Navigation path

PAGINA INIZIALE
Aree di attività
Settori
Informazioni
Legislazione e riferimenti
Contatti
Temi di attualità
In questa sezione:
Introduzione>
Novità
Gazzetta ufficiale
Legislazione>
Casi (Registro)
Quadro di valutazione, studi e relazioni
Cooperazione con i tribunali nazionali
Modernizzazione degli aiuti di Stato >
Servizi pubblici e concorrenza
Aiuti a finalità regionale
e-News
settimanali
Denunce

Controllo degli aiuti di Stato

Modulo di denuncia online

È molto importante che l'autore della denuncia compili il modulo con la massima cura e fornisca quante più informazioni possibile.

Verificare che siano stati compilati tutti i campi obbligatori contrassegnati con un asterisco (*). Il modulo non potrà essere spedito se uno dei suddetti campi sarà rimasto vuoto. Dopo aver compilato il modulo, cliccare sul pulsante "Invia" in fondo allo schermo. In caso di errori nella compilazione del modulo, apparirà un invito a fare le necessarie correzioni. Se non appare un messaggio di errore, vuol dire che il modulo è stato compilato correttamente.

Si avverte che le e-mail spedite da questo sito non sono criptate e quindi la loro riservatezza non può essere pienamente garantita.

Per assistenza nella presentazione della denuncia, scrivere al seguente indirizzo: stateaidgreffe@ec.europa.eu


Indicare a quale direzione generale si intende presentare la denuncia.
La denuncia verrà automaticamente inoltrata alla direzione generale indicata.
In caso di dubbio sulla direzione generale competente, la denuncia può essere indirizzata al Segretariato generale della Commissione.

*
1. Autore della denuncia.
* *
2. Sto presentando questa denuncia a nome di un'impresa o di un'altra persona.*   sì    no
3. Precisare a che titolo interviene l'autore della denuncia, selezionando una delle opzioni seguenti:*
Concorrente dei beneficiari
Associazione di categoria che rappresenta gli interessi dei concorrenti
ONG
Sindacato
Cittadino UE
Altro (precisare)

Illustrare perché e in quale misura il presunto aiuto di Stato incide sulla posizione concorrenziale dell'autore della denuncia/della persona o dell'impresa rappresentata. Fornire il maggior numero di prove concrete possibile.

Si noti che a norma dell'articolo 20, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 659/1999 del Consiglio, del 22 marzo 1999, recante modalità di applicazione dell'articolo 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, solo gli interessati ai sensi dell'articolo 1, lettera h), di detto regolamento possono presentare denunce formali. Pertanto, se l'autore della denuncia non dimostra di essere interessato, il presente modulo non sarà registrato come denuncia e le informazioni in esso fornite saranno conservate come informazioni generali di mercato.

4. Selezionare una delle due opzioni seguenti:*
Sì, vi autorizzo a rendere nota la mia identità    No, vi chiedo di non rendere nota la mia identità
In caso negativo specificarne i motivi:
 
Riservatezza: se l'autore della denuncia desidera che non vengano divulgati la sua identità o determinati documenti o informazioni, è pregato di indicarlo chiaramente, evidenziando i passi e i dati che considera riservati e spiegando i motivi della sua richiesta. In assenza di un'esplicita richiesta di non rivelare l'identità dell'autore della denuncia o determinati documenti o informazioni, tali elementi saranno trattati come non riservati e potranno essere comunicati allo Stato membro che ha concesso il presunto aiuto di Stato. Non è possibile chiedere di non divulgare le informazioni contenute nei punti 5 e 6.
5. Informazioni sullo Stato membro che ha concesso l'aiuto*
Attenzione: le informazioni fornite al presente punto sono considerate non riservate.
a) Paese:  
Se possibile, specificare l'istituzione o l'ente che ha concesso il presunto aiuto di Stato illegale:
  • Governo centrale:  
  • Regione (specificare):  
  • Altro (specificare):  
6. Informazioni relative alle presunte misure di aiuto*
Attenzione: le informazioni fornite al presente punto sono considerate non riservate.
a) Descrivere il presunto aiuto e indicare in che forma è stato concesso (prestiti, sovvenzioni, garanzie, incentivi o esenzioni fiscali ecc.).
b) Qual è, se noto, l'obiettivo del presunto aiuto?
c) Qual è, se noto, l'ammontare del presunto aiuto? Se non si conosce l'importo esatto, fornire una stima e il maggior numero possibile di elementi di prova.
d) Chi sono i beneficiari del presunto aiuto? Si prega di fornire il maggior numero possibile di informazioni, inclusa la descrizione delle principali attività dei beneficiari o delle imprese interessate.
e) Per quel che consta all'autore della denuncia, quando sarebbe stato concesso il presunto aiuto?
f) Selezionare una delle due opzioni seguenti:
A quanto mi consta, l'aiuto non è stato notificato alla Commissione.
A quanto mi consta, l'aiuto è stato notificato, ma è stato concesso prima della decisione della Commissione. Se noto, indicare il numero di riferimento o la data della notifica.
A quanto mi consta, l'aiuto è stato notificato e autorizzato dalla Commissione, ma è stato attuato senza rispettare le condizioni previste. Se noto, indicare il numero di riferimento o la data della notifica.
A quanto mi consta, l'aiuto è stato concesso a norma di un regolamento d'esenzione per categoria, ma è stato attuato senza rispettare le condizioni previste.
7. Motivi della denuncia*
Si noti che, ai sensi dell'articolo 107, paragrafo 1, del TFUE, una misura è considerata aiuto di Stato se è stata concessa da uno Stato membro ovvero mediante risorse statali, se falsa o minaccia di falsare la concorrenza favorendo talune imprese o produzioni e se incide sugli scambi tra Stati membri.
a) Precisare in quale misura sono state utilizzate risorse pubbliche, se noto; se la misura non è stata adottata da un'autorità pubblica (ma per esempio da un'impresa pubblica), precisare perché essa sarebbe imputabile alle autorità pubbliche di uno Stato membro.
b) Spiegare per quale motivo il presunto aiuto di Stato sarebbe selettivo (favorirebbe cioè talune attività commerciali o la produzione di determinati prodotti).
c)Illustrare perché il presunto aiuto di Stato rappresenterebbe un vantaggio economico per i beneficiari.
d)Spiegare perché il presunto aiuto di Stato falserebbe o minaccerebbe di falsare la concorrenza.
e) Spiegare perché il presunto aiuto inciderebbe sugli scambi tra Stati membri.
8. Compatibilità dell'aiuto
Indicare per quali ragioni l'aiuto non sarebbe compatibile con il mercato interno.
9. Informazioni relative alla presunta violazione di altre norme del diritto dell'UE e ad altri procedimenti
a)Indicare, possibilmente, quali altre norme del diritto dell'UE sarebbero state violate con la concessione del presunto aiuto. Si ricorda che ciò non significa che queste potenziali violazioni saranno necessariamente esaminate nell'ambito dell'indagine sull'aiuto di Stato.
b)L'interessato si è già rivolto ai servizi della Commissione europea o a un'altra istituzione europea per denunciare questo stesso caso?*
No       In caso affermativo, allegare copia della corrispondenza intercorsa.
c) c)Lo stesso caso è già stato segnalato alle autorità nazionali o è già stato oggetto di azioni legali a livello nazionale?*
No      In caso affermativo indicare l'autorità o a il giudice; inoltre, se è già stata presa una decisione o pronunciata una sentenza si prega di allegarne copia (qualora disponibile); se al contrario la causa è ancora pendente, si prega di indicarne i riferimenti (qualora disponibili).
d) Fornire qualsiasi altra informazione che possa essere utile per valutare il presente caso.
10. Documentazione
Si prega di elencare e, se necessario, allegare i documenti e le prove a sostegno della denuncia (usare il pulsante "Browse")..
  • Se possibile, inviare copia della legge o della disposizione nazionale che costituisce la base giuridica per l'erogazione del presunto aiuto.
  • Se possibile, allegare le prove del fatto che l'aiuto è stato effettivamente concesso (ad esempio comunicati stampa, articoli di giornale, conti pubblicati).
  • Se la denuncia è presentata per conto di un'impresa o di un'altra persona fisica, il mittente è invitato ad allegare la prova che è stato debitamente autorizzato a rappresentarla a tal fine.
  • All'occorrenza, allegare copia di tutta la corrispondenza già intercorsa con la Commissione europea o con qualsiasi altra istituzione europea o nazionale in merito al medesimo caso.
  • Se il caso è già stato trattato da un tribunale/un'autorità nazionale, allegare copia della sentenza/della decisione, se disponibile.

11. Dichiaro che tutte le informazioni contenute nel presente modulo e negli allegati sono fornite in buona fede.*
Invia/Annulla
    
Si avverte che le e-mail spedite da questo sito non sono criptatee quindi la loro riservatezza non può essere pienamente garantita..



  
Torna alla pagina del modulo per la denuncia Torna alla pagina iniziale