Percorso di navigazione

Banche dati e indicatori economici

Il ruolo principale della Direzione generale Affari economici e monetari (DG ECFIN) è quello di favorire il successo dell’Unione economica e monetaria. A tal fine, la DG svolge diverse attività di analisi macroeconomica, che richiedono l’utilizzo di adeguati indicatori statistico-economici di elevata qualità.

Gran parte dell’attività di analisi si basa su dati ufficiali pubblicati, che vengono forniti da Eurostat, l’istituto statistico dell’Unione europea, in stretta collaborazione con gli istituti nazionali di statistica degli Stati membri, anche se il principale fornitore di statistiche monetarie e finanziarie è la Banca centrale europea, insieme al Sistema europeo di banche centrali. Per i paesi terzi, le statistiche vengono prodotte da organizzazioni internazionali quali l’ONU, l’FMI e l’OCSE.

Selezione e adattamento dei dati pertinenti alle attività della DG ECFIN

Fondamentalmente, la DG ECFIN è un utilizzatore primario e non un produttore di statistiche macroeconomiche. Tuttavia, l’ampia disponibilità di dati statistici ufficiali rende necessario selezionare, organizzare, trasformare e adattare le informazioni pertinenti alle attività della DG ECFIN in base al particolare compito da svolgere. Tale processo di selezione e adattamento ha portato alla creazione di diverse banche dati e di consistenti documenti statistici ad uso interno della DG ECFIN, che sono divenuti ormai strumenti di lavoro indispensabili.

Dal momento che le analisi e le relazioni della DG ECFIN sono di interesse pubblico, vengono generalmente pubblicate sul sito Internet. La politica perseguita dalla DG ECFIN relativamente ai dati statistici alla base di tali lavori è quella di rendere accessibili al pubblico i più importanti prodotti statistici utilizzati, consentendo così la consultazione delle basi statistiche e la verifica delle informazioni; in tal modo si favorisce anche la comunicazione tra la DG ECFIN e i lettori e gli utilizzatori delle sue pubblicazioni.

Panoramica dei prodotti

Tra gli indicatori statistici presentati figura AMECO, una banca dati contenente i principali dati annuali sulla contabilità nazionale a partire dal 1960. Da questo repertorio statistico vengono estratti e presentati separatamente un esauriente allegato statistico e diversi documenti con dati relativi alle amministrazioni pubbliche, tra cui i saldi di bilancio corretti per il ciclo.

Vi è poi BACH, una banca dati in cui sono riportati i dati aggregati relativi al bilancio delle società non finanziarie, che vanno ad integrare i dati ufficiali dei conti nazionali per il settore delle aziende.

Gli indicatori della competitività dei prezzi e dei costi presentano l’evoluzione dei tassi di cambio reali sulla base di diversi indicatori di prezzo e di costo per un’ampia gamma di paesi e di raggruppamenti di paesi.

Per altri settori vengono utilizzati alcuni indicatori (come gli indicatori chiave per l’area dell’euro, le proiezioni di crescita del PIL nell’area dell’euro, l’indice delle condizioni monetarie, i dati trimestrali sulle economie dei paesi candidati) e banche dati sulle riforme politiche (ad esempio le riforme del mercato del lavoro e le riforme microeconomiche) derivanti dall’attività analitica della DG ECFIN.

Per quanto riguarda gli indicatori strutturali, viene fornita una breve panoramica sia della banca dati che della strategia di Lisbona aggiornata (Iniziativa per la crescita e l’occupazione), ivi compresa la valutazione della Commissione in merito ai progressi realizzati dagli Stati membri sul fronte delle riforme.

La DG ECFIN coordina, inoltre, una rete di istituti nazionali al fine di realizzare un programma UE armonizzato di inchieste presso le imprese ed i consumatori. Questo è l’unico settore in cui la DG ECFIN è sia un utilizzatore che un fornitore di dati.

Aggiornamento

Generalmente, gli aggiornamenti dipendono dalla disponibilità di nuovi dati, ma in diversi casi seguono la tempistica delle procedure di lavoro interne alla DG ECFIN. Ciò è vero, in particolare, per la banca dati AMECO ed i dati nazionali connessi, il cui aggiornamento viene effettuato due volte all’anno, dopo l’esercizio di previsione di primavera (all’inizio di maggio) e di autunno (all’inizio di novembre), e che vengono messi in rete insieme ai nuovi dati economici previsionali. Nell’intervallo tra un esercizio e l’altro, i dati restano invariati.

Altri strumenti

  • Versione stampabile 
  • Riduci carattere 
  • Ingrandisci carattere