Navigation path

PAGINA INIZIALE
Aree di attività
Settori
Informazioni
Legislazione e riferimenti
Contatti
Temi di attualità

Consultazioni pubbliche

Aiuti di Stato: aiuti di minima entità (regolamento "de minimis" 1998/2006)

Settore

Concorrenza: Aiuti di Stato


Destinatari

Le altre istituzioni europee, gli Stati membri e i soggetti interessati sono invitati a rispondere al questionario


Durata della consultazione

Dal 26.07.2012 al 18.10.2012


Obiettivo della consultazione

I finanziamenti statali che rispondono ai criteri di cui all'articolo 107, paragrafo 1, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) costituiscono aiuti di Stato. Tuttavia, in applicazione dell'articolo 109 del TFUE, il Consiglio, adottando il regolamento (CE) n. 994/98 ("regolamento di applicazione"), ha permesso alla Commissione di stabilire mediante regolamento una soglia al sotto della quale si presume che le misure di aiuto non soddisfino tutti i criteri di cui all'articolo 107, paragrafo 1, del TFUE, per cui tali misure sono esentate dall'obbligo di notifica previsto all'articolo 108, paragrafo 3, del TFUE.

Su tale base, la Commissione ha adottato il regolamento (CE) n. 1998/2006 relativo all'applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato [ora articoli 107 e 108 del TFUE] agli aiuti d'importanza minore ("de minimis"), applicabile a partire dal 1° gennaio 2007. Tale regolamento fissa la soglia "de minimis" a 200 000 EUR per impresa nell'arco di tre esercizi finanziari, semplificando in tal modo in misura considerevole la concessione di importi di entità limitata. Il regolamento scade il 31 dicembre 2013 e verrà pertanto rivisto.

L'8 maggio 2012 la Commissione ha adottato una comunicazione sulla modernizzazione degli aiuti di Stato che dà l'avvio al dibattito politico sulla modernizzazione del controllo sugli aiuti di Stato e ne definisce il quadro. Un elemento importante del pacchetto di modernizzazione è costituito dalla revisione del regolamento "de minimis".

La Commissione invita le altre istituzioni, gli Stati membri e i soggetti interessati a dare il proprio contributo alla revisione del regolamento "de minimis". Al fine di garantire che venga raccolto il maggior numero possibile di informazioni per un'adeguata revisione del regolamento, il presente questionario si concentra non solo sulle domande di carattere generale relative all'applicazione del regolamento "de minimis" ma anche su informazioni fattuali relative al suo uso e a determinati aspetti pratici, compreso il controllo.


Invio dei contributi

  • Potete rispondere al questionario in una qualsiasi lingua ufficiale dell'UE. Considerando i possibili ritardi nella traduzione delle osservazioni trasmesse in determinate lingue, sarebbe gradita la traduzione delle risposte in una delle lingue di lavoro della Commissione (preferibilmente in inglese) per poterle trattare più rapidamente.
  • Non è necessario rispondere a tutte le domande. Potete tralasciare quelle che non vi riguardano. Sono inoltre gradite osservazioni e informazioni che vadano oltre l’ambito del questionario, in particolare altri documenti, relazioni, studi o fonti di dati pertinenti.
  • Vi preghiamo di indicare se rispondete in qualità di cittadino, a nome di un'organizzazione o di un'amministrazione pubblica. Se la vostra organizzazione è iscritta nel Registro per la trasparenza, vogliate indicare il numero di registrazione. Se non lo è ancora, potete registrarla ora. Le risposte fornite da organizzazioni non registrate saranno pubblicate separatamente.
  • I contributi saranno pubblicati su questa pagina web. Quelli contrassegnati chiaramente come "riservati" saranno trattati di conseguenza e non saranno pubblicati. In questo caso, si prega di fornire anche una versione non riservata delle risposte. È importante leggere l'informativa sulla privacy allegata alla consultazione per sapere come sono trattati i dati personali e i contributi trasmessi.

Documento di consultazione

Visualizzare il questionario

bg cs da de el en es et fi fr hu it lt lv mt nl pl pt ro sk sl sv (DOCX)
bg cs da de el en es et fi fr hu it lt lv mt nl pl pt ro sk sl sv (ODT)


Contatti

Servizio responsabile : Direzione generale della concorrenza, Unità A3. State aid policy and scrutiny
Ref.: HT.3572 – SAM – de minimis review
E-mail: stateaidgreffe@ec.europa.eu

Indirizzo postale:
Commissione europea
Direzione generale della concorrenza
Protocollo aiuti di Stato
1049 Bruxelles/Brussel
Belgio
Ref.: HT.3572 – SAM – de minimis review


Visualizzare i contributi

Protezione dei dati personali Informativa sulla privacy


  
back to the consultations page
Related links
Your voice in Europe: participate in other consultations