Commissione Europea > RGE > Responsabilitá dei genitori > Cipro

Ultimo aggiornamento: 19-02-2007
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Responsabilitá dei genitori - Cipro

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. L'aggiornamento è in corso e sarà disponibile sul portale europeo della giustizia elettronica.


 

INDICE

1. Qual è il significato della nozione di responsabilità genitoriale, in termini pratici? Quali sono i diritti e i doveri del titolare della responsabilità genitoriale? 1.
2. Come regola generale, chi ha la responsabilità genitoriale sul figlio minore? 2.
3. Se i genitori sono incapaci o non desiderano esercitare la responsabilità genitoriale, può un’altra persona essere nominata al loro posto? 3.
4. Se i genitori divorziano o si separano, le modalità di esercizio della responsabilità genitoriale come sono regolate per il futuro? 4.
5. Se i genitori concludono un accordo sulle modalità di esercizio della responsabilità genitoriale, quali sono le formalità da rispettare perchè l’accordo sia per loro vincolante? 5.
6. Se i genitori non raggiungono un accordo sulle questioni relative all’esercizio della responsabilità genitoriale, quali sono i mezzi alternativi di soluzione delle controversie senza ricorrere al giudice? 6.
7. Se i genitori fanno ricorso all’autorità giudiziaria, su quali questioni relative ai figli il giudice può pronunciarsi? 7.
8. Se il tribunale dispone l’affidamento del minore in via esclusiva ad uno dei coniugi, questo significa che il coniuge affidatario potrà assumere decisioni concernenti il minore senza prima consultare l’altro genitore? 8.
9. Se il tribunale dispone l’affidamento congiunto del minore, cosa significa questo nella pratica? 9.
10. Qual è il tribunale (o altra autorità) competente a decidere in materia di responsabilità genitoriale? Quali sono le formalità da rispettare e quali documenti devono essere presentati insieme alla domanda? 10.
11. Qual è la procedura applicabile in questi casi? Esiste una procedura di urgenza? 11.
12. È possibile ottenere il patrocinio a spese dello Stato per coprire i costi della procedura? 12.
13. È possibile proporre appello avverso una decisione sulla responsabilità genitoriale? 13.
14. In certi casi potrebbe essere necessario rivolgersi al giudice o ad altra autorità per far applicare una decisione in materia di responsabilità genitoriale? Quali procedure si applicano in tali casi? 14.
15. Cosa è necessario fare per ottenere il riconoscimento e l’esecuzione a Cipro di una decisione sulla responsabilità genitoriale resa da un tribunale di un altro Stato membro dell'UE? Quali procedure si applicano in questi casi? 15.
16. A quale tribunale occorre rivolgersi a Cipro per opporsi al riconoscimento di una decisione sulla responsabilità genitoriale resa da un tribunale di un altro Stato membro dell'UE? Qual è la procedura applicabile in questi casi? 16.
17. Qual è la legge applicabile in una procedura sulla responsabilità genitoriale quando il minore o le parti non risiedono a Cipro o sono di nazionalità differente? 17.

 

1. Qual è il significato della nozione di responsabilità genitoriale, in termini pratici? Quali sono i diritti e i doveri del titolare della responsabilità genitoriale?

La responsabilità verso il figlio minore ("responsabilità genitoriale") consiste nell'insieme di doveri e di diritti di cui sono titolari congiuntamente i genitori e comprende l'attribuzione del nome, la custodia del figlio, la gestione dei beni e la rappresentanza del figlio in ogni situazione o transazione legale che riguardi la sua persona o i suoi beni.

2. Come regola generale, chi ha la responsabilità genitoriale sul figlio minore?

In generale, sono i genitori del figlio minore che esercitano su di lui la responsabilità genitoriale, purché coniugati e conviventi; nel caso del decesso, della scomparsa o dell'assenza di uno di essi, la responsabilità genitoriale è esercitata solo da uno dei genitori. Analogamente, se uno dei genitori non può esercitare la responsabilità genitoriale per ragioni pratiche, o perché è incapace o ha solo capacità limitata di concludere negozi giuridici, la responsabilità genitoriale è esercitata solo dall'altro genitore. Tuttavia, anche il genitore minorenne ha diritto alla custodia del figlio. In caso di adozione la responsabilità genitoriale è esercitata dai genitori adottivi. Qualora il figlio sia nato al di fuori del vincolo coniugale e permanga al di fuori di detto vincolo, la responsabilità genitoriale è esercitata dalla madre, salvo che il padre riconosca anch'egli il figlio, nel qual caso anch'egli è titolare della responsabilità genitoriale.

Inizio paginaInizio pagina

3. Se i genitori sono incapaci o non desiderano esercitare la responsabilità genitoriale, può un’altra persona essere nominata al loro posto?

Sì. Qualora i genitori siano incapaci o non intendano assumersi la responsabilità genitoriale, o la responsabilità genitoriale sia revocata per qualche ragione, il Tribunale specializzato per il diritto di famiglia nomina un tutore che la esercita. La tutela è affidata di preferenza a una persona con vincoli di parentela. Il Tribunale definisce inoltre i limiti della responsabilità e le condizioni per il suo esercizio.

4. Se i genitori divorziano o si separano, le modalità di esercizio della responsabilità genitoriale come sono regolate per il futuro?

In caso di divorzio, scioglimento o annullamento del matrimonio e se i genitori sono entrambi in vita, la questione della responsabilità genitoriale è regolata dal giudice. L'esercizio della responsabilità genitoriale può essere affidato a uno dei genitori o, se entrambi si accordano e fissano simultaneamente la residenza del minore, a entrambi congiuntamente. Il giudice può dividere la responsabilità genitoriale tra i genitori o attribuirla a un terzo. Ai fini della decisione il giudice tiene conto dei legami con i genitori e con i fratelli, nonché di eventuali accordi tra i genitori in merito alla custodia del figlio e alla gestione dei suoi beni, sempre conservando il criterio di riferimento dell'interesse del minore.

5. Se i genitori concludono un accordo sulle modalità di esercizio della responsabilità genitoriale, quali sono le formalità da rispettare perchè l’accordo sia per loro vincolante?

Non è prevista questa possibilità.

Inizio paginaInizio pagina

6. Se i genitori non raggiungono un accordo sulle questioni relative all’esercizio della responsabilità genitoriale, quali sono i mezzi alternativi di soluzione delle controversie senza ricorrere al giudice?

A parte l'intervento del giudice, la legge non prevede altre possibilità di regolare la questione dell'esercizio della responsabilità genitoriale. Il Commissario per la legislazione sta preparando un progetto di legge sulla mediazione familiare.

7. Se i genitori fanno ricorso all’autorità giudiziaria, su quali questioni relative ai figli il giudice può pronunciarsi?

Se i genitori si rivolgono al giudice, questi può affidare la responsabilità parentale a uno o a entrambi i genitori, dividerla tra i due o attribuirla a un terzo totalmente o parzialmente. In caso di divorzio, separazione o annullamento del matrimonio, l'affidamento del figlio è attribuito al genitore con cui il figlio vivrà. L'affidamento si riferisce in particolare al compito di allevare e sorvegliare il figlio, all'educazione e istruzione, alla fissazione della residenza, alla gestione dei beni e alla rappresentanza in ogni questione o negozio giuridico che riguardi il figlio o i suoi beni. Il giudice determina inoltre l'assegno di mantenimento che l'altro genitore dovrà versare e il diritto di visita del genitore non affidatario.

8. Se il tribunale dispone l’affidamento del minore in via esclusiva ad uno dei coniugi, questo significa che il coniuge affidatario potrà assumere decisioni concernenti il minore senza prima consultare l’altro genitore?

La regola prevede che entrambi i genitori prendano insieme le decisioni su qualunque tema legato all'esercizio della responsabilità genitoriale. Tuttavia, se il giudice attribuisce in via esclusiva a uno solo dei genitori l'affidamento del figlio minore, il genitore affidatario può compiere da solo le azioni ordinarie relative alla cura del figlio, gli atti di ordinaria amministrazione per la gestione dei beni del figlio o compiere gli atti urgenti e ricevere gli atti legali indirizzati al figlio. Inoltre, il genitore affidatario presenta per conto del figlio la domanda di mantenimento nei confronti del genitore non affidatario. Se è contrario a un atto compiuto dal genitore affidatario, ritenendo che non si trattasse di un atto di ordinaria amministrazione o a carattere urgente, o che in generale il genitore affidatario non sia in grado di adempiere ai propri compiti, il genitore non affidatario può rivolgersi al giudice, dichiarando che l'atto compiuto era contrario ai doveri previsti o costituiva un abuso della responsabilità genitoriale.

Inizio paginaInizio pagina

9. Se il tribunale dispone l’affidamento congiunto del minore, cosa significa questo nella pratica?

Se il giudice dispone l'affidamento congiunto del figlio minore, i due genitori decidono insieme sull'esercizio della responsabilità genitoriale, nell'interesse del minore.

10. Qual è il tribunale (o altra autorità) competente a decidere in materia di responsabilità genitoriale? Quali sono le formalità da rispettare e quali documenti devono essere presentati insieme alla domanda?

Il giudice competente in materia di responsabilità genitoriale è il Tribunale specializzato per il diritto di famiglia. Le domande sono presentate alla cancelleria del tribunale, viene fissata la data dell'udienza e il difensore della parte attrice provvede a far notificare una copia dell'atto al convenuto. Se l'atto deve essere notificato all'interno del paese, provvede l'ufficiale giudiziario, se deve essere notificato all'estero si applica la convenzione dell'Aia del 15 novembre 1965, relativa alla notifica di atti giudiziari all’estero, nel caso di un paese firmatario di tale convenzione.

Nel corso del procedimento, le parti espongono per iscritto le proprie ragioni e vengono sentiti testimoni, per comprovare le argomentazioni di ciascuna delle parti. Se il convenuto è stato citato in giudizio a norma di legge ed entro i termini prescritti, ma non compare in tribunale, questo procede come se il convenuto fosse presente. Inoltre, prima del procedimento un funzionario dei servizi sociali dell'area di residenza del minore presenta una relazione. Sulla base della maturità del minore e della sua capacità di comprensione, il giudice può inoltre decidere di sentirlo nella misura in cui sono coinvolti i suoi interessi. Dopo l'udienza il giudice pronuncia la decisione, avverso la quale può essere presentato appello presso la Corte di appello del tribunale specializzato per il diritto di famiglia.

Inizio paginaInizio pagina

11. Qual è la procedura applicabile in questi casi? Esiste una procedura di urgenza?

Esistono casi in cui, dopo l'introduzione della domanda principale sulla responsabilità genitoriale, possono essere presentate anche domande singole, relative a questioni che richiedono la trattazione immediata, come richieste di assegni di mantenimento temporaneo per il figlio o per la revoca della responsabilità genitoriale; in questo caso è possibile presentare una richiesta per la rimozione temporanea del minore.

12. È possibile ottenere il patrocinio a spese dello Stato per coprire i costi della procedura?

Sì, mediante richiesta al giudice del Tribunale specializzato per il diritto di famiglia.

13. È possibile proporre appello avverso una decisione sulla responsabilità genitoriale?

Sì, presso la Corte di appello del tribunale specializzato per il diritto di famiglia.

14. In certi casi potrebbe essere necessario rivolgersi al giudice o ad altra autorità per far applicare una decisione in materia di responsabilità genitoriale? Quali procedure si applicano in tali casi?

Ciò è possibile presentandone richiesta al giudice del Tribunale specializzato per il diritto di famiglia, purché sia stato sottoscritto un accordo di cooperazione giudiziaria con il paese in questione.

15. Cosa è necessario fare per ottenere il riconoscimento e l’esecuzione a Cipro di una decisione sulla responsabilità genitoriale resa da un tribunale di un altro Stato membro dell'UE? Quali procedure si applicano in questi casi?

Per ottenere il riconoscimento e l'applicazione di una decisione in materia di responsabilità genitoriale pronunciata dal giudice di uno Stato membro dell'UE occorre rivolgersi al Tribunale specializzato per il diritto di famiglia chiedendo la registrazione, il riconoscimento e l'applicazione della sentenza straniera, a condizione che i due Stati, cioè la Repubblica di Cipro e l'altro Stato membro, abbiano sottoscritto un accordo in merito. Le condizioni per la registrazione sono indicate nell'accordo. La procedura è avviata quando al Tribunale perviene la domanda, con la citazione corredata di una dichiarazione giurata, come previsto dal Codice di procedura civile. Se non esiste una parte avversa nel procedimento in cui è stata pronunciata la decisione, la procedura viene avviata con una domanda unilaterale corredata di una dichiarazione giurata. Dopo la registrazione della domanda, viene fissata la data dell'udienza, a non oltre quattro settimane dal giorno di iscrizione.

16. A quale tribunale occorre rivolgersi a Cipro per opporsi al riconoscimento di una decisione sulla responsabilità genitoriale resa da un tribunale di un altro Stato membro dell'UE? Qual è la procedura applicabile in questi casi?

Il giudice competente per l'opposizione avverso una decisione in materia di responsabilità genitoriale è il Tribunale specializzato per il diritto di famiglia.

Dopo la registrazione, come descritto al precedente punto 15, la domanda viene tempestivamente notificata alla controparte; se la parte interessata intende formulare un'obiezione scritta, questa deve pervenire al giudice al più tardi due giorni prima della data dell'udienza.

17. Qual è la legge applicabile in una procedura sulla responsabilità genitoriale quando il minore o le parti non risiedono a Cipro o sono di nazionalità differente?

Perché il Tribunale specializzato per il diritto di famiglia sia competente a conoscere della controversia in materia di responsabilità genitoriale, le parti devono essere residenti a Cipro da almeno tre mesi. Se sussiste la giurisdizione la legge applicabile è la legge cipriota.

« Responsabilitá dei genitori - Informazioni generali | Cipro - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 19-02-2007

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito