Percorso di navigazione

Altri strumenti

Ruolo dei commissari europei - Commissione europea

Collegialità delle decisioni

La Commissione opera in base al principio della collegialità. Le decisioni vengono prese di comune accordo dal Collegio dei commissari, che è collettivamente responsabile dinanzi al Parlamento europeo.

I commissari non hanno alcun potere decisionale proprio, tranne quando sono abilitati dalla Commissione a prendere a suo nome misure nei settori di loro competenza. In tal caso, impegnano la responsabilità politica e giuridica della Commissione.  

Il presidente svolge un ruolo di primo piano: definisce gli orientamenti politici, attribuisce ai singoli commissari la responsabilità in settori specifici (mercato interno, politica regionale, trasporti, ambiente, agricoltura, commercio, ecc.) e può in qualsiasi momento cambiare le loro attribuzioni. Il Collegio fissa gli obiettivi strategici e il programma di lavoro annuale.

I commissari presentano le loro proposte al Collegio, che in genere delibera per consenso. Su domanda di un commissario, il Collegio può anche procedere ad un voto. In tal caso, le decisioni sono prese a maggioranza semplice.

La collegialità garantisce:

  • la qualità delle decisioni, poiché ogni proposta va sottoposta all'attenzione di tutti i commissari
  • l'indipendenza dell'istituzione, dal momento che le decisioni vengono adottate senza pressioni di parte
  • la condivisione della responsabilità politica da parte di tutti i commissari, anche quando le decisioni vengono adottate a maggioranza.    

> Scopri di cosa si occupano i commissari questa settimana

 

Choose high-contrast version Set page to normal font size Increase font size by 200 percent send this page to a friend print this page

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?