Percorso di navigazione

Fondi strutturali e di investimento europei

Un corpus unico di regole disciplina i cinque fondi strutturali e di investimento (ESIF) dell'UE:

Queste regole sono finalizzate a:

  • creare un legame chiaro con la strategia Europa 2020
  • migliorare il coordinamento
  • assicurare un'attuazione coerente
  • semplificare il più possibile l'accesso ai fondi da parte dei potenziali beneficiari.

I paesi dell'UE gestiscono i fondi in modo decentralizzato mediante una gestione concorrente. I siti di ogni fondo forniscono ulteriori informazioni sui finanziamenti disponibili e sulle procedure da seguire per richiederli.

 

Regolamenti riguardanti i fondi strutturali e di investimento europei

Il regolamento recante disposizioni comuni definisce le regole che disciplinano i cinque fondi strutturali e di investimento europei. Altri regolamenti stabiliscono norme specifiche per ciascun fondo.

 

Accordi di partenariato

Gli accordi di partenariato conclusi fra la Commissione europea e singoli paesi dell'UE definiscono i piani delle autorità nazionali per utilizzare i finanziamenti erogati dai fondi strutturali e di investimento europei dal 2014 al 2020. Delineano gli obiettivi strategici e le priorità di investimento di ogni paese, collegandoli agli obiettivi generali della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

 

Codice di condotta europeo per il partenariato

Per garantire il massimo impatto dei fondi, le autorità nazionali, regionali e locali dei paesi dell'UE devono lavorare in stretta collaborazione e in partenariato con:

  • sindacati
  • datori di lavoro
  • organizzazioni non governative
  • altri organi che promuovo, ad esempio, l'integrazione sociale, la parità uomo-donna e la lotta alle discriminazioni.

Grazie alla partecipazione dei partner alle fasi di progettazione, realizzazione, monitoraggio e valutazione dei progetti finanziati dall'UE, gli Stati membri possono concentrare i finanziamenti là dove ce n'è più bisogno e usare le risorse in modo ottimale.

Tutti i paesi dell'UE devono rispettare queste regole per predisporre e attuare i programmi nel periodo 2014-2020. Devono assicurare di tenere conto di tutti i punti di vista per individuare le priorità di finanziamento, progettazione e attuazione delle strategie di investimento più efficaci.

 

Documenti di orientamento

Per programmare e utilizzare i fondi, i paesi dell'UE possono avvalersi di documenti di orientamento.

 

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?