Commissione Europea > RGE > Organizzazione della giustizia > Svezia

Ultimo aggiornamento: 11-05-2005
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Organizzazione della giustizia - Svezia

Introduzione

Vi sono in Svezia due tipi paralleli di giurisdizioni: le giurisdizioni di diritto comune, competenti per le cause penali e civili, e le giurisdizioni amministrative, competenti per le cause relative a questioni amministrative. Le giurisdizioni di diritto comune si articolano su tre gradi: tribunali di circoscrizione, corti d'appello e Corte suprema. Anche le giurisdizioni amministrative si articolano su tre gradi: tribunali di contea, corti amministrative d'appello e Corte amministrativa suprema.

Organigramma

Spiegazioni

Giurisdizioni di diritto comune

I tribunali di circoscrizione, che sono in totale 72, sono tribunali di primo grado. Essi variano in ordine di grandezza, con un organico da circa dieci a qualche centinaio di persone.

Al grado superiore vi sono le corti d'appello, che sono sei. In genere, ognuna delle controparti è libera di adire una corte d'appello contro la sentenza di un tribunale di circoscrizione.

Al grado più alto vi è la Corte suprema (HD) , che comprende almeno 16 giudici. Il compito principale della Corte suprema consiste nel riesaminare le cause che possono avere importanza per l'evoluzione del diritto, ossia sono tali da creare giurisprudenza. Perché una causa formi oggetto di riesame integrale da parte della Corte suprema, questa ne deve dichiarare l'accettabilità: nel procedere al riesame, la Corte deciderà se nella causa vi siano elementi utili per creare giurisprudenza. Se ne viene dichiarata l'accettabilità, di solito la causa viene riesaminata da cinque giudici.

Giurisdizioni amministrative

I tribunali di contea sono i tribunali amministrativi di primo grado. In ogni contea vi è almeno un tribunale amministrativo.

Al grado superiore vi sono le corti amministrative d'appello, che sono quattro. Per la maggior parte dei tipi di cause, è richiesta la dichiarazione di accettabilità perché la corte d'appello proceda al riesame integrale.

Al grado più alto vi è la Corte amministrativa suprema, che comprende almeno 17 giudici. Come per la Corte suprema, il suo compito principale consiste nel creare giurisprudenza. Per la maggior parte dei tipi di cause, è richiesta la dichiarazione di accettabilità: se una causa viene dichiarata accettabile, di solito la sentenza definitiva viene pronunciata da cinque giudici amministrativi.

Giurisdizioni speciali

Le giurisdizioni speciali decidono su controversie attinenti a vari settori speciali, per sentenziare sulle quali si ritiene necessaria una competenza specifica. Alcuni esempi di giurisdizioni speciali sono il Tribunale del lavoro (Arbetsdomstolen) , che decide su controversie di lavoro, e il Tribunale del commercio (Marknadsdomstolen) , che decide tra l'altro su controversie attinenti al marketing illecito ed a questioni di concorrenza.

Procedimenti sommari

Nel campo del diritto di proprietà, non tutte le controversie vanno sottoposte ai tribunali: in certi casi, è possibile risolverle presentando domanda al pretore (kronofogdemyndigheten) , perché emani un'ingiunzione di pagamento oppure perché presti assistenza. Se il convenuto non contesta la domanda, il pretore può emanare un decreto a favore dell'attore. Tale decreto ha il medesimo valore di una sentenza del tribunale. Se invece il convenuto contesta la domanda, l'attore può chiedere che sulla controversia decida il tribunale di circoscrizione. Informazioni sui procedimenti sommari, nonché i moduli di domanda, si trovano sul seguente sito web:
www.rsv.se/kronofogden.

Controversie relative ai consumi

Nelle controversie relative ai consumi, ossia le controversie tra un operatore e un consumatore riguardanti una merce o un servizio che il consumatore ha acquistato per il suo proprio uso, il consumatore può ottenere l'assistenza di un consulente dei consumatori. Simili consulenti sono disponibili nella maggior parte dei comuni. Il consumatore che, dopo aver contestato una merce o un servizio, non ottiene riparazione, può rivolgersi all'Ufficio generale dei reclami (Allmänna reklamationsnämnden: ARN) , le cui decisioni consistono in raccomandazioni rivolte alle parti perché compongano la loro controversia in una determinata maniera. Se l'operatore non si attiene alla decisione dell'ARN, il consumatore può adire il tribunale. Maggiori informazioni sulle attività dell'ARN, nonché i moduli di domanda, si trovano sul seguente sito web:
www.arn.se

  • Link utili

  •  
    • Diritto Comunitario
    • Diritto internazionale

    • Belgio
    • Bulgaria
    • Repubblica Ceca
    • Danimarca
    • Germania
    • Estonia
    • Irlanda
    • Grecia
    • Spagna
    • Francia
    • Italia
    • Cipro
    • Lettonia
    • Lituania
    • Lussemburgo
    • Ungheria
    • Malta
    • Paesi Bassi
    • Austria
    • Polonia
    • Portogallo
    • Romania
    • Slovenia
    • Slovacchia
    • Finlandia
    • Svezia
    • Regno Unito