Commissione Europea > RGE > Organizzazione della giustizia > Lussemburgo

Ultimo aggiornamento: 30-07-2004
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Organizzazione della giustizia - Lussemburgo

Organigramma (pdf 55 KB)

Descrizione

L'ordinamento giudiziario del Granducato di Lussemburgo è suddiviso in un ramo giudiziario e in un ramo amministrativo. Al vertice dell'ordinamento giudiziario si trova la Corte costituzionale.

Corte costituzionale

La Corte costituzionale decide, con sentenza, in materia di conformità alla Costituzione delle leggi, tranne le leggi di approvazione dei trattati. Quando una parte solleva una questione di conformità di una legge alla Costituzione davanti ad un organo giudiziario o amministrativo, il giudice è tenuto ad adire la Corte costituzionale, salvo ritenga che: a) ai fini della sentenza non sia necessaria una decisione in merito alla questione sollevata; b) la questione sia assolutamente priva di fondamento; c) la Corte costituzionale abbia già deliberato su una questione avente lo stesso oggetto.

I. Gli organi giudiziari

A. La Corte superiore di giustizia

Massimo organo giudiziario, la Corte superiore di giustizia si compone di una Corte di cassazione e di una Corte d'appello, nonché di un ufficio del pubblico ministero.

Davanti alla Corte di cassazione, che è costituita da una sezione composta da cinque giudici, si discutono principalmente le cause di annullamento o di cassazione delle sentenze rese dalle diverse sezioni della Corte d'appello e delle sentenze rese in ultima istanza. È necessario il patrocinio di un procuratore legale (avoué).

La Corte d'appello è composta da nove sezioni composte da tre consiglieri. È competente a decidere in appello sulle cause civili, commerciali, penali e correzionali, nonché sulle cause giudicate dai tribunali del lavoro nelle due circoscrizioni giudiziarie del paese. È prescritta la presenza di un procuratore legale in tutti i procedimenti, ad eccezione dei procedimenti penali e in quelli d'urgenza. La sezione penale della Corte d'appello, composta da cinque consiglieri, decide in merito agli appelli contro le sentenze emesse dalla sezione penale del tribunale circoscrizionale.

B. Tribunali circoscrizionali

Il paese è suddiviso in due circoscrizioni giudiziarie, in ognuna delle quali ha sede un Tribunale circoscrizionale (tribunal d'arrondissement), uno a Lussemburgo e l'altro a Diekirch.

Inizio paginaInizio pagina

I due tribunali circoscrizionali sono suddivisi in sezioni composte da tre giudici; presso ogni tribunale circoscrizionale è istituita una procura, formata da un procuratore di Stato e da sostituti procuratori. I giudici istruttori presso ogni tribunale circoscrizionale sono incaricati di istruire le cause penali e, se del caso, le cause correzionali.

In materia civile e commerciale, il tribunale circoscrizionale è giudice di diritto comune e si pronuncia su tutte le controversie la cui competenza non è espressamente attribuita ad un'altra giurisdizione a motivo della loro natura o valore.

È competente ratione valoris per le istanze superiori a 10 000 euro.

Ha competenza esclusiva a conoscere delle controversie che, per loro natura, gli sono espressamente attribuite per legge. Decide, in via esclusiva, sulle richieste di delibazione delle decisioni rese dai tribunali stranieri e degli atti pubblici stranieri. I tribunali circoscrizionali esercitano anche la giurisdizione volontaria, per esempio in materia di adozione, tutela, emancipazione, ecc.

Il tribunale circoscrizionale giudica in appello le decisioni emesse in prima istanza dai giudici di pace con sede nella circoscrizione giudiziaria del tribunale.

Il procedimento giudiziario dinanzi al tribunale circoscrizionale è avviato, in linea di principio, con un ordine di comparizione, notificato alla controparte dall'ufficiale giudiziario.

I presidenti dei tribunali circoscrizionali, o i magistrati designati come sostituti, esercitano la giurisdizione sommaria, in virtù della quale sono chiamati a decidere in via provvisoria nei casi d'urgenza, in materia civile e commerciale.

I tribunali circoscrizionali esercitano la giurisdizione penale in qualità di tribunali correzionali e penali. Sono competenti per giudicare qualsiasi tipo di reato, vale a dire infrazioni di legge punite con pena correzionale, nonché i fatti, definiti "crimini" dalla legge, loro deferiti dalla camera di consiglio o dalla camera di consiglio della Corte d'appello. Gli imputati devono comparire di persona, salvo in caso di trasgressioni punite solo con pena pecuniaria; in questo caso possono farsi rappresentare da un avvocato.

In linea di massima, davanti al tribunale circoscrizionale è prescritta la presenza di un procuratore legale, salvo le eccezioni previste per legge, ad esempio in materia commerciale e nei procedimenti d'urgenza, nei quali le parti possono esporre personalmente la loro istanza.

C. Giudici di pace

I tre Uffici di giudice di pace hanno sede a Lussemburgo, Esch-sur-Alzette (circoscrizione giudiziaria di Lussemburgo) e Diekirch (circoscrizione giudiziaria di Diekirch).

Inizio paginaInizio pagina

In materia civile e commerciale, il giudice di pace delibera su tutte le cause la cui competenza gli è attribuita dal nuovo codice di procedura civile o da altre norme di legge; è competente in ultima istanza nelle controversie in cui valore non supera 750 euro, ed in appello fino ad un valore pari a 10 000 euro.

Ha competenza in talune materie, quali, ad esempio, il pignoramento della retribuzione da lavoro, le pensioni e le rendite, nonché la ripartizione degli importi pignorati indipendentemente dal valore del credito.

Generalmente, l'azione è avviata davanti ai giudici di pace con un atto dell'ufficiale giudiziario, chiamato citazione. Alcune cause sono introdotte depositando un ricorso presso la cancelleria. Dinanzi al giudice di pace, le parti devono comparire di persona oppure possono farsi rappresentare da un avvocato, dal coniuge, un parente o affine in linea diretta, un parente o affine in linea collaterale fino al terzo grado incluso, nonché da persone alle dipendenze dirette della parte o della sua impresa.

In materia penale, il giudice di pace può rivestire le funzioni di giudice di polizia. In tale veste è chiamato a giudicare contravvenzioni o infrazioni di legge punite con pena pecuniaria da 25 a 250 euro, nonché gli illeciti, definiti reati dalla legge, che la camera di consiglio deferisce ai tribunali di polizia.

Giudica inoltre le infrazioni punite con pene superiori a quelle di polizia, quando tale competenza è prevista per legge. Le decisioni dei tribunali di polizia possono sempre essere impugnate ricorrendo in appello. Il termine per ricorrere in appello è di quaranta giorni dalla data della sentenza, o se la sentenza è resa in contumacia, dalla data di notifica all'interessato, a mani proprie o al suo domicilio. L'appello è giudicato dal tribunale correzionale.

Presso ogni ufficio del giudice di pace è istituito un giudice del lavoro, competente in materia di controversie nell'ambito di contratti di lavoro e di contratti di apprendistato. L'appello è giudicato dalla Corte superiore di giustizia.

D. Consiglio arbitrale e Consiglio superiore di previdenza sociale

Tutte le controversie in materia di previdenza sociale concernenti l'affiliazione o l'iscrizione, i contributi, le sanzioni disciplinari e le prestazioni, eccetto quelle di cui all'articolo 317 o relative agli articoli 147 e 148 del Codice di previdenza sociale, sono giudicate dal Consiglio arbitrale e, in appello, dal Consiglio superiore di previdenza sociale. Le decisioni prese in ultima istanza dal Consiglio arbitrale e le sentenze del Consiglio superiore consentono il ricorso in cassazione.

II. Gli organi amministrativi

A. La Corte amministrativa

Salvo contraria disposizione di legge, la Corte amministrativa, con sede a Lussemburgo, può giudicare in appello le decisioni rese dal tribunale amministrativo in qualità di giudice di annullamento, nonché le decisioni in materia di atti amministrativi a carattere regolamentare. La Corte amministrativa delibera anche in appello e come giudice di merito sui ricorsi promossi contro le decisioni rese da altre giurisdizioni, a seguito di un riesame a fini di revoca dei provvedimenti adottati, nei casi espressamente loro attribuiti da leggi speciali.

Tutti gli avvocati ammessi a patrocinare una causa dinanzi ai tribunali del Granducato sono anche ammessi a trattare in giudizio davanti alla Corte amministrativa; tuttavia, gli "avvocati iscritti nell'elenco I" degli albi professionali redatti ogni anno dai consigli degli Ordini degli avvocati hanno soltanto facoltà di espletare gli atti d'istruzione e di procedura (= ministero del procuratore legale).

Davanti alla Corte amministrativa lo Stato è rappresentato da un delegato o da un avvocato.

B. Il tribunale amministrativo

Il tribunale amministrativo, con sede a Lussemburgo, delibera sui ricorsi proposti per incompetenza, eccesso e sviamento di potere, violazione della legge o delle forme intese a tutelare gli interessi privati, contro tutte le decisioni amministrative che, per legge o regolamento, non ammettono alcun altro ricorso e contro gli atti amministrativi di carattere regolamentare, indipendentemente dall'autorità che li ha emanati. In generale, conosce anche delle vertenze relative alle imposte dirette e alle imposte e tasse comunali.

Avverso le decisioni del tribunale amministrativo è esperibile appello davanti alla Corte amministrativa.

Il tribunale amministrativo svolge funzioni di giudice di merito nei ricorsi promossi contro le decisioni del direttore dell'Amministrazione dei contributi diretti nei casi previsti dalle pertinenti leggi.

« Organizzazione della giustizia - Informazioni generali | Lussemburgo - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 30-07-2004

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito