Navigation path

Pagina iniziale
Cos'è la politica di concorrenza?
Perché la politica di concorrenza è importante per i consumatori?
In che modo la Commissione garantisce la concorrenza?
Le istituzioni dell'UE e la politica di concorrenza
Per contattarci

A tutto vantaggio dei consumatori

Contatti ed ulteriori informazioni

1. Che cosa posso fare se sospetto che una pratica commerciale limiti la concorrenza?
2. Che cosa posso fare se penso che la mia impresa possa essere coinvolta in un cartello o limiti in qualche modo la concorrenza?
3. Come posso presentare alla Commissione europea una denuncia o un suggerimento relativi ad una concentrazione?
4. Che cosa posso fare se la concorrenza è falsata a causa di una misura di aiuto di Stato?
5. Dove posso ottenere ulteriori informazioni sulla politica di concorrenza?
6. A chi posso rivolgermi se ho delle domande riguardanti la concorrenza?
7. A chi posso trasmettere le mie osservazioni su questo sito?
Altri contatti


Indicazioni pratiche ...

1. Che cosa posso fare se sospetto che una pratica commerciale limiti la concorrenza?

Nella vita quotidiana, è possibile trovarsi di fronte a situazioni nelle quali si può sospettare l'esistenza di pratiche commerciali intese a limitare la concorrenza, come quelle descritte in questo sito, ad esempio nel caso in cui le imprese abbiano a volte rifiutato di accettare gli ordini dei consumatori provenienti da altri Stati membri. Un tale rifiuto può essere l'indizio di pratiche illegali e restrittive ed è possibile segnalarlo ad un'autorità di concorrenza.

  • Fase 1: decidere quale autorità garante della concorrenza informare

    Se la situazione che avete riscontrato è specifica e limitata al paese o alla zona in cui vivete o se interessa non più di tre Stati membri, potete in primo luogo prendere contatto con un'autorità nazionale garante della concorrenza. Le autorità di concorrenza di tutti gli Stati membri dell'UE applicano ora le stesse regole di concorrenza della Commissione europea e molto spesso sono nella posizione adatta per trattare il problema. Se ritenete che vi sia un numero più grande di Stati membri interessati, potete anche contattare subito la Commissione europea.

    Anche se avete dubbi sulla scala del problema, non esitate a prendere contatto con la Commissione europea o con un'autorità nazionale garante della concorrenza. Le autorità cooperano tra loro e, se necessario, possono indirizzare all'autorità competente il caso eventualmente risultante dalla vostra segnalazione.

  • Fase 2A: se desiderate informare la Commissione europea

    • Segnalare il problema alla Commissione europea

      Potete segnalare il problema alla Commissione europea tramite posta elettronica, scrivendo all'indirizzo comp-market-information@ec.europa.eu. In alternativa, potete inviare una lettera alla

      Commissione Europea
      Direzione generale Concorrenza
      Protocollo antitrust
      B-1049 Bruxelles
      Belgio

      Vi preghiamo di indicare il vostro nome e indirizzo, specificando le imprese ed i prodotti interessati e descrivendo chiaramente le pratiche che avete constatato. Questo aiuterà la Commissione europea ad individuare i problemi nel mercato e può essere il punto di partenza per un'indagine.

    • Presentare una denuncia formale alla Commissione europea

      Se siete direttamente danneggiati dalla pratica che sospettate limiti la concorrenza e se siete in grado di fornire alla Commissione europea informazioni specifiche, potete piuttosto presentare una denuncia formale. In questo caso, dovete soddisfare determinate condizioni giuridiche che sono illustrate dettagliatamente nella comunicazione della Commissione sulla procedura applicabile alle denunce (per ulteriori informazioni si veda all'indirizzo web http://europa.eu.int/dgcomp/).

      Potete anche inviare un messaggio di posta elettronica all'indirizzo comp-market-information@ec.europa.eu per richiedere ulteriori informazioni sulla presentazione di una denuncia formale.

    • Informare un'associazione dei consumatori

      Come singolo consumatore, potete anche informare un' associazione dei consumatori in merito alle vostre osservazioni. L'associazione dei consumatori può quindi decidere di riunire le informazioni ricevute da diversi consumatori e presentare una denuncia formale alla Commissione europea.

  • Fase 2B: se desiderate informare un'autorità nazionale garante della concorrenza

    Le autorità nazionali garanti della concorrenza negli Stati membri dell'UE possono raccogliere informazioni dalle imprese interessate e prendere provvedimenti per ovviare al problema se constatano una violazione delle norme di concorrenza dell'UE.

    Le procedure seguite dalle autorità nazionali dipendono dalle legislazioni nazionali e possono differire da uno Stato membro dell'UE all'altro. Prima di prendere contatto con un'autorità nazionale di concorrenza, vi consigliamo dunque di consultarne il sito web o richiedere all'autorità interessata indicazioni su come meglio segnalare le vostre preoccupazioni.

top

2. Che cosa posso fare se penso che la mia impresa possa essere coinvolta in un cartello o limiti in qualche modo la concorrenza?

Se una società decide di usufruire del trattamento favorevole(previsto dalla Commissione europea in favore delle imprese partecipanti a un cartello che forniscono informazioni interne sulla sua esistenza), può rivolgersi alla Commissione europea direttamente o attraverso un intermediario, come ad esempio un legale.

Tutte le richieste di immunità o di riduzione delle ammende in base a questa politica vanno inviate al numero di fax dedicato:

(32-2) 29-94585

In questo modo è garantito che l'ora e la data precise del contatto vengano registrate e che le informazioni siano trattate con la massima riservatezza. Se necessario, il contatto iniziale può anche essere stabilito attraverso i seguenti numeri di telefono dedicati:

(32-2) 29-84190 o (32-2) 29-84191.

Secondo la politica adottata dalla Commissione, la prima impresa che presenta le prove di un cartello del quale la Commissione europea ignora o non è riuscita a dimostrare l'esistenza, può beneficiare dell'immunità totale dalle ammende. Le imprese che presentano richiesta successivamente possono beneficiare di una riduzione delle ammende.

Se siete un dipendente o un ex dipendente di un'impresa che, secondo voi, limita in qualche modo la concorrenza, potete contattare la Commissione europea utilizzando i numeri di telefono sopra indicati per comunicare qualsiasi informazione e prova di cui possiate disporre in merito. La vostra identità non sarà rivelata senza il vostro consenso.

In base alle informazioni e alle prove da voi fornite, la Commissione può decidere di avviare un'indagine.

top

3. Come posso presentare alla Commissione europea una denuncia o un suggerimento relativi ad una concentrazione?

Nel caso desideriate presentare una denuncia o un suggerimento relativi ad una concentrazione, potete contattare la Commissione europea tramite posta elettronica all'indirizzo comp-mergers@ec.europa.eu o scrivendo alla:

Commissione Europea
Direzione generale Concorrenza
Protocollo concentrazioni
B-1049 Bruxelles
Belgio

top

4. Che cosa posso fare se la concorrenza è falsata a causa di una misura di aiuto di Stato?
  • Presentare una denuncia formale

    Potete presentare una denuncia alla Commissione europea se ritenete che la concorrenza sia falsata da una misura di aiuto di Stato. Un modulo speciale ed ulteriori indicazioni sono disponibili su questa pagina.

  • Informare la Commissione europea durante l'indagine formale

    È possibile intervenire anche quando la Commissione avvia un procedimento formale di indagine. La Commissione deve sempre avviare un procedimento quando ha dubbi sull'ammissibilità di una misura di aiuto di Stato. Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea viene pubblicata una comunicazione che riassume la lettera con la quale la Commissione spiega allo Stato membro interessato perché esita ad autorizzare l'aiuto e invita le parti interessate a presentare osservazioni.

    Le comunicazioni e le lettere pubblicate sono consultabili anche nel sito web della Concorrenza, su una pagina apposita che contiene informazioni relative agli aiuti di Stato pubblicate nella Gazzetta ufficiale.

top

5. Dove posso ottenere ulteriori informazioni sulla politica di concorrenza?

top

6. A chi posso rivolgermi se ho una domanda specifica su una questione di concorrenza?

Se volete porre una domanda specifica sulla politica di concorrenza, inviatela a una delle nostre caselle di posta elettronica dedicate:

top

7. A chi posso trasmettere le mie osservazioni su questo sito?

Le vostre osservazioni sono le benvenute, in particolare se avete delle proposte per migliorare l'informazione fornita su queste pagine. A questo proposito potete contattare i webmaster al seguente indirizzo comp-web@ec.europa.eu

top

Altri contatti