Percorso di navigazione

Fondi strutturali e di investimento europei

Con un bilancio di 454 miliardi di euro per il periodo 2014-2020, i Fondi strutturali e di investimento europei (fondi ESI) sono lo strumento principale della politica degli investimenti dell’Unione europea.

Entro il 2023, i fondi strutturali e di investimento europei metteranno a disposizione una massa critica di investimenti nei principali settori prioritari dell’UE, per rispondere alle esigenze dell’economia reale favorendo la creazione di posti di lavoro e riportando l’economia europea a crescere in modo sostenibile.

I paesi dell’UE si impegnano a:

  • sostenere oltre 2 milioni di imprese attraverso i fondi per incrementarne la competitività, sviluppare prodotti, trovare nuovi mercati e creare nuovi posti di lavoro
  • effettuare investimenti nelle infrastrutture in settori come la banda larga, le TI e telecomunicazioni, e l'approvvigionamento idrico. Ciò aiuterà i paesi dell’UE - soprattutto quelli meno sviluppati — a migliorare le condizioni di vita dei cittadini e a rendere il loro contesto imprenditoriale più competitivo
  • utilizzare i fondi per investire nelle competenze e nell’adattabilità della forza lavoro europea, offrendo a decine di milioni di persone, compresi i giovani, i rifugiati e gli immigrati legali, l'opportunità di formarsi, riqualificarsi o avviare nuove imprese.

Risultati dei negoziati sui programmi in materia di investimenti dei fondi ESI

  • Comunicazione sui negoziati relativi ai programmi di investimento dei paesi dell’UE
  • Investire nell'occupazione e nella crescita - Massimizzare il contributo dei fondi strutturali e di investimento europei pdf - 670 KB [670 KB] English (en)
  • Cooperazione territoriale europea/INTERREG pdf - 219 KB [219 KB] English (en)
  • Informazioni a livello nazionale pdf - 2 MB [2 MB] English (en)   
  • Valutazione e scadenze pdf - 377 KB [377 KB] English (en)
  • Portale Open Data dei fondi ESIEnglish

Settori di investimento:

  • Occupazione, crescita e investimenti pdf - 2 MB [2 MB] English (en)
  • Mercato unico digitale pdf - 952 KB [952 KB] English (en)
  • Unione dell’energia e clima pdf - 992 KB [992 KB] English (en)
  • Mercato interno pdf - 2 MB [2 MB] English (en)
  • Unione economica e monetaria pdf - 826 KB [826 KB] English (en)  
  • Giustizia e diritti fondamentali pdf - 865 KB [865 KB] English (en)
  • Migrazione pdf - 716 KB [716 KB] English (en)  

Coordinamento dei fondi

Queste regole sono finalizzate a:

  • creare un legame chiaro con la strategia Europa 2020
  • migliorare il coordinamento
  • assicurare un'attuazione coerente
  • semplificare il più possibile l'accesso ai fondi da parte dei potenziali beneficiari.

I paesi dell'UE gestiscono i fondi in modo decentralizzato mediante una gestione concorrente. I siti di ogni fondo forniscono ulteriori informazioni sui finanziamenti disponibili e sulle procedure da seguire per richiederli.

 

Regolamenti riguardanti i fondi strutturali e di investimento europei

Il regolamento recante disposizioni comuni definisce le regole che disciplinano i cinque fondi strutturali e di investimento europei. Altri regolamenti stabiliscono norme specifiche per ciascun fondo.

 

Accordi di partenariato

Gli accordi di partenariato conclusi fra la Commissione europea e singoli paesi dell'UE definiscono i piani delle autorità nazionali per utilizzare i finanziamenti erogati dai fondi strutturali e di investimento europei dal 2014 al 2020. Delineano gli obiettivi strategici e le priorità di investimento di ogni paese, collegandoli agli obiettivi generali della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

 

Programmi nazionali

Una volta adottati gli accordi di partenariato, la Commissione e le autorità nazionali concordano i programmi che fissano le priorità per ogni paese, regione o settore d’intervento interessato.

  • Programmi e bilanci dei fondi SIE pdf - 355 KB [355 KB] English (en)

Per saperne di più su ciascun programma

Codice di condotta europeo per il partenariato

Per garantire il massimo impatto dei fondi, le autorità nazionali, regionali e locali dei paesi dell'UE devono lavorare in stretta collaborazione e in partenariato con:

  • sindacati
  • datori di lavoro
  • organizzazioni non governative
  • altri organi che promuovo, ad esempio, l'integrazione sociale, la parità uomo-donna e la lotta alle discriminazioni.

Grazie alla partecipazione dei partner alle fasi di progettazione, realizzazione, monitoraggio e valutazione dei progetti finanziati dall'UE, gli Stati membri possono concentrare i finanziamenti là dove ce n'è più bisogno e usare le risorse in modo ottimale.

Tutti i paesi dell'UE devono rispettare queste regole per predisporre e attuare i programmi nel periodo 2014-2020. Devono assicurare di tenere conto di tutti i punti di vista per individuare le priorità di finanziamento, progettazione e attuazione delle strategie di investimento più efficaci.

Documenti di orientamento

Per programmare e utilizzare i fondi, i paesi dell'UE possono avvalersi di documenti di orientamento.

Documento di orientamento per i potenziali beneficiari dei Fondi strutturali e di investimento europei e degli strumenti correlati dell’UE pdf - 968 KB [968 KB] English (en)

È utile per:

  • accedere ai fondi strutturali e di investimento europei e usufruirne
  • avvalersi di altri strumenti delle politiche UE che integrano questi fondi.

I link nel documento permettono di trovare i siti web e i documenti più utili. Un elenco di controllo English aiuta a individuare le fonti di finanziamento più adatte.

Agricoltura, pesca e prodotti alimentari

Imprese

  • Competitività English (en)
  • Imprese e industria English (en)
  • Libera circolazione English (en)
  • Mercato unico English (en)
  • PMI English (en)

Cultura, istruzione e gioventù

  • Cultura English (en)
  • Gioventù English (en)
  • Istruzione e formazione English (en)

Economia, finanze e fiscalità

  • Bilancio Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Concorrenza English (en)
  • Dogane Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Economia
  • Fiscalità Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Lotta antifrode Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Stabilità finanziaria e servizi finanziari English (en)

Occupazione e diritti sociali

Energia e risorse naturali

  • Azione per il clima English (en)
  • Energia English (en)
  • Energia intelligente English (en)

Ambiente, consumatori e salute

  • Ambiente English (en)
  • Consumatori English (en)
  • Politica marittima Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Salute
  • Sviluppo sostenibile English (en)

Relazioni esterne e affari esteri

  • Aiuti umanitari English (en) español (es) français (fr)
  • Allargamento English (en)
  • Commercio estero English (en)
  • Politica estera English (en)
  • Politica estera e di sicurezza comune English (en)
  • Sviluppo e cooperazione English (en)

Giustizia, affari interni e diritti dei cittadini

  • Cittadinanza Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Frontiere English (en)
  • Giustizia Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Immigrazione English (en)
  • Migrazione English (en)
  • Polizia English (en)

Regioni e sviluppo locale

Scienza e tecnologia

  • Agenda digitale English (en)
  • Ricerca e innovazione English (en)

Trasporti e viaggi

  • Trasporti English (en)
  • Turismo English (en)

Altro

  • Comunicazione Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Formazione per interpreti di conferenza English (en)
  • Media English (en)
  • Servizi audiovisivi Deutsch (de) English (en) français (fr)
  • Statistiche Deutsch (de) English (en) français (fr)

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?