Commissione Europea > RGE > Organizzazione della giustizia > Grecia

Ultimo aggiornamento: 30-07-2004
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Organizzazione della giustizia - Grecia

Organigramma (pdf 62 KB)

Le giurisdizioni si articolano su due gradi:

Ensimmäinen oikeusaste:

Giurisdizione di primo grado:

i tribunali competenti sono

  1. i tribunali di pace;
  2. i tribunali di primo grado, con un solo giudice o con più giudici.

Tribunali di pace

Sono di loro competenza:

  1. tutte le controversie di carattere pecuniario relative a importi non superiori a 5.900 euro;
  2. tutte le controversie, di tipo principale o derivato, inerenti a un contratto di locazione il cui canone mensile convenuto non è superiore a 290 euro.

Indipendentemente dal valore in questione, si adiscono i tribunali di pace per le controversie riguardanti:

  1. un contratto di colonia parziaria - ossia il contratto d'affitto di un fondo rurale per il quale il canone convenuto consiste in una percentuale dei raccolti, secondo l'usanza locale, a meno che non sia stato deciso altrimenti - quando la controversia verte, per qualsiasi motivo, sulla consegna e uso oppure sulla restituzione del fondo affittato;

  2. danni ad alberi, vigneti, frutti, radici e piante in generale, causati da pascolo abusivo di bestiame o in qualsiasi altro modo;

  3. restrizioni del possesso, emissioni di ceneri, esalazioni, fumo, calore, rumori e altri fattori analoghi in provenienza da un altro immobile, se pregiudicano in misura considerevole l'uso dell'immobile su cui tali fattori si riversano;

  4. la costruzione e manutenzione d'impianti in un immobile contiguo, quando ne risultano con certezza effetti abusivi;

  5. il rischio di crollo di un fabbricato o altra struttura, che minacci di danneggiare l'immobile contiguo;

  6. scavi nelle fondamenta del vicino, di entità tale da privare l'immobile del necessario sostegno;

  7. la penetrazione di radici o la crescita di rami d'alberi verso l'immobile contiguo, se impediscono l'uso dell'immobile così danneggiato;

  8. frutti che cadono all'interno della proprietà contigua;

  9. la determinazione delle distanze, imposte da leggi, regolamenti o usanze locali, per piantare alberi o vigneti oppure per erigere recinzioni o scavare fossati;

    Inizio paginaInizio pagina

  10. un impedimento al libero uso di strade e sentieri, e i danni derivanti da tale impedimento;

  11. l'uso di acqua corrente o l'impedimento a tale uso;

  12. fatti derivanti dall'attività degli albergatori o dei loro clienti o di chi possiede stalle, magazzini, rimesse, aeroporti destinati agli animali, carri, autoveicoli, velivoli e simili che i clienti vi portano;

  13. crediti rivendicati dai suddetti interessati o dai loro eredi contro loro clienti o gli eredi di questi;

  14. un contratto di trasporto di passeggeri, con un qualsiasi mezzo di trasporto, in caso di crediti relativi a tale contratto rivendicati dai vettori o agenti o dai loro eredi;

  15. crediti rivendicati da associazioni e cooperative nei confronti di loro membri o degli eredi di questi, relativi alle quote associative loro dovute; crediti rivendicati nei confronti di associazioni e cooperative da loro membri o dagli eredi di questi, relativi a prestazioni in denaro o di altro tipo;

  16. crediti rivendicati da avvocati o dai loro eredi, relativi a onorari e spese, quando si tratta di servizi prestati in processi presso un tribunale di pace o una pretura;

  17. diritti o indennizzi o spese di testimoni - o dei loro eredi - comparsi dinanzi a qualsiasi tribunale o ad arbitri; diritti o indennizzi o spese d'interpreti, di depositari di oggetti pignorati o sequestrati e di guardiani delle carceri - o dei loro eredi - in qualsiasi modo tali persone siano state scelte;

  18. vendite di bestiame, in caso di difetti reali o di non rispondenza alle caratteristiche convenute.

Tribunali di primo grado con un solo giudice

Questi tribunali sono competenti per tutte le controversie che si prestano a una valutazione pecuniaria, comportanti un valore da 5.900 euro sino al massimale di 44.000 euro. Indipendentemente dal valore in questione, si adiscono i tribunali di primo grado con un solo giudice per le controversie riguardanti:

  1. professionisti o artigiani, per controversie sorte tra loro oppure con i loro clienti, per l'effettuazione di un lavoro o per la fabbricazione di prodotti;

  2. i contratti collettivi di lavoro o disposizioni analoghe, per controversie sorte tra persone cui si applicano tali contratti o disposizioni, oppure tra queste persone e terzi;

  3. le assicurazioni sociali, per controversie sorte con gli assicurati o i loro eredi o coloro che, a norma di legge, hanno determinati diritti derivanti dal rapporto assicurativo;

    Inizio paginaInizio pagina

  4. gli onorari, gli indennizzi e le spese di avvocati - tranne gli onorari per servizi prestati in processi in pretura o presso il tribunale di pace - di notai, di personale giudiziario abilitato, di agenti giudiziari non stipendiati, di medici, di dentisti, di ostetriche diplomate, di veterinari, di periti o laureati in ingegneria o in chimica, di mediatori abilitati oppure degli eredi di tutti i summenzionati, qualunque sia il tipo di rapporto da cui deriva la controversia e indipendentemente dall'esistenza o no di un accordo relativo all'entità dell'onorario e alle modalità di pagamento;

  5. crediti rivendicati da arbitri, da esecutori testamentari quando siano in questione proprietà in condominio, da amministratori designati dall'autorità giudiziaria, da contabili incaricati di liquidare società o persone giuridiche o successioni oppure crediti rivendicati dagli eredi di tutti i menzionati, in attinenza ai loro onorari e spese, indipendentemente dall'esistenza o no di un accordo relativo all'entità dell'onorario e alle modalità di pagamento;

  6. l'entità o il pagamento di premi assicurativi;

  7. la determinazione, la riduzione o l'aumento del contributo di ciascuno dei coniugi alle necessità familiari, nonché degli alimenti dovuti per matrimonio, divorzio o parentela, delle spese di parto e della pensione alimentare della madre nubile, della pensione alimentare della madre incinta, da imputare sulla parte di eredità spettante al figlio che ella deve partorire;

  8. gli onorari, gli indennizzi e le spese di periti, di arbitri periti e di estimatori, in qualunque modo siano stati designati, o dovuti ai loro eredi;

  9. rivendicazioni inerenti al risarcimento, in qualsiasi forma, per danni causati da un autoveicolo, in caso di conflitto tra gli aventi diritto o i loro eredi e coloro che hanno l'obbligo di provvedere al risarcimento o i loro eredi, nonché le rivendicazioni inerenti al contratto di assicurazione di un autoveicolo, in caso di conflitto tra le società di assicurazione e gli assicurati o i loro eredi;

  10. l'impugnazione dell'usufrutto o del possesso di beni mobili o immobili;

  11. le prestazioni alimentari e l'affidamento dei figli, nonché la determinazione del domicilio familiare e la ripartizione dei beni mobili tra i coniugi in caso di cessazione della convivenza;

  12. rivendicazioni tra i proprietari di piani o di appartamenti in immobili in condominio, nonché tra gli amministratori del condominio ed i proprietari di piani o di appartamenti in immobili in condominio;

  13. l'annullamento di decisioni dell'assemblea generale di associazioni e di cooperative;

  14. la locazione di un bene reale o di un altro bene fonte di lucro oppure la locazione di una colonia parziaria, se si tratta di controversie non di competenza dei tribunali di pace;

  15. la prestazione di un lavoro subordinato o qualsiasi altro motivo occasionato da tale prestazione, per controversie sorte tra i lavoratori o i loro eredi e coloro ai quali la legge conferisce un diritto derivante dal lavoro dei suddetti, o i loro eredi;

  16. la prestazione di un lavoro subordinato o qualsiasi altro motivo occasionato da tale prestazione, per controversie sorte tra i lavoratori dipendenti da un medesimo datore di lavoro.

Tribunali di primo grado con più giudici

Questi tribunali sono competenti a conoscere:

  1. tutte le controversie per le quali non sono competenti i tribunali di pace o i tribunali di primo grado con un solo giudice;
  2. gli appelli contro le decisioni dei tribunali di pace della loro circoscrizione giudiziaria.

Giurisdizioni di secondo grado

Corti d'appello

Rientrano nella loro competenza gli appelli contro le decisioni dei tribunali di primo grado con più giudici o con un solo giudice della loro circoscrizione giudiziaria.

Corte di cassazione

  1. Rientrano nella competenza dell'Areopago unicamente i ricorsi presentati per ottenere l'annullamento di decisioni, comportanti errori di diritto, adottate da qualsiasi tribunale civile.
  2. A meno che non sia previsto diversamente, la Corte di cassazione è competente a conoscere le petizioni di rinvio, in caso di ricusazione di giudici da un tribunale civile con più giudici, se non è più in funzione il tribunale che ha adottato la decisione contro la quale è stato presentato il mezzo d'impugnazione.

Sull'appello contro una sentenza in contumacia o sulla riapertura di una causa (mezzi d'impugnazione), decide il tribunale che ha adottato la decisione impugnata.

« Organizzazione della giustizia - Informazioni generali | Grecia - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 30-07-2004

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito