Premio giornalistico 2010 per l'Anno europeo: Lotta alla povertà e all'esclusione sociale

Premio giornalistico 2010 per l'Anno europeo: Lotta alla povertà e all'esclusione sociale

Il Premio giornalistico 2010 per l'Anno europeo (AE) è stato istituito dalla Commissione europea per sostenere e dare un riconoscimento ai giornalisti che contribuiscono con il proprio lavoro a una maggiore sensibilizzazione e a una più ampia comprensione della povertà e dell'esclusione sociale.

Il concorso è aperto a giornalisti di carta stampata, testate Web e informazione audiovisiva che trattano nei loro lavori i temi della povertà e dell'esclusione sociale nell'Unione europea. Gli articoli o i servizi giornalistici devono esser stati pubblicati dei media di uno dei 27 Stati membri dell'UE, dell'Islanda o della Norvegia nel periodo che va dall’1 ottobre 2009 al 24 settembre 2010.

Gli obiettivi del premio giornalistico dell’Anno europeo sono i seguenti:

  • riconoscere l'eccellenza del giornalismo che tratta il tema della povertà e dell'esclusione sociale
  • sensibilizzare in merito alla campagna dell’Anno europeo 2010 presso i rappresentanti dei mass media nei 27 Stati membri dell'UE, in Islanda e in Norvegia
  • promuovere una migliore comprensione della povertà e dell'esclusione sociale, delle sue cause e possibili soluzioni

Volete partecipare?

Basta compilare il modulo di iscrizione on-line e caricare i vostri file. Il termine ultimo per registrarsi è il 24 settembre. Non sono previste eccezioni o proroghe.

Prima di procedere all’invio del lavoro, si raccomanda di leggere attentamente il regolamento del concorso. Non sono previsti costi di partecipazione.