficiari sarà attuato attraverso tre fasi fondamentali, ex ante, in itinere, ex post, corrispondenti ai diversi stadi di attuazione del progetto e precisamente:
- ex ante: preliminarmente all`avvio del progetto, si darà ampia diffusione dello stesso sul territorio e presso le popolazioni interessate, organizzando convegni e seminari di sensibilizzazione in più aree oggetto dell`intervento. Per favorirne la massima partecipazione, oltre ai consueti canali informativi (giornale, tv, radio locali, opuscoli informativi) e ad internet (si prevede la creazione di apposito sito), sarà fondamentale il ruolo dei diversi partner nella individuazione dei diversi soggetti e lavoratori del settore attraverso sia la messa a disposizione di banche dati ed ogni altra fonte informativa utile e necessaria alla diffusione capillare dell`iniziativa, sia con il coinvolgimento e la responsabilizzazione diretta degli operatori del settore. La partecipazione attiva dei soggetti interessati sarà perseguita e favorita sin dall`inizio allorchè sia nei convegni che nei seminari iniziali, verrà dato ampio spazio a comunicazioni orizzontali e multilaterali sulle finalità del progetto, sulle singole azioni e sulle modalità di organizzazione e attuazione previste.
- in itinere: in fase di attuazione, in particolare rispetto alla formazione, i beneficiari saranno coinvolti direttamente in quanto utenti della formazione stessa e nello specifico attraverso: incontri/colloqui individuali mirati all`analisi delle reali esigenze e dei bisogni di formazione integrati e messi in relazione con il conosciuto e il vissuto di ciascun partecipante; lavoro individuale e di gruppo su obiettivi e compiti definiti; consulenze specialistiche su problematiche individuali o per piccoli gruppi evidenziate in fase di sviluppo delle singole azioni; fasi di verifica e valutazione degli apprendimenti realizzati con l`impiego di metodologie e strumenti pertinenti; partecipazione a incontri/dibattiti organizzati in fase di sviluppo del progetto e per fasi di avanzamento; supporto e assistenza all`implementazione degli apprendimenti in ambito professionale; bilancio di competenze e messa a punto di progetti e piani di azione tesi al miglioramento individuale; partecipazione diretta alla fase di diffusione dei risultati mediante testimonianze sull`esperienza formativa realizzata, autovalutazioni sulla `ricaduta` della formazione su di se, presentazione dei lavori/prodotti realizzati.
- ex post: al termine del progetto e successivamente alla sua conclusione, i beneficiari saranno coinvolti in azioni tendenti ad analizzare e misurare l`efficacia nel tempo prodotta dal progetto, mediante la compilazione di un questionario e la restituzione di informazioni sui benefici prodotti dalla formazione sulla propria professionalità, sul suo processo di lavoro o su quello in cui è inserito.

dot Top


Empowerment

 Between national partners

Text available in

Il coinvolgimento dei partners sarà funzionale all`attuazione complessiva del progetto, e li vedrà parte attiva sia nella fase di promozione e conoscenza iniziale del progetto, che in quella realizzativa e di diffusione dei risultati.
In particolare, il coinvolgimento sarà attuato su due livelli di azione interdipendenti e specificamente:

Livello territoriale
Costituzione di un gruppo di lavoro generale formato da un rappresentante per ciascun organismo/partners e da rappresentanti dell`organismo attuatore del progetto, che presenzierà alla programmazione generale degli interventi e al processo decisionale, al coordinamento dei lavori e delle iniziative, garantirà la collaborazione dei responsabili nelle diverse fasi di attuazione del progetto e la presa dei contatti con le associazioni e gli organismi di carattere nazionale ed internazionale.
Il gruppo di lavoro contribuirà inoltre ad alimentare il sistema informativo del progetto, con apporti sia per la formazione degli archivi di dati di base che per l`aggiornamento e gestione in fase di attuazione del progetto e parteciperà alla definizione delle modalità di restituzione delle informazioni e alle modalità di accesso e utilizzo delle informazioni stesse da parte dei diversi utenti (amm.ni locali, comunità montane, parco, beneficiari etc).

Livello locale
Costituzione di gruppi di lavoro locali e per sub aree interessate dal progetto, formati dai partecipanti locali al gruppo di lavoro generale e da rappresentanti dei beneficiari delle azioni
Il gruppo di lavoro locale collaborerà all`attuazione delle azioni sul territorio interessato mediante la individuazione delle sedi per l`attività, alle azioni di ricerca e di raccolta di dati e informazioni sul territorio di appartenenza e alla individuazione dell`utenza destinataria delle azioni.

dot Top



Logo EQUAL

Home page
DP Search
TCA Search
Help
Set Language Order
Statistics