Percorso di navigazione

What's new?

Did you know that 2013 is the European Year of Citizens? Read more ...

 
L’Unione europea e le sue istituzioni

L’Unione europea (UE) è unica nel suo genere. Non è un’organizzazione per la cooperazione internazionale come le Nazioni Unite, ma non è neanche paragonabile a un Governo sovranazionale che si sostituisce ai Governi dei Paesi membri. E allora cos’è?

L’Unione europea e le sue istituzioni

L’UE è un’organizzazione internazionale istituita dai Governi degli Stati che ne sono membri allo scopo di attuare azioni congiunte e condivise nei settori in cui la collaborazione può produrre risultati migliori dell’azione individuale dei singoli Stati.

Cooperazione, non competizione

L’origine dell’Unione europea risale alla fine della seconda guerra mondiale, quando i popoli europei decisero di attivarsi per impedire che sul continente potessero ripetersi le distruzioni e le sofferenze della guerra. Invece di competere tra di loro, i Governi di sei Paesi decisero di instaurare una collaborazione economica e commerciale incentrata sul carbone e l’acciaio, due materie prime necessarie per la fabbricazione delle armi. Mettendo in comune le proprie risorse, questi Paesi divennero partner commerciali, riducendo così le probabilità dello scoppio di un nuovo conflitto.

La creazione dell’UE ha portato a un’era di pace e prosperità senza precedenti. Nel territorio dell’Unione europea oggi vivono 500 milioni di persone e le sue istituzioni deliberano su una vasta gamma di temi e problematiche che ci riguardano direttamente, come cittadini, lavoratori e consumatori. I principi guida dell’azione dell’UE sono:

  1. L’Unione europea può agire solo nelle aree in cui i Governi nazionali hanno deciso che essa possa farlo.
  2. L’Unione europea interviene solo quando si ritiene che la sua azione risulti più efficace di quella dei singoli Stati membri. Questo è il cosiddetto principio di “sussidiarietà”.
  3. L’Unione europea promuove e difende i valori condivisi della democrazia, della libertà e della giustizia sociale, così come tutela il patrimonio culturale comune europeo, che si manifesta nelle molteplici identità culturali e linguistiche presenti nel continente.
Domande sull’UE?
Contatta Europe Direct, telefonicamente o via e-mail, oppure rivolgiti ai centri d’informazione del tuo Paese! Numero da chiamare: 00 800 67 89 10 11

Come fare la differenza

Qualunque sia la tua opinione nei confronti della politica, è innegabile che è proprio dalla politica che nascono le leggi che regolano quasi tutti gli aspetti della nostra vita. Ecco perché è così importante partecipare al processo decisionale.

Quando sarai maggiorenne potrai esercitare il diritto di voto alle elezioni locali, nazionali ed europee. Anche nelle grandi democrazie come l'UE ogni voto ha il suo peso e può fare la differenza per il risultato dell'elezione.

Le responsabilità dei cittadini non si limitano però solo al voto. Una sana democrazia richiede ai cittadini di impegnarsi attivamente e di non limitarsi semplicemente a inserire il proprio voto nell'urna elettorale ogni quattro o cinque anni. I politici devono pensare non solo alle prossime elezioni ma anche alle prossime generazioni. Non devi aspettare di votare per esprimere la tua opinione!

Grazie alla tecnologia, che ha aperto nuovi canali di comunicazione, le relazioni tra i cittadini e i loro rappresentanti politici sono oggi più dirette. Internet consente di raggiungere facilmente le istituzioni e i politici europei. Pensa che puoi trovare l'UE perfino sui social network!

Il Portale europeo per i giovani
Sono molte le organizzazioni che promuovono gli interessi dei giovani in Europa. Scoprile su questo sito web ricco di informazioni sulle possibilità di studio, lavoro, volontariato, viaggi e altro ancora.