Percorso di navigazione

Scopri il ruolo dell'UE

Cos'è la direzione generale Istruzione e cultura?

La direzione generale Istruzione e cultura, o DG EAC, è il servizio della Commissione europea che si occupa di istruzione, formazione, gioventù, sport, lingue, e cultura.

Le attività condotte nel campo dell'istruzione e della formazione sono definite dall'apposita strategia 2020 (ET2020), nell'ambito della strategia Europa 2020, finalizzata a promuovere la crescita e l'occupazione in Europa, nonché a favorire lo sviluppo delle competenze richieste dal mercato del lavoro.

Di cosa si occupa?

Nel campo dell'istruzione e della formazione, la DG EAC è responsabile dell'elaborazione di politiche fondate su elementi concreti e della gestione di attività a sostegno dell'istruzione e formazione in tutta Europa, specie nell'ambito del programma Erasmus+.

Come potere esecutivo dell'Unione europea, la Commissione è tenuta a riferire al Parlamento europeo, nel caso della DG EAC alla commissione Cultura e istruzione.

Quali sono le sue competenze?

La DG EAC ha soprattuto il compito di sostenere gli Stati membri nell'elaborazione di politiche coerenti per:

Ha inoltre la responsabilità di elaborare politiche e strumenti per l'offerta e il riconoscimento di qualifiche e competenze, nonché di sostenere la collaborazione internazionale e il dialogo politico.

La DG EAC ha infine il compito di gestire le opportunità di istruzione, formazione e ricerca offerte dal programma Erasmus+.

Cosa è stato fatto finora?

Dal 2010, con l'approvazione della strategia Europa 2020, sono state varate diverse iniziative prioritarie, tra cui:

  • Youth on the Move (Gioventù in movimento), il cui scopo è preparare meglio i giovani ad affrontare il mercato del lavoro, anche accrescendo le competenze delle persone meno qualificate, e aumentarne il livelli di istruzione e formazione
  • l'agenda "Nuove competenze per nuovi lavori", che include l'alfabetizzazione tra le competenze necessarie per affermasi nel futuro mercato del lavoro
  • l'agenda digitale europea, che riconosce il ruolo delle competenze digitali per l'emancipazione e la partecipazione nell'era digitale
  • la piattaforma europea contro la povertà e l'emarginazione, che propone la messa a punto di metodologie didattiche innovative per le comunità svantaggiate, in modo da aiutarle a uscire dalla povertà e dall'emarginazione.

Queste iniziative derivano dalle seguenti azioni:

Prossime tappe

La strategia ET2020 indica gli obiettivi e i risultati da raggiungere nel corso di questo decennio e costituisce il principale punto di riferimento per le attività della direzione generale. Oltre a portare avanti le suddette attività, la DG EAC punta anche a:

 

How can we help?