Percorso di navigazione

Mercati del lavoro

È importante studiare i mercati del lavoro, dato il ruolo fondamentale che essi svolgono nell’assicurare la competitività dell’economia dell’UE, sia presente che futura. La Direzione generale Affari economici e finanziari (DG ECFIN) è responsabile della realizzazione di analisi e valutazioni a livello sia micro- che macroeconomico, nonché della prestazione di consulenza politica in materia di mercati del lavoro comunitari. Tra le sue attività rientrano il controllo e l’analisi delle tendenze relative al mercato del lavoro e al costo della manodopera, delle imposte sul lavoro e delle riforme delle istituzioni del mercato del lavoro.

07/05/2009

La DG ECFIN contribuisce, in tal modo, alla valutazione dell’adeguatezza e dell’efficacia delle politiche dell’UE in materia di mercati del lavoro e di sistemi di sicurezza sociale, nel quadro del meccanismo di sorveglianza multilaterale collegato alla strategia per la crescita e l’occupazione (strategia di Lisbona).

Le analisi interessano in particolare i seguenti settori:

  • problematiche del mercato del lavoro, tra cui i salari, le imposte sul lavoro e gli incentivi finanziari al lavoro (regimi fiscali e previdenziali);

  • riforme del mercato del lavoro, in particolare la valutazione dell’impatto complessivo delle riforme sui risultati macroeconomici (ad esempio, il loro impatto sulla capacità di aggiustamento e il loro probabile contributo ad un maggiore utilizzo della manodopera e al miglioramento della resilienza economica).

In entrambi i settori, l’attività consiste nella sorveglianza, nel monitoraggio e nella valutazione periodici dei progressi realizzati dagli Stati membri. La Direzione generale elabora altresì studi mirati ed analizza temi specifici che servono ad orientare le discussioni politiche in seno all’UE e a formulare raccomandazioni in merito alle politiche del mercato del lavoro.

Per mettere a punto un efficace quadro di riferimento per la sorveglianza dei mercati del lavoro, la DG ECFIN ha creato un’ampia banca dati (LABREF) in cui vengono descritte le principali riforme attuate a partire dal 2000. La banca dati è stata creata in collaborazione con gli esperti degli Stati membri che partecipano al gruppo di lavoro “Mercato del lavoro” presso il Comitato di politica economica.

Altri strumenti

  • Versione stampabile 
  • Riduci carattere 
  • Ingrandisci carattere