Commissione Europea > RGE > Crediti alimentari > Scozia

Ultimo aggiornamento: 03-11-2009
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Crediti alimentari - Scozia

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. L'aggiornamento è in corso e sarà disponibile sul portale europeo della giustizia elettronica.


 

1. Ai sensi della legislazione della Scozia cosa si intende per "mantenimento" (maintenance) e "obbligo di mantenimento" (maintenance obligation) ?

In Scozia esistono attualmente due sistemi per determinare il mantenimento: la legge relativa al mantenimento dei figli (Child Support Act) del 1991 ha in generale assunto la priorità rispetto alla legge sul diritto di famiglia (Family Law Act) (Scozia) del 1985, trasferendo la materia dall'ambito del diritto privato e della competenza giurisdizionale dei giudici alla sfera pubblica.

Tuttavia, la Child Support Act si applica in genere solo nei casi in cui la persona con il figlio a carico, il genitore non convivente e il figlio sono abitualmente residenti nel Regno Unito. La legge non si applica se il genitore non convivente lavora all'estero per alcuni organismi, compresi la pubblica amministrazione o le forze armate del Regno Unito. Laddove non trova applicazione la legge del 1991, si ricorre al regime precedente previsto dalla legge sul diritto di famiglia (Family Law Act) (Scozia) del 1985.

In base alla Child Support Act del 1991 solo un figlio con almeno un genitore non convivente ha il diritto di beneficiare di una decisione per la corresponsione di assegni di mantenimento adottata dalla Child Support Agency. Il genitore (o un'altra persona avente diritto) con il figlio a carico che desidera richiedere gli alimenti o il mantenimento al genitore non convivente deve rivolgersi a un funzionario denominato Child Support Officer.

Secondo la Family Law Act (Scozia) del 1985 l'obbligo del mantenimento spetta esclusivamente a:

 

INDICE

1. Ai sensi della legislazione della Scozia cosa si intende per "mantenimento" (maintenance) e "obbligo di mantenimento" (maintenance obligation) ? 1.
2. Fino a quale età un figlio può beneficiare di assegni di mantenimento? 2.
3. In quali casi si applica la legge della Scozia? 3.
4. Se tale legge non è applicabile, quale legge può essere applicata dai tribunali della Scozia ? 4.
Se sia il creditore che il debitore degli assegni di mantenimento sono domiciliati in Scozia: Se sia il creditore che il debitore degli assegni di mantenimento sono domiciliati in Scozia:
5. Il creditore deve fare domanda ad un'organizzazione, a un ente governativo (centrale o locale) o a un tribunale specifici per ottenere la corresponsione degli assegni di mantenimento? 5.
5.a) Come si presenta domanda per gli alimenti a quest'organizzazione o a questo ente governativo (centrale o locale) e quale procedure si applicano? 5.a)
6. È possibile presentare domanda per conto di un parente, uno stretto congiunto o un minore? 6.
7. Se il richiedente prevede di adire le vie legali, come può conoscere quale tribunale è competente? 7.
8. Il richiedente deve rivolgersi ad un intermediario per adire le vie legali (ad esempio un avvocato, un'organizzazione o un ente governativo (centrale o locale) specifici ecc.) ? In caso contrario, qual è la procedura? 8.
9. Sono previste spese a carico del richiedente qualora questi decida di adire le vie legali? In caso affermativo, qual è il loro probabile importo? Se l'attore non ha sufficienti mezzi finanziari può ottenere il beneficio del patrocinio gratuito per coprire le spese del procedimento? 9.
10. Che tipo di sostegno può essere accordato dal giudice? Se vengono concessi assegni alimentari/di mantenimento, come vengono valutati? È possibile un riesame della decisione del giudice che tenga conto dei cambiamenti del costo della vita o delle circostanze familiari? 10.
11. A chi e in che modo vengono corrisposti gli alimenti ? 11.
12. Se il debitore si rifiuta intenzionalmente di pagare gli alimenti, quali provvedimenti possono essere adottati ai fini di un'esecuzione forzata? 12.
13. Ci sono organizzazioni o enti governativi (centrali o locali) che possono fornire assistenza per il recupero dei crediti alimentari? 13.
14. Questi possono sostituire il debitore e corrispondere gli alimenti, completamente o in parte, in sua vece? 14.
Se il richiedente è domiciliato in Scozia e il debitore è residente in un altro paese: Se il richiedente è domiciliato in Scozia e il debitore è residente in un altro paese:
15. Il richiedente può ottenere l'assistenza di un'organizzazione o di un ente governativo (centrale o locale) in Scozia? 15.
16. In caso affermativo, come è possibile contattare questa organizzazione o questo ente governativo (centrale o locale) ? 16.
17. Che tipo di assistenza può ricevere il richiedente da questa organizzazione o da questo ente governativo (centrale o locale) ? 17.
Se il richiedente è domiciliato in un altro paese e il debitore in Scozia: Se il richiedente è domiciliato in un altro paese e il debitore in Scozia:
18. Il richiedente può presentare domanda direttamente a un'organizzazione o a un ente governativo (centrale o locale) in Scozia? 18.
19. In caso affermativo, come è possibile contattare questa organizzazione o questo ente governativo (centrale o locale) ? 19.
20. Che tipo di assistenza può ricevere il richiedente da questa organizzazione o da questo ente governativo (centrale o locale) ? 20.
Dietro

Inizio paginaInizio pagina

  • un marito nei confronti della moglie
  • una moglie nei confronti del marito
  • un padre o una madre nei confronti del figlio

una persona nei confronti di un minore (a meno che non si tratti di un minore a questi affidato da un'autorità pubblica o privata o da un'organizzazione volontaria) che è stato accettato come figlio della sua famiglia.

2. Fino a quale età un figlio può beneficiare di assegni di mantenimento?

Secondo la Child Support Act del 1991 il figlio deve:

  • essere minore di 16 anni;
  • studiare a tempo pieno non a livello di istruzione post-secondaria ed essere minore di 19 anni; o
  • essere minore di 18 anni ed essere disposto ad intraprendere un'attività lavorativa o una formazione professione fintanto che il genitore chiede il mantenimento per il figlio.

Secondo la Family Law Act (Scozia) del 1985, per minore si intende in generale una persona di età inferiore ai 18 anni, ma è possibile anche che si tratti di una persona di età superiore ai 18 anni e inferiore ai 25 che sta "seguendo, in modo ragionevole e appropriato, studi presso un istituto d'istruzione o una formazione professionale in vista di intraprendere un'attività commerciale, professionale o artigianale".

3. In quali casi si applica la legge della Scozia?

In generale, se i tribunali scozzesi ritengono di essere competenti applicheranno la legge della Scozia. La Child Support Agency non applica la legislazione di altri paesi.

4. Se tale legge non è applicabile, quale legge può essere applicata dai tribunali della Scozia ?

Se si ritiene che il caso sia disciplinato da una legge straniera in materia, diversa da quella scozzese, tale legge deve essere richiamata e giustificata. In talune circostanze eccezionali, se le parti invocano il diritto estero in una causa incidentale il giudice scozzese potrebbe tenerne conto.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Se sia il creditore che il debitore degli assegni di mantenimento sono domiciliati in Scozia:

5. Il creditore deve fare domanda ad un'organizzazione, a un ente governativo (centrale o locale) o a un tribunale specifici per ottenere la corresponsione degli assegni di mantenimento?

Come specificato in precedenza nella risposta alla domanda 1, al momento in Scozia sono in vigore due sistemi.

Secondo la legge del 1991, le decisioni sul mantenimento/alimenti sono adottate dalla Child Support Agency, e pertanto hanno natura amministrativa.

Se il caso rientra nel disposto della legge del 1985, il richiedente può avviare il procedimento presso il locale tribunale di contea (Sheriff Court) o il tribunale penale (Court of Session).

Nei casi che riguardano la corresponsione degli assegni di mantenimento/alimentari ai coniugi in genere si applica la legge del 1985. Se tale beneficio è destinato a un minore il cui genitore è non convivente e tutte le parti sono domiciliate nel Regno Unito, si applica la legge del 1991 con alcune eccezioni. Queste eccezioni sono specificate alla sezione 8 della legge e contemplano i casi in cui il figlio è disabile, il genitore assente ha un reddito molto elevato, ecc.

5.a) Come si presenta domanda per gli alimenti a quest'organizzazione o a questo ente governativo (centrale o locale) e quale procedure si applicano?

Il richiedente deve rivolgersi alla

Child Support Agency,

PO Box 55,

Brierley Hill,

West Midlands DY5 1YL,

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

telefono:

08457 133 133 (per chi chiama dal Regno Unito) o

+44 151 227 2274 (per chi chiama da fuori il Regno Unito).

Maggiori informazioni sono disponibili nel sito web.

6. È possibile presentare domanda per conto di un parente, uno stretto congiunto o un minore?

Vedere la risposta alla domanda 1.

7. Se il richiedente prevede di adire le vie legali, come può conoscere quale tribunale è competente?

Il tribunale competente è quello in cui una delle parti ha il proprio domicilio. Per i locali tribunali di contea (Sheriff court) in Scozia si rimanda al sito web dei tribunali scozzesi. La pagina relativa alle sedi dei tribunali contiene un elenco che collega le località della Scozia al rispettivo al tribunale locale di competenza.

8. Il richiedente deve rivolgersi ad un intermediario per adire le vie legali (ad esempio un avvocato, un'organizzazione o un ente governativo (centrale o locale) specifici ecc.) ? In caso contrario, qual è la procedura?

Se l'attore desidera adire le vie legali è consigliabile ricorrere ad un avvocato esperto in diritto di famiglia.

In genere le domande alla Child Support Agency in conformità con la legge del 1991 vengono presentate personalmente.

9. Sono previste spese a carico del richiedente qualora questi decida di adire le vie legali? In caso affermativo, qual è il loro probabile importo? Se l'attore non ha sufficienti mezzi finanziari può ottenere il beneficio del patrocinio gratuito per coprire le spese del procedimento?

Rivolgendosi a un avvocato, il richiedente dovrebbe pagare i relativi onorari. Naturalmente i costi possono variare. Il ricorrente può chiedere consulenza e assistenza o il beneficio del patrocinio gratuito fornendo informazioni dettagliate sulle proprie condizioni finanziarie, ad esempio il suo reddito netto e il suo capitale disponibile. Le spese e i costi normalmente connessi ad una domanda per la corresponsione di alimenti sono:

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

  • le normali spese processuali,
  • eventuali spese processuali irrecuperabili,
  • spese per l'esecuzione.

Se si applica la legge del 1991 non sono previste spese.

10. Che tipo di sostegno può essere accordato dal giudice? Se vengono concessi assegni alimentari/di mantenimento, come vengono valutati? È possibile un riesame della decisione del giudice che tenga conto dei cambiamenti del costo della vita o delle circostanze familiari?

Ai sensi della Family Law Act (Scozia) del 1985, gli alimenti (aliment) sono il sostegno economico che è adeguato alle circostanze in funzione delle esigenze e delle risorse delle parti, delle loro capacità di guadagno e, in generale, di tutte le peculiarità del caso. Devono essere tenute in conto le esigenze e le risorse presenti e prevedibili e la verifica della capacità di guadagno autorizza chiaramente il giudice a considerare non solo il reddito percepito al momento e le prospettive offerte dall'attuale posto di lavoro ma, più in generale, il reddito potenziale che la parte potrebbe essere in grado di guadagnare. Il giudice non deve considerare la condotta delle parti, a meno che non sia manifestamente ingiusto non tenerne conto. Secondo la legge del 1985, i pagamenti degli alimenti/del mantenimento a figli o coniugi non sono soggetti ad alcun tipo di rivalutazione automatica. Una decisione pronunciata in una causa sugli alimenti può, su richiesta o per conto di una delle parti, essere modificata o revocata da una sentenza giudiziaria se, dalla data della decisione, si è verificato un cambiamento sostanziale delle circostanze. Le disposizioni della legge del 1985 si applicano a tutte le domande e le sentenze di modifica o revoca dal momento che si applicano alle cause per gli alimenti e alle decisioni in merito a tali cause. Pertanto gli stessi fattori devono essere tenuti in considerazione nel quantificare gli assegni alimentari/di mantenimento e il giudice ha gli stessi poteri, incluso quello di rendere retroattiva una modifica o una revoca alla data della domanda o, in casi speciali, ad una data precedente. L'espressione "un cambiamento sostanziale delle circostanze" può riguardare un cambiamento delle circostanze previste, sulla base delle quali era stata emessa la sentenza originale. Tuttavia non riguarda il caso in cui il giudice abbia adottato la decisione semplicemente sulla base di informazioni incomplete o non corrette: in tali casi non si è verificato alcun cambiamento delle circostanze.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

In base alla legge del 1991 gli alimenti vengono determinati in base a formule prestabilite che sono state semplificate dalla legge relativa al mantenimento dei figli, pensioni e sicurezza sociale (Child Support, Pensions and Social Security Act) del 2000, in vigore dall'aprile del 2002.

La legge del 1991 dispone revisioni periodiche che devono essere effettuate se è stata presentata una nuova domanda per la valutazione del credito alimentare. È previsto che la valutazione debba essere riveduta se dopo essere stata in vigore per un periodo di 52 settimane (in caso di valutazione la cui data effettiva sia il 18 aprile 1994 o antecedente) o 104 settimane (se la data effettiva è successiva al 18 aprile 1994).

Inoltre, si dispone anche una revisione della domanda di una delle parti qualora si verifichi un cambiamento delle circostanze come, ad esempio, un aumento degli stipendi o delle indennità; tuttavia, affinché abbia luogo una nuova valutazione, il cambiamento deve di norma soddisfare una delle soglie finanziarie, comprese tra £1 e £10, allo scopo di evitare costanti revisioni di minima entità.

Una revisione può essere possibile anche su richiesta del funzionario che si occupa del sostegno dei minori (child support officer - CSO). Ciò si verifica nei casi in cui il CSO accerti che la valutazione di un credito alimentare in vigore è errata in quanto è stata effettuata ignorando un fatto sostanziale, si basa su un errore in merito a un fatto sostanziale o è errata dal punto di vista giuridico: in queste circostanze può effettuare una nuova valutazione se è stata presentata domanda dalla parte interessata. Inoltre, se lo ritiene opportuno, il CSO ha il potere di effettuare una valutazione come se fosse stata presentata una domanda per una revisione motivata da cambiamenti delle circostanze o contro il rifiuto di effettuare o rivedere una valutazione.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

11. A chi e in che modo vengono corrisposti gli alimenti ?

In base alla Family Law Act (Scozia) del 1985, il versamento e la riscossione degli alimenti per figlio e coniuge nei casi in cui il debitore paghi volontariamente avvengono di solito tramite bonifici bancari e assegni. Nei casi disciplinati dalla Child Support Act del 1991, piuttosto che lasciare la riscossione nelle mani dei genitori con figli a carico, uno dei compiti affidati alla Child Support Agency è stato quello di garantire un servizio di riscossione ed esecuzione a basso costo. La legge del 1991 ha introdotto una tassa unica per tutti coloro che decidono di ricorrere al servizio di riscossione e che vale anche nei casi in cui i genitori con figli a carico non hanno altra scelta essendo beneficiari di sussidi statali. Questa tassa di riscossione è a carico del genitore non convivente.

12. Se il debitore si rifiuta intenzionalmente di pagare gli alimenti, quali provvedimenti possono essere adottati ai fini di un'esecuzione forzata?

Se il debitore si rifiuta intenzionalmente di pagare, in base alla legge del 1985 il creditore può ricorrere a una “diligence procedure” per il recupero coattivo degli alimenti. Le "diligence procedures" sono le procedure più comuni ai fini dell'esecuzione forzata di una sentenza del tribunale civile e sono disciplinate dalla legge sui debitori (Debtors Act) (Scozia) del 1987. Il sequestro (diligence of attachment) è disciplinato dalla legge sul recupero dei debiti e il sequestro (Debt Arrangement and Attachment Act) (Scozia) del 2002.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

La sezione 19 della Family Law Act (Scozia) del 1985 prevede che in un'azione per gli alimenti il giudice abbia il potere, quando tale provvedimento è giustificato, di emettere un ordine di sequestro conservativo (warrant of inhibition) (che inibisce la possibilità di effettuare transazioni aventi per oggetto terreni o altre proprietà immobiliari) o un mandato di confisca (warrant for arrestment) (che congela fondi come il denaro su conti bancari) in attesa dell'esito dell'azione e, se lo ritiene opportuno, di limitare tali provvedimenti a specifici beni o immobili che non superino un determinato valore. Pertanto i fondi appartenenti al debitore e detenuti da terzi, ad esempio una banca o un istituto di credito fondiario, possono essere sequestrati mediante confisca. Per cedere i fondi al creditore è quindi necessaria un'azione ("action of furthcoming") che deve essere basata su un titolo esecutivo relativo al pagamento della somma dovuta.

Una volta che il creditore degli alimenti è in possesso di detto titolo esecutivo, i beni del debitore possono essere sequestrati e messi in vendita. Alcuni beni sono tuttavia esclusi (ad esempio capi d'abbigliamento, strumenti professionali, principali mobili domestici, giocattoli ecc.). Se si intende pignorare i beni nella residenza del debitore, occorre una procedura giudiziaria separata per ottenere l'autorizzazione.

Se il pagamento di assegni alimentari/di mantenimento è stato deciso con sentenza giudiziaria, il tribunale può ordinare il pignoramento di una parte della retribuzione percepita dal debitore a norma delle sezioni 51-56 della legge sui debitori (Debtors Act) (Scozia) del 1987, a condizione che il debitore sia stato informato della sentenza con almeno 4 settimane di anticipo e sia in ritardo del pagamento di almeno 1 rata. A tale scopo, Conseguentemente, il datore di lavoro del debitore deve detrarre una somma - determinata secondo una formula fissata per legge - dalla retribuzione del debitore per ciascun giorno di paga e versare al creditore la somma così dedotta. Se il debitore cambia lavoro, al nuovo datore di lavoro deve essere notificato un nuovo ordine di pignoramento.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Se il debitore è disoccupato e percepisce prestazioni previdenziali o sussidi assistenziali, generalmente non è possibile recuperare il credito alimentare da una parte di queste indennità.

Il sequestro viene eseguito da funzionari giudiziari indipendenti che percepiscono un onorario denominati "Messengers-at-Arms" e "Sheriff Officers". Questi funzionari devono essere pagati per il loro lavoro indipendentemente dal successo dell'azione di esecuzione coattiva. Se il ricorrente ha diritto al patrocinio gratuito, tale onorario viene corrisposto dallo Scottish Legal Aid Board, in caso contrario, è tenuto a provvedervi personalmente.

Come ultima risorsa, nei casi in cui il debitore si rifiuta di corrispondere gli alimenti dovuti sulla base di una sentenza giudiziaria, il creditore può intentare una causa per l'incarcerazione del debitore. Ciò è applicabile solo se il debitore è in grado di pagare e si rifiuta intenzionalmente di farlo. Non si tratta di una procedura esecutiva e non viene concessa automaticamente, ma è lasciata alla piena discrezionalità del giudice (Sheriff).

La Child Support Agency (CSA) , creata con la legge del 1991, ha diverse alternative per eseguire le decisioni sulla valutazione del credito alimentare. Fra queste rientra la possibilità di pronunciare una sentenza per la deduzione dalla retribuzione. Il potere discrezionale di emanare tale sentenza spetta al Segretario di Stato. Il suo scopo è quello di garantire il pagamento di arretrati del credito alimentare per il figlio nonché di importi futuri, o una combinazione di entrambi. Una sentenza di pignoramento di parte della retribuzione (deduction from earning order) deve essere notificata al datore di lavoro della persona interessata e ha effetto a partire dalla data specificata nella stessa.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Se il debitore non effettua uno o più pagamenti e la CSA ritiene inopportuno pronunciare una sentenza di detrazione dalla retribuzione oppure, nonostante tale sentenza sia stata emanata, essa non si dimostra efficace per assicurare l'esecuzione dei pagamenti conformemente all'importo calcolato per gli alimenti, la CSA può rivolgersi al giudice di contea (Sheriff) per ottenere una sentenza contro il debitore (liability order). Tale sentenza autorizza il sequestro e la vendita, la confisca ed il sequestro conservativo.

Infine, se è stata pronunciata questa sentenza la CSA è considerata creditore ai sensi della sezione 4 della legge sull'incarcerazione (Civil Imprisonment Act) (Scozia) del 1882, e può chiedere l'incarcerazione per mancata osservanza del decreto relativo al credito alimentare. Come deterrente alternativo all'incarcerazione il giudice può imporre il ritiro della patente di guida.

Riassumendo, i metodi disponibili in Scozia per l'esecuzione delle decisioni relative al sostegno dei figli nei confronti di un coniuge sono i seguenti:

  • confisca della retribuzione;
  • confisca di fondi dal conto bancario o altre fonti;
  • divieto di disporre di terreno e immobili;
  • pignoramento e vendita di beni mobili materiali;
  • ritiro della patente di guida (solo legge del 1991) ;
  • incarcerazione.

13. Ci sono organizzazioni o enti governativi (centrali o locali) che possono fornire assistenza per il recupero dei crediti alimentari?

La Law Society of Scotland (Ordine dei procuratori legali scozzesi) , telefono: 00 44 131 226 7411, può fornire i nomi di avvocati in grado di offrire assistenza e consulenza nei casi relativi alla corresponsione di alimenti/al mantenimento dei figli. La Child Support Agency può essere contattata al numero 08457 133 133 (per chi chiama dal Regno Unito) o +44 151 227 2274 (per chi chiama da fuori il Regno Unito) o informazioni possono essere richieste ad un ufficio locale di consulenza per i cittadini. Vedere Citizens Advice Scotland per i dettagli.

14. Questi possono sostituire il debitore e corrispondere gli alimenti, completamente o in parte, in sua vece?

No, generalmente ciò non è ammesso dalla legge scozzese.

Se il richiedente è domiciliato in Scozia e il debitore è residente in un altro paese:

15. Il richiedente può ottenere l'assistenza di un'organizzazione o di un ente governativo (centrale o locale) in Scozia?

Il richiedente può contattare il dipartimento della giustizia dell'esecutivo scozzese (Scottish Executive Justice Department) che funge da autorità centrale per numerosi accordi internazionali di reciprocità relativi ai crediti alimentari.

16. In caso affermativo, come è possibile contattare questa organizzazione o questo ente governativo (centrale o locale) ?

L'autorità centrale può essere contattata scrivendo a:

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

The Scottish Executive,

Civil Justice and International Division,

St Andrew's House,

Regent Road,

Edinburgh, EH1 3DG.

Tel: 00 44 131 244 2417/4827

Fax: 00 44 131 244 4848 o

per e-mail:

alan.finlayson@scotland.gsi.gov.uk or
martin.mcpheely@scotland.gsi.gov.uk

17. Che tipo di assistenza può ricevere il richiedente da questa organizzazione o da questo ente governativo (centrale o locale) ?

Il richiedente può ricevere orientamenti generali ma non consulenza giudiziaria dall'autorità centrale. L'autorità centrale può fornire prospetti informativi e consigli generali sul funzionamento degli accordi e delle disposizioni sugli alimenti con determinati paesi. Una volta ricevuta la domanda, l'autorità centrale la farà tradurre e la invierà all'estero per dare corso alla procedura. L'autorità centrale continuerà a seguire la pratica rimanendo in contatto con l'autorità centrale all'estero.

Se il richiedente è domiciliato in un altro paese e il debitore in Scozia:

18. Il richiedente può presentare domanda direttamente a un'organizzazione o a un ente governativo (centrale o locale) in Scozia?

In generale il richiedente domiciliato in un altro paese dovrebbe prima contattare l'autorità centrale designata dal proprio paese per stabilire se esistono o meno accordi di reciprocità. In assenza di tali accordi, l'unica alternativa per il richiedente sarebbe di avviare un procedimento legale in Scozia. In tal caso il richiedente dovrebbe contattare la Law Society of Scotland, tel.: 00 44 131 226 7411 che può fornire i nomi di avvocati in grado di offrire assistenza e consulenza nei casi relativi alla corresponsione di alimenti/al mantenimento dei figli.

19. In caso affermativo, come è possibile contattare questa organizzazione o questo ente governativo (centrale o locale) ?

Vedere la risposta alla domanda 18.

20. Che tipo di assistenza può ricevere il richiedente da questa organizzazione o da questo ente governativo (centrale o locale) ?

In presenza di accordi di reciprocità, una volta inviata la domanda alla Scozia, l'autorità centrale di questo paese funge da contatto per richiedente, avvocato e autorità estere. L'autorità centrale della Scozia si occuperà anche della registrazione di una sentenza del tribunale e della nomina di un avvocato per conto del richiedente che ha i requisiti per beneficiare del patrocinio gratuito.

Ulteriori informazioni

« Crediti alimentari - Informazioni generali | Regno Unito - Informazioni generali »

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 03-11-2009

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito