Percorso di navigazione

 

Gestione delle tecnologie dell'informazione

 

La gestione delle tecnologie dell'informazione definisce le modalità e i processi per l'elaborazione e l'attuazione delle decisioni necessarie ad amministrare, controllare e monitorare i sistemi informatici. La Commissione ha istituito un sistema di gestione basato su norme internazionali esistenti. Detto sistema riguarda le strutture e i processi direzionali ed organizzativi volti a garantire che le tecnologie di cui la Commissione dispone siano pienamente conformi e fungano da supporto ai suoi obiettivi.

Il servizio informatico della Commissione ha una struttura federale che rispecchia l'organizzazione interna decentrata dell'istituzione. Ogni direzione generale possiede un referente informatico (manager delle risorse informatiche - IRM), responsabile delle esigenze specifiche della propria DG: Esiste inoltre una struttura centrale (la direzione generale DIGIT) che presta servizi e assistenza a tutta la Commissione.

Appositi meccanismi di coordinamento (soprattutto comitati che elaborano congiuntamente le decisioni sulle questioni da affrontare in campo informatico) servono a garantire la necessaria coerenza e comunicazione tra i servizi locali e centrali.

Sistemi di informazione e di autorizzazione assicurano che la strategia informatica venga definita ai massimi livelli direttivi della Commissione. I processi di programmazione e investimento rientrano nei cicli globali di pianificazione delle attività e risorse della Commissione, in modo da garantire una coerenza tra l'attività svolta e gli obiettivi informatici