Percorso di navigazione

Economie esterne all’UE

Le relazioni economiche esterne dell’Unione europea sono improntate ad un sistema di cerchi concentrici con diversi gradi di prossimità.

I paesi candidati hanno la prospettiva di diventare Stati membri una volta soddisfatti i criteri di adesione all’UE.

I paesi candidati potenziali dell’Europa sud-orientale devono ancora consolidare le proprie istituzioni ed economie prima di poter ottenere lo status di paesi candidati.

L'UE mantiene inoltre relazioni speciali con diversi paesi extra UE membri del G20, in particolare con le principali economie di mercato avanzate ed emergenti.

La DG ECFIN fornisce un'analisi degli sviluppi economici e politici di tali paesi e mantiene un dialogo costante con la maggior parte di essi sui temi della politica economica.

Il crescente peso dell’Asia e dell’America latina nell’economia mondiale ha indotto l’UE a rafforzare le sue relazioni con tali regioni e le principali economie che ne fanno parte.

Anche ai paesi dell’Africa sub-sahariana, del Pacifico e dei Caraibi viene riservata una particolare attenzione, considerando la forte incidenza della povertà in molti di questi paesi e i loro forti legami storici con alcuni Stati membri.

Altri strumenti

  • Versione stampabile 
  • Riduci carattere 
  • Ingrandisci carattere