Percorso di navigazione

What's new?

Did you know that 2013 is the European Year of Citizens? Read more ...

 
Un bilancio comune

Il bilancio dell’UE è alla base di quasi tutte le politiche illustrate in questo diario. Gestire questo denaro pubblico è una grande responsabilità. Come viene speso il bilancio dell’UE?

Un bilancio comune
Un bilancio comune

Il bilancio annuale dell’UE, nel 2011, ammontava a 141,9 miliardi di euro. Con tale somma a disposizione, l’UE deve individuare le proprie priorità di spesa conciliando esigenze in concorrenza tra loro. Visto che il bilancio dell’UE rappresenta solo l’1% circa della ricchezza complessiva dell’Unione, è essenziale utilizzare questi fondi per quegli investimenti capaci di realizzare il maggior valore aggiunto.

L’UE punta a colmare il divario tra gli Stati membri: i Paesi più forti aiutano quelli meno forti. Questo è il principio di solidarietà, che favorisce l’economia nel suo complesso e il benessere di tutti i cittadini.

L’UE, inoltre, finanzia progetti transfrontalieri che riuniscono più Paesi attorno a uno scopo comune, ma che non sarebbero possibili senza un bilancio comune.

Un bilancio equilibrato

Il bilancio dell’UE rispetta il principio dell’equilibrio. Ciò vuol dire, semplificando, che l’UE può spendere solo il denaro di cui dispone e, quindi, visto che non può richiedere prestiti, l’UE non ha debiti di alcun tipo. Un buon esempio da tenere a mente quando si è alle prese con la gestione delle proprie finanze personali!

Da dove provengono le risorse?

Le risorse che costituiscono il bilancio dell'UE (le "entrate") provengono da varie fonti. In larga misura sono versate dai governi nazionali, che stabiliscono fra di loro in anticipo quanto devono pagare. Nel 2011, le entrate dell'UE erano suddivise così:

  • il 68% era rappresentato dai contributi di ogni paese dell'UE sulla base delle sue possibilità: più un paese è ricco, più il suo contributo è elevato.
  • il 13% proveniva dai dazi doganali sui prodotti importati in Europa.
  • l'11% era costituito da una piccola percentuale dell'imposta sul valore aggiunto (IVA) riscossa dagli Stati membri.
  • l'8% proveniva da altre fonti, fra cui le imposte pagate dal personale dell'UE, le multe inflitte alle imprese per violazioni della legge e le risorse non spese l'anno precedente.
Iš kur gaunami pinigai?

E come vengono spese?

Il bilancio dell'UE è relativamente modesto: nel 2011, era inferiore a quello nazionale di dieci paesi dell'UE. Nonostante questo, nel corso degli anni ha contribuito in misura fondamentale allo sviluppo di città e regioni e al sostegno a studenti, ricercatori, fondazioni e imprese locali.

Inoltre, il bilancio dell'UE può essere utilizzato solo nei settori concordati dagli Stati membri. Per esempio, a differenza dei bilanci nazionali, quello dell'UE non comprende spese per la difesa. Le quote più elevate vanno a finanziare le infrastrutture nelle regioni meno sviluppate e l'agricoltura. Il bilancio del 2011 era suddiviso nel modo seguente:

  • il 46% per stimolare la crescita e l'occupazione: per rimanere competitiva a livello mondiale, l'UE investe molto in istruzione, formazione, ricerca e infrastrutture, aiutando anche i più svantaggiati.
  • il 41% per proteggere le risorse naturali: l'UE sostiene gli agricoltori, con una politica che in passato ha suscitato critiche, ma adotta anche iniziative per proteggere l'ambiente e attenuare i cambiamenti climatici.
  • il 6% per un'Europa protagonista sulla scena mondiale: l'UE, primo donatore al mondo, fornisce aiuti di emergenza e assistenza a lungo termine ai paesi in via di sviluppo, oltre ad aiutare i paesi vicini, compresi quelli che stanno per aderire all'Unione europea.
  • l'1% per rendere l'Unione europea più sicura e avvicinarla ai suoi cittadini: oltre a proteggere le frontiere e tutelare la salute pubblica, l'UE finanzia programmi culturali e per i giovani.
  • il 6% per altri obiettivi: solo una piccola parte del bilancio dell'Unione europea è destinato alle sue istituzioni, in netto contrasto con le affermazioni secondo cui la burocrazia di Bruxelles assorbirebbe la maggior parte del bilancio.

Per scoprire come sono spesi i fondi dell'UE nella tua regione, cerca un'impresa o un paese: ec.europa.eu/contracts_grants/beneficiaries_en.htm.

Scopri quanto versa il tuo paese all'UE e quanto riceve: ec.europa.eu/budget/figures/interactive/index_en.cfm.

Per saperne di più: