Percorso di navigazione

Page navigation

Altri strumenti

Un nuovo modo di raccontare l'Europa

 

La mente e il corpo dell'Europa

Il comitato culturale del progetto definisce l'Europa come uno stato d'animo e una responsabilità morale e politica condivisa dai cittadini di tutto il continente. Ci ricorda i valori comuni dell'Europa che attraggono una moltitudine di persone. Lancia un appello per un rinascimento scientifico e artistico, che ha bisogno di leader coraggiosi e dell'impegno dei cittadini.

Leggi la dichiarazione integralepdf(601 kB) Scegli le traduzioni del link precedente 

"Un nuovo modo di raccontare l'Europa": artisti, intellettuali e scienziati prendono le parti dell'Europa contro il populismo

 

Calendario

Bruxelles, 23 aprile 2013: lancio dell'iniziativa 

Varsavia, 11 luglio 2013: prima assemblea generale su come immaginare e pensare l'Europa 

Milano, 8-9 dicembre 2013: seconda assemblea generale su come immaginare e pensare l'Europa 

Berlino, 1° marzo 2014: ultima assemblea generale su come immaginare e pensare l'Europa

Comitato culturale

Membri del comitato culturalepdf(10 kB)

Contatti per la stampa

Cezary LEWANOWICZ, portavoce

Mark GRAY, portavoce

Link correlati

Sito web del presidente BarrosoDeutschfrançaisportuguês

Ufficio dei consiglieri di politica europeafrançais

Info

Presidente Barroso

"Un nuovo modo di raccontare l'Europa non perché non vogliamo restare fedeli alla ragion d'essere della Comunità europea e dell'Unione europea; certamente questa rimane valida. Ma perché all'inizio del XXI secolo, specie per le nuove generazioni che non riescono ad identificarsi nell'attuale racconto, abbiamo bisogno di continuare a scrivere la storia dell'Europa. Come un libro, che non può limitarsi alle prime pagine, anche se queste sono state entusiasmanti. Bisogna continuare il racconto; continuare a scrivere il libro dell'Europa presente e futura. Ecco perché bisogna raccontare l'Europa in modo nuovo."

Presidente BARROSO
Lancio dell'iniziativa "Un nuovo modo di raccontare l'Europa"
Bozar, Bruxelles, 23 aprile 2013

Altre informazioni