Commissione Europea > RGE > Procedimenti semplificati e accelerati > Austria

Ultimo aggiornamento: 19-10-2007
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Procedimenti semplificati e accelerati - Austria

 

Procedimento relativo alle domande di modesta entità

1. È previsto un procedimento speciale per le domande di modesta entità?

1.1. Campo di applicazione della procedura per le domande di modesta entità.

In Austria non esiste nel vero senso della parola una procedura per le domande di modesta entità. Il codice di procedura civile austriaco prevede soltanto talune semplificazioni in determinati aspetti (settori) per le cause dinanzi ai tribunali circondariali (da verificare circondariali). In generale queste semplificazioni si traducono in particolari regole processuali, in particolare in un procedimento semplificato per le cause vertenti in materia creditizia appartenenti alla competenza esclusiva dei tribunali circoscrizionali (valore della causa fino a 10 000 euro). Per le cause di diritto del lavoro e di diritti sociali esiste rispettivamente, indipendentemente dal valore della cause un certo numero di misure che permettono di facilitare e di alleggerire la procedura.

Le semplificazioni previste valgono in principio per i crediti di modesta entità con un valore della causa tra 1 000 e 2 000 euro.

1.2. La procedura è obbligatoria o facoltativa?

Le particolarità procedurali previste sono imposte imperativamente dal diritto processuale austriaco per i crediti di modesta entità e sono inderogabili dalle parti.

In tal modo è escluso il trasferimento dell'azione a un processo ordinario di cognizione fatto dal tribunale o dalle parti.

1.3. Formulario

Poiché in Austria non esiste un procedimento specifico per le domande di modesta entità, non esistono formulari specifici per tale tipo di procedimento.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

1.4. Assistenza

Per cause di valore non superiori a 4 000 euro non esiste l'obbligo di essere rappresentati in giudizio da un avvocato. In linea di principio il giudice deve assistere le parti non rappresentate in giudizio, vale a dire deve renderle edotte dei loro diritti e dei loro doveri e delle conseguenze giuridiche delle loro azioni e omissioni. Inoltre le parti hanno il diritto di introdurre l'azione in forma orale con una dichiarazione resa al tribunale circondariale competente o a quello del loro domicilio. Nel caso in cui le allegazioni rese per iscritto da una parte non rappresentata in giudizio da un avvocato presentino errori, il giudice deve fornire ad essa le spiegazioni e le istruzioni necessarie. Anche in tal caso l'imparzialità del giudice non deve comunque essere compromessa.

1.5. Norme in materia probatoria per i procedimenti di modesta entità

Per i crediti non superiori a 1 000 euro il tribunale può prescindere dalle prove prodotte dalle parti se il completo chiarimento di tutte le circostanze rilevanti comporta difficoltà sproporzionate. Anche in questo caso il giudice è tuttavia tenuto secondo la migliore scienza e coscienza a decidere in modo imparziale sulla base delle complessive risultanze processuali. Contro la decisione è possibile proporre gravame.

1.6. Procedimenti scritti o orali

Un procedimento esclusivamente per iscritto non è ammesso dal diritto austriaco, poiché incompatibile con l'articolo 6 della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Dato che in Austria non esiste una limitazione da un punto di vista probatorio, è possibile produrre dichiarazioni testimoniali per iscritto. In tal caso quanto prodotto sarebbe da considerarsi non come prova testimoniale, ma come prova documentale.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

1.7. Estratto della sentenza

Ai sensi del codice di procedura civile austriaco la pubblicazione in forma orale di una sentenza introduce una semplificazione. Ciò vale indipendentemente dal valore della causa. Se una sentenza è pronunciata oralmente in presenza delle due parti e se nessuna di esse propone appello entro il termine previsto, il tribunale può emettere un cosiddetto "estratto della sentenza" (gekürzte Urteilsausfertigung) che si limita al contenuto fondamentale della decisione.

1.8. Rimborso delle spese

Ai sensi del diritto austriaco il rimborso delle spese in materia civile sostanzialmente è deciso in funzione della vittoria ottenuta. Le spese giudiziarie e l'onorario dell'avvocato dipendono strettamente dal valore della causa, in caso di liti di modesta entità in generale essi sono poco elevati. La fissazione di massimi tariffari (istituite con leggi e regolamenti) permette di mantenere basse le spese nel caso di recuperi crediti di modesta entità. Non esistono regolamenti speciali per quanto attiene a questi tipi di azioni.

1.9. Quali sono i possibili mezzi di ricorso contro una decisione emessa nell'ambito di un procedimento di modesta entità?

Nel caso di crediti di modesta entità il diritto austriaco prevede delle limitazioni ai mezzi di impugnazione. Fino a 2 000 euro è possibile proporre appello solo per motivi di legittimità e per nullità (i più gravi vizi procedurali). È esclusa ogni altra impugnazione per altri vizi procedurali, non sono contestabili nemmeno gli accertamenti dei fatti e la valutazione degli elementi di prova effettuati dal giudice di prima istanza. Per il resto si applicano le disposizioni che valgono per il processo "ordinario" di cognizione.

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni sono ottenibili presso il Ministero federale della giustizia Deutsch - English - français (Bundesministerium für Justiz). Le leggi e i regolamenti austriaci sono disponibili nel sistema di informazioni legali federale Deutsch - English (Rechtsinformationssystem des Bundes).

« Procedimenti semplificati e accelerati - Informazioni generali | Austria - Informazioni generali »

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 19-10-2007

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito