Commissione Europea > RGE > Professioni giuridiche > Gibilterra

Ultimo aggiornamento: 30-10-2006
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Professioni giuridiche - Gibilterra

 

INDICE

1. Giudici 1.
2. Giudici onorari (Lay Magistrates) 2.
3. Organi che promuovono l’azione giudiziaria (Prosecutors) 3.
4. Clerks of the Court 4.
5. Sheriffs 5.
6. Bailiffs 6.
7. Avvocati 7.
a) Barristers a)
b) Solicitors b)
8. Notaio 8.
9. Legal Executives 9.

 

1. Giudici

Criteri di nomina

Diversamente da quanto avviene in molti altri paesi europei, per diventare giudice a Gibilterra occorre prima essere avvocati (solicitor o barrister). Per poter essere nominati giudici occorre essere cittadini di Gibilterra, del Regno Unito, della Repubblica d’Irlanda o di un paese del Commonwealth, e occorre avere esercitato come avvocati per un periodo di tempo minimo specificato dalla legge a seconda del tipo di carica. Per le funzioni di Chief Justice of Gibraltar, Justice of Appeal o President of the Court of Appeal, il candidato deve avere svolto l’attività di avvocato per un periodo non inferiore a dieci anni. In pratica, tuttavia, i giudici nominati tendono ad avere come avvocati un’esperienza circa ventennale. Gli avvocati tendono pertanto a diventare giudici a metà della loro carriera, o a carriera avanzata.

Per le funzioni di Chief Justice, President of the Court of Appeal o Justice of Appeal, il candidato deve inoltre essere, o essere stato, giudice di una Corte con competenza illimitata in materia civile e penale in un paese del Commonwealth o nella Repubblica d’Irlanda, o di una Corte competente a giudicare in grado di appello contro le decisioni di tali tribunali. Per le funzioni di Additional Judge alla Supreme Court di Gibilterra possono essere applicate condizioni meno rigorose, benché sia comunque richiesta un’ampia esperienza in materia di diritto civile e penale.

Procedura di nomina

Conformemente al Gibraltar Constitution Order, i giudici sono nominati dal governatore di Gibilterra. I posti vacanti vengono generalmente pubblicati. Date le dimensioni della giurisdizione, vi è attualmente un solo posto di Additional Judge oltre a quello di Chief Justice.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Indipendenza giudiziaria

L’indipendenza giudiziaria implica che i giudici decidano sui casi secondo il loro giudizio e senza alcuna influenza esterna. In particolare, l’interesse della giustizia vuole che, nel loro lavoro, i giudici rimangano indipendenti rispetto alle posizioni o al controllo del governo, e non vi siano soggetti. I giudici non possono essere direttori di un’impresa commerciale né possono essere influenzati da pressioni di singoli individui o di gruppi che abbiano un interesse nell’esito di un caso. Un giudice deve sempre amministrare la giustizia conformemente alle leggi e secondo le circostanze del caso, che la sua decisione sia popolare o meno.

Indipendenza giudiziaria non significa, tuttavia, solo indipendenza da influenze esterne, ma anche da un giudice rispetto a un altro. Nessun giudice, per quanto eminente, può dire a un altro giudice come decidere in merito a un dato caso. I giudici possono chiedere il parere dei colleghi e terranno conto delle posizioni espresse da altri giudici in altri casi. Devono comunque conformarsi alle sentenze emesse dalle Corti gerarchicamente superiori, qualora vincolanti.

Le persone non soddisfatte delle decisioni o del comportamento dei giudici possono in linea di principio presentare ricorso presso una Corte gerarchicamente superiore.

Retribuzione

Per la carica di Additional Judge della Supreme Court di Gibilterra, lo stipendio attuale è di £ 72 091 lorde all’anno. Per la carica di Chief Justice, lo stipendio attuale è di £ 78 528 lorde all’anno.

I vari tipi di giudici

Le diverse Corti di Gibilterra sono descritte in “Organizzazione della giustizia - Gibilterra”.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

President of the Court of Appeal  – presiede la Corte d’appello civile e penale di Gibilterra.

Justices of Appeal – sono giudici facenti parte della Corte d’appello di Gibilterra. Ve ne sono due, oltre al Presidente.

Chief Justice della Supreme Court di Gibilterra – è il più alto giudice di Gibilterra e presiede tutte le giurisdizioni della Supreme Court. È inoltre membro ex officio della Corte d’appello di Gibilterra.

Additional Judge – può presiedere tutte le varie giurisdizioni della Supreme Court. In assenza del Chief Justice esercita anche le sue funzioni.

Stipendiary Magistrates – fanno parte della Magistrates’ court e si occupano degli stessi tipi di casi dei lay magistrates, i giudici onorari (vedi sotto), ma possono in particolare assistere nell’esame delle questioni più lunghe e più complesse.

Registrar della Supreme Court – Le candidature sono sollecitate quando vi è un posto vacante. I candidati devono essere barristers o solicitors con almeno cinque anni d’esperienza. Questo funzionario svolge le funzioni di Master (giudice), Registrar (ausiliario di giustizia) e Costs Judge (giudice delle spese) È inoltre Commissioner for Oaths (può ricevere giuramenti (oaths) o dichiarazioni giurate), Registrar presso la Corte d’appello di Gibilterra, Sheriff di Gibilterra, Admiralty Marshal (ufficiale giudiziario per la giurisdizione marittima), sostituto del Coroner (pubblico ufficiale incaricato di effettuare inchieste su ogni decesso non dovuto a cause naturali) e Administrator General (figura del diritto successorio).

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Altre cariche

A Gibilterra esistono altre giurisdizioni speciali (tribunals) che si occupano di diverse questioni come la salute mentale, la sicurezza sociale, le prestazioni previdenziali, i trasporti e l’occupazione. Tra i membri dei tribunals possono esservi specialisti o esperti con formazione non giuridica, come medici, e altri laici, ma il presidente è quasi sempre un giurista.

Ulteriori informazioni

  •  Judicial Studies Board English(responsabile per la formazione dei giudici)

2. Giudici onorari (Lay Magistrates)

A Gibilterra i giudici onorari, detti anche giudici di pace (Justices of the Peace) o JP, trattano casi meno gravi come le violazioni del codice della strada. Non è loro richiesta alcuna formazione giuridica, e non sono remunerati.

I giudici onorari esercitano a tempo parziale, generalmente in una composizione collegiale (bench) di tre giudici, di cui uno è formato per svolgere le funzioni di presidente, guida il collegio nelle sue attività e se ne fa portavoce. I giudici sono coadiuvati da un assistente (clerk) che li consiglia sul piano giuridico e procedurale. Essi esaminano le prove e si pronunciano sul caso. Se un accusato è giudicato colpevole, o si dichiara colpevole, decidono la condanna più appropriata. Esaminano casi penali relativamente meno gravi come furti di minore entità, danneggiamenti, disordini pubblici e violazioni della regolamentazione stradale. Possono anche occuparsi di una serie di questioni relative alla famiglia o ai minori o delle domande di licenze per bar, pub, night club e case da gioco.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

3. Organi che promuovono l’azione giudiziaria (Prosecutors)

La Attorney General’s Chambers ha il compito di esaminare i casi penali e, ove necessario, promuovere l’azione giudiziaria in seguito ad indagine della polizia. Consiglia inoltre la polizia su questioni relative a casi penali. Oltre all’Attorney General, vi sono attualmente anche un Senior Crown Counsel e sei Crown Counsel. Tutte le azioni giudiziarie sono condotte a nome dell’Attorney General.

I Crown Counsel sono funzionari pubblici. Per poter accedere a questa carica i candidati devono essere barristers appartenenti all’avvocatura (Bar) d’Inghilterra e Galles, oppure solicitors ammessi in Inghilterra e Galles. È inoltre necessaria l’appartenenza all’avvocatura di Gibilterra prima di poter esercitare. Devono inoltre essere cittadini dell’Unione europea o del Commonwealth. 

Il Code for Crown Prosecutors  

Benché il Code for Crown Prosecutors in Inghilterra e in Galles non si applichi esattamente a Gibilterra, quando decide in merito a dei casi l’Attorney General’s Chambers tende a seguire le linee direttrici ivi stabilite.

La decisione di promuovere o meno l’azione giudiziaria si basa su due criteri: quello probatorio e quello del pubblico interesse.

L’Attorney General deve essere convinto che vi siano prove sufficienti per configurare una realistica possibilità di condanna per ogni accusato e per ogni capo di imputazione. Deve valutare quali possono essere i contenuti della difesa e in che modo possono influire sull’impianto accusatorio. Una realistica possibilità di condanna è un criterio oggettivo. Ciò significa che vi sono più possibilità che una giuria o un collegio di magistrati, propriamente orientati conformemente alla legge, condannino l’accusato per il suo capo d’imputazione.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Nel decidere se vi siano prove sufficienti per promuovere l’azione giudiziaria, l’Attorney General deve valutare se tali prove possono essere utilizzate e se sono attendibili. In molto casi le prove non danno alcun problema, ma vi sono anche casi in cui possono non essere tanto solide quanto sembravano inizialmente. L’Attorney General deve valutare se le prove possono essere usate in tribunale – ad esempio alcune prove saranno escluse a causa del modo in cui sono state raccolte o per applicazione della regola contro l’uso delle prove “per sentito dire”  (hearsay). Deve anche soppesare l’attendibilità delle prove.

Il pubblico interesse deve essere preso in considerazione in ogni caso in cui vi siano prove sufficienti per configurare una realistica possibilità di condanna. L’azione giudiziaria sarà generalmente promossa a meno che non vi siano fattori di pubblico interesse contro tale azione che prevalgono chiaramente su quelli a favore. Benché vi possano essere fattori di pubblico interesse contro l’avvio dell’azione giudiziaria in un particolare caso, spesso tale azione giudiziaria sarà comunque avviata, e tali fattori saranno presentati al tribunale affinché vengano presi in considerazione al momento della pronuncia della condanna.

L’Attorney General deve soppesare attentamente ed equamente i fattori pro e contro l’avvio dell’azione giudiziaria. I fattori di pubblico interesse che possono influenzare la decisione di promuovere l’azione giudiziaria dipendono generalmente dalla gravità del reato o dalla situazione del sospettato. Alcuni fattori possono accentuare la necessità di un’azione, ma altri possono suggerire che un’altra procedura sarebbe più indicata.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Procedura di nomina

I posti vacanti per la funzione di Crown Counsel vengono generalmente pubblicati sulla stampa locale. I candidati devono compilare un modulo di domanda, documentando il possesso delle competenze o dei criteri chiave per il posto in questione. I candidati che maggiormente rispondono a questi criteri sono invitati a partecipare a un colloquio in cui viene ulteriormente esaminata la loro idoneità.

Tipi di prosecutors

Oltre ai Crown Counsel, vi è un Senior Crown Counsel. L’Attorney General di Gibilterra è, in virtù della Costituzione di Gibilterra, responsabile dell’esercizio di tutte le azioni giudiziarie. Il Senior Crown Counsel e il Crown Counsel possono rappresentare l’Attorney General in tutte le azioni. In alcuni casi può intervenire lo stesso Attorney General.

Lo stipendio attuale del Crown Counsel varia fra £ 26 012 e £ 35 333.

4. Clerks of the Court

I clerks e gli altri impiegati dei tribunali di Gibilterra sono funzionari pubblici con una formazione non giuridica, incaricati di svolgere mansioni amministrative. Verificano che i giudici abbiamo i documenti necessari per poter condurre la trattazione delle cause in tribunale e forniscono qualsiasi altro supporto amministrativo da loro richiesto.

Vi è poi altro personale con funzioni specifiche. Alcuni si occupano di stabilire un elenco delle cause e un calendario, altri smaltiscono le pratiche d’ufficio e altri ancora tengono i contatti con gli utenti del tribunale. Tale personale può consigliare gli utenti in merito alle procedure delle Corti, ma non può fornire pareri giuridici né raccomandazioni sul tipo di azione che i litiganti dovrebbero intraprendere.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

In quanto pubblici funzionari si tratta di personale impiegato dal governo di Gibilterra, benché debbano rispondere a qualsiasi istruzione possano ricevere dal Chief Justice di Gibilterra.

5. Sheriffs

Come sopra indicato, la funzione di Sheriff rientra nelle responsabilità del Registrar della Supreme Court.

Lo Sheriff esegue i writs of fieri facias della Corte suprema (una forma di esecuzione concernente una sentenza di condanna al pagamento di una somma di denaro) e le ordinanze in materia di possesso e restituzione di beni. Quando le sentenze della Supreme Court devono essere eseguite col metodo della execution, sono gli Sheriff ad occuparsene.

Lo Sheriff di Gibilterra può anche nominare sostituti che agiscano a suo nome.

6. Bailiffs

Il bailiff è un funzionario pubblico che si occupa dell’esecuzione di sentenze e/o ordinanze emesse sia dalla Supreme Court che dalla Court of First Instance. In quanto posto di funzionario pubblico, possono accedervi tutti i cittadini dell’Unione europea. Il bailiff esegue mandati di esecuzione, immette nel possesso di proprietà immobiliare tramite i warrants of possession e recupera beni in forza dei mandati di restituzione degli stessi (warrants for return of goods). Le procedure di esecuzione sono contenute nelle Civil Procedure Rules. Inoltre il bailiff svolge altri compiti, quali le notifiche di documenti e dei mandati di arresto (warrants of committal). Esegue infine warrants of arrest in procedimenti marittimi.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Ulteriori informazioni

  • Civil Procedure Rules English

7. Avvocati

A Gibilterra vi sono due distinte categorie di avvocati (lawyers) – i barristers e i solicitors. I loro ruoli tuttavia si fondono, cosicché, in realtà, ogni avvocato esercita sia come solicitor che come barrister. A livello privato, la professione legale è disciplinata dal General Council of the Bar.

Non vi è alcun obbligo di farsi consigliare o rappresentare da un avvocato. In semplici casi di debiti un litigante può non ritenere necessario consultare un avvocato. Come regola generale, tuttavia, in caso di crediti per importi superiori a £ 5000 e in particolare se ciò include una richiesta di risarcimento danni, è consigliabile chiedere almeno la consulenza di un legale.

a) Barristers

Il barrister è un avvocato che è stato abilitato a esercitare dai membri ("benchers") di uno dei quattro Inns of Court English(associazioni professionali di avvocati, ossia Middle Temple, Inner Temple, Gray’s Inn e Lincoln's Inn), e che è autorizzato a partecipare alle udienze per discutere la causa di un cliente. Dopo il conseguimento del diploma universitario in giurisprudenza, il futuro barrister deve frequentare la Inns of Court School of Law English e superarne gli esami finali ("bar final" exams). Il tirocinio di un anno che è obbligatorio in Inghilterra e nel Galles non è necessario a Gibilterra.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Compiti del barrister

I barristers sono consulenti giuridici specializzati ed esercitano davanti alla Corte. Possono lavorare in proprio. In Inghilterra e nel Galles sono raggruppati in studi (chambers); a Gibilterra, data la fusione dei ruoli, i barristers lavorano in studi facendo funzioni di solicitors (acting solicitor). Secondo la prassi, il barrister contribuisce ai costi dello studio.

I barristers sono principalmente formati a rappresentare i loro clienti davanti a tutte le Corti. A Gibilterra, tuttavia, la maggior parte del tempo si occupano di incontrare i clienti e svolgere funzioni di consulenza, trattando tutti gli aspetti della controversia (dalla corrispondenza precontenzioso alla trattazione della causa e la partecipazione alle udienze in tribunale) e facendo ricerche. A seconda del suo campo di specializzazione, il barrister può ad esempio concentrarsi sulle pratiche commerciali invece che sui contenziosi.

Le competenze necessarie per diventare barrister

Gli studenti di giurisprudenza di Gibilterra devono in ogni caso superare l’esame di avvocatura in Inghilterra e Galles ed essere ammessi all'esercizio. La formazione che deve essere seguita da chi vuole diventare barrister si chiama Bar Vocational Course (BVC): si tratta di un corso essenzialmente pratico, di un anno, diretto a fornire una formazione specifica. Un corso di due anni part-time si può attualmente seguire solo alla Inns of Court Law School. Gli studenti sono incoraggiati a partecipare a tutta una serie di attività (inclusi simulazioni di processi, dibattimenti e brevi stage supplementari) che li aiuteranno a sviluppare le competenze necessarie, mentre il BVC contribuisce a prepararli al tirocinio di 12 mesi (e oltre). La maggior parte delle competenze vengono acquisite dagli studenti partecipando alle attività e attraverso giochi di ruolo, elaborando progetti di raccomandazioni, negoziando soluzioni a problemi legali, e studiando le procedure giuridiche.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

I barristers devono sapersi esprimere in pubblico con sicurezza e disinvoltura, essere brillanti e ambiziosi. Il Bar Council indica come necessari i seguenti requisiti:

  • Capacità di studio (buoni risultati agli esami scolastici finali (livello “A” in Inghilterra e Galles) e almeno Upper Second Class Honours Degree)
  • Buone capacità di comunicazione scritta e orale
  • Capacità matematiche
  • Capacità relazionali
  • Efficienza personale
  • Competenze in TI
  • Responsabilità professionale
  • Impegno a continuare lo sviluppo professionale
Queen’s Counsel

Circa il 10% dei barrister che esercitano sono Queen’s Counsels (o QC) – o King’s Counsels (KC) se il monarca è un re. Tale titolo è tradizionalmente un segno di distinzione per un avvocato. I Queen’s Counsels trattano i casi più importanti e complessi. Dal 1996 possono diventare Queen’s Counsels anche i solicitors.

Retribuzione dei barrister

Diversamente da quanto accade in Inghilterra e Galles, i barristers a Gibilterra ricevono generalmente uno stipendio fisso dal loro studio, tranne quando lavorano in proprio ed individualmente. Quando lavorano in uno studio sono generalmente tenuti a partecipare ai costi; l'ammontare del contributo può variare da studio a studio. Un classico esempio è il seguente: un barrister con uno stipendio fisso annuo dovrebbe fatturare ogni anno ai clienti, in onorari, un importo pari a tre volte il suo stipendio. Quando il barrister supera il suo “obiettivo”, può aspettarsi di ricevere un bonus che può rappresentare una percentuale dell’eccedente rispetto al suo “obiettivo”.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Esercizio della professione a Gibilterra da parte di avvocati di altri paesi dell’Unione europea

La direttiva 98/5/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 febbraio 1998, volta a facilitare l'esercizio permanente della professione di avvocato in uno Stato membro diverso da quello in cui è stata acquistata la qualifica professionale, è in vigore a Gibilterra.

b) Solicitors
Compito del solicitor

Compito del solicitor è quello di fornire consulenza e assistenza legale specialistica. A Gibilterra tuttavia, data la fusione dei ruoli, il lavoro del barrister e del solicitor si sovrappongono considerevolmente.

Generalmente il lavoro del solicitor consiste nel fornire ai clienti (privati, imprese, organizzazioni di volontariato e caritative, ecc.) consulenza legale specializzata e nel rappresentarli, anche in tribunale. La maggior parte lavora privatamente, in associazioni di solicitors e barristers che offrono servizi ai clienti.

I solicitors (od acting solicitors quando l’avvocato è un barrister) forniscono generalmente ai clienti consulenza giuridica. Se i clienti devono poi essere rappresentati davanti alle Corti di Gibilterra, il solicitor può comunque presentarsi a loro nome o incaricare un barrister di presentarsi alle udienze. Il barrister non è sempre necessario, poiché a Gibilterra i solicitors hanno gli stessi diritti di partecipare alle udienze (possono cioè rappresentare i clienti) nelle Corti superiori.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Vi sono vari ambiti di esercizio della professione di solicitor:

  • Attività privata

    Vi è un numero considerevole di studi legali a Gibilterra, composti da solicitors e barristers (come acting solicitors) qualificati. Il solicitor o l’acting solicitor è generalmente il primo punto di contatto per chiunque cerchi una consulenza legale. La dimensione degli studi legali varia, e può andare da dieci - quindici soci a piccoli studi in cui esercita un solo avvocato. I solicitors e gli acting solicitors svolgono generalmente un’attività non limitata a settori specifici. Possono occuparsi di trasferimenti di proprietà, (compravendita di immobili e terreni), svolgere ricerche per domande di indennizzo derivanti da lesioni personali, fornire consulenza e rappresentare i loro clienti in tribunale per questioni penali, o trattare questioni relative al diritto di famiglia, minori e divorzi. Provvedono inoltre alla redazione di testamenti e si occupano della gestione del patrimonio di persone defunte.

I solicitors e gli acting solicitors spesso forniscono consulenza alle imprese su questioni attinenti al diritto del lavoro, contratti e costituzione di società.

  • Attività specializzata

    Alcuni dei più grossi studi di Gibilterra possono avere sezioni specializzate che si occupano di clienti come grosse società e multinazionali. Alcuni studi possono anche avere uffici di rappresentanza nei maggiori centri finanziari e imprenditoriali nel mondo.

  • Patrocinio per i meno abbienti

    Molti studi hanno avvocati disposti a rappresentare in cause civili (legal assistance) e/o penali (legal aid) clienti che non possono sostenere i costi di un solicitor. Questo tipo di patrocinio può essere molto vario (divorzio, lesioni personali, reati…).

  • Altri tipi di attività

    Non tutti i solicitors lavorano in studi privati. Possono anche lavorare come legali interni in organizzazioni commerciali o industriali, ad esempio le banche.
Qualifiche

La maggior parte dei solicitors che esercitano a Gibilterra hanno ottenuto le qualifiche necessarie nel Regno Unito, dove è la Law Society (ordine professionale dei solicitors) a stabilire le norme in materia di insegnamento e formazione giuridica, concepite in modo che il candidato riceva una formazione vasta e approfondita.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Non è necessario che il futuro solicitor abbia un diploma universitario in giurisprudenza. Chi ha conseguito un diploma universitario in un’altra materia deve seguire un anno di corso a tempo pieno (o due anni a metà tempo) che porta al Common Professional Examination (CPE) o il post-graduate Diploma in Law. Questi corsi forniscono le conoscenze di base di diritto che sono necessarie per la qualifica di solicitor. Dopo aver conseguito il diploma universitario in legge, il CPE o il Diploma in Law occorre seguire un Legal Practice Course che costituisce la formazione professionale per i solicitors, e che dura un anno accademico o due anni se seguito a metà tempo. Il corso insegna l’applicazione pratica della legge alle esigenze dei clienti ed è tenuto in vari college e università. Una volta completato il Legal Practice Course (LPC), il futuro solicitor firma un contratto di formazione di due anni con uno studio o con un’altra struttura autorizzata (come un ente locale o il Crown Prosecution Service), e acquisisce così esperienza pratica in diversi settori del diritto. In questa fase il tirocinante percepisce una retribuzione.

La formazione è molto competitiva e chi intende diventare solicitor deve essere consapevole dell’impegno richiesto.

I solicitors devono possedere buone capacità comunicative generali, sia scritte che orali che interpersonali. Devono possedere di preferenza capacità di riflessione logica, ed essere in grado di studiare accuratamente gli argomenti e di presentare le informazioni in maniera chiara e strutturata.

Guadagno del solicitor

Il livello di guadagno di un solicitor tirocinante o all’inizio della carriera può andare da £ 12 000 a £ 18 000.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Esercizio della professione a Gibilterra da parte di avvocati di altri paesi dell’Unione europea

La direttiva 98/5/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 febbraio 1998, volta a facilitare l'esercizio permanente della professione di avvocato in uno Stato membro diverso da quello in cui è stata acquistata la qualifica professionale, è in vigore a Gibilterra.

Un avvocato europeo che desidera svolgere attività professionali in modo permanente a Gibilterra in base al titolo conseguito nel suo paese deve farsi registrare presso il Chief Justice.

Ulteriori informazioni

  • The Bar Council English
  • The Law Society English

8. Notaio

Quella del notaio è una professione di vecchia tradizione, il terzo e più antico ramo della professione legale nel Regno Unito. Il notaio è generalmente un avvocato, che viene nominato dall’arcivescovo di Canterbury, ed è soggetto alla regolamentazione della Court of Faculties, una delle Corti più antiche in Inghilterra e Galles. A Gibilterra tutti i notai (Public Notaries) sono registrati presso il Registrar della Supreme Court.

I notai sono soggetti a una regolamentazione professionale simile a quella dei solicitors e sono tenuti a rinnovare annualmente il certificato di esercizio professionale – il che è possibile solo a condizione di soddisfare alle norme stabilite. La nomina a notaio è personale e ogni notaio ne è titolare a titolo individuale.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Il ruolo dei notai a Gibilterra è in espansione. Vi è sempre più richiesta per i loro servizi, sia a fini commerciali che privati. Ciò è dovuto all’aumento degli scambi commerciali a livello europeo e mondiale e della mobilità delle persone.

Qualifica di notaio

L’ottenimento della qualifica di notaio è aperto a tutti, non solo agli avvocati. Tutti i futuri notai devono essere nominati dall’arcivescovo di Canterbury prima di potersi iscrivere presso il Registrar della Supreme Court.

Riconoscimento internazionale dello status giuridico

Il notaio detiene un sigillo ufficiale. Gli atti di un notaio, firmati e recanti il sigillo ufficiale, sono riconosciuti nella maggior parte dei paesi del mondo.

Compiti del notaio

I compiti del notaio sono i seguenti:

  • Preparare, attestare, autenticare e certificare (per uso in qualsiasi parte del mondo) atti e altri documenti, recanti la sua firma e il sigillo ufficiale. Questo serve a renderli accettabili come prova per i fatti da lui attestati o confermati presso le autorità pubbliche o giudiziarie del paese in cui devono essere utilizzati.
  • Rilasciare copie autentiche di atti pubblici.
  • Far prestare giuramento e ricevere dichiarazioni utilizzabili in procedimenti a Gibilterra e altrove.
  • Redigere atti e certificare transazioni relativamente a procedimenti aventi ad oggetto titoli trasferibili, e redigere documenti ufficiali relativi alla navigazione e al trasporto in marina.

Ulteriori informazioni

  • The Notaries Society English

9. Legal Executives

I Legal Executives devono ottenere la Professional Qualification in Law presso l’Institute of Legal Executives (ILEX) in un ambito della pratica del diritto dello stesso livello di quello richiesto ai solicitors. Devono inoltre avere come minimo cinque anni di esperienza sotto la supervisione di un solicitor in uno studio legale o nel servizio giuridico di un’impresa privata o di un organismo pubblico a livello locale o nazionale. Ogni anno viene rilasciata ai membri dell’ILEX un certificato professionale, e solo loro possono essere qualificati come Legal Executives.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

L’ILEX è l’ordine che rappresenta i Legal Executives e i tirocinanti  Legal Executives, e che difende il loro ruolo e la loro posizione nella professione. Svolge un ruolo fondamentale nel fornire una formazione giuridica completa e influisce sulle riforme legislative. L’ILEX è stato creato nel 1963 con il sostegno della Law Society. La  Managing Clerks' Association, da cui si è sviluppato l’ILEX, era consapevole del fatto che il personale paralegale che lavora su base onoraria e nella gestione degli studi voleva e aveva bisogno di una formazione che permettesse di migliorare il livello professionale e di beneficiare di un maggiore riconoscimento della preparazione e delle competenze. I programmi di insegnamento e di formazione dell’ILEX sono aumentati e si sono diversificati, cosicché l'istituto è in grado di offrire a tutti un canale di accesso alla professione nel settore giuridico.

Il lavoro dei Legal Executives

Il lavoro dei Legal Executives, che sono specializzati in un campo particolare del diritto, è simile a quello dei solicitors. I Legal Executives non possono però esercitare in modo indipendente.

Percepiscono un onorario – negli studi privati il loro lavoro è direttamente fatturato ai clienti -, e contribuiscono direttamente alle entrate dello studio. Si tratta di una differenza importante fra i Legal Executives e altri tipi di assistenti nel settore giuridico, che tendono a svolgere mansioni più di routine.

Il nome e il loro status di membri dell’ILEX può figurare sulla carta intestata dei solicitors presso cui lavorano.

I membri dell’ILEX sono formati in un’ampia gamma di attività specializzate.

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Cause

Attualmente a Gibilterra i Legal Executives possono assistere nella preparazione di cause civili, penali e matrimoniali, ma non possono partecipare alle udienze come i loro colleghi in Inghilterra e in Galles.

Possono anche raccogliere testimonianze di esperti, preparare note, atti di citazione e atti giurati nel corso del procedimento, possono chiedere l’intervento di un counsel e raccogliere documenti pertinenti, prove e informazioni.

Nei procedimenti davanti ai tribunals, negli arbitrati e nelle inchieste pubbliche possono formulare osservazioni sui fatti, sulle leggi e sulla procedura, per far sì che il caso sia portato davanti alle Corti.

Le responsabilità professionali aumentano con l’esperienza, e i membri dell’ILEX sono suscettibili di diventare uno dei principali punti di contatto per clienti che chiedono un parere legale. Essi possono fra l’altro occuparsi dei settori seguenti:

  • Proprietà immobiliare

    I Legal Executives possono fornire consulenza e redigere documenti di compravendita di beni immobili, come contratti, trasferimenti di proprietà, locazioni, ipoteche. Possono altresì fornire consulenze su questioni relative a diritti di proprietà, servitù, vincoli, confini, scarico delle acque, diritti di passaggio, e possono collaborare con altri esperti, inclusi periti immobiliari e architetti abilitati

  • Trusts, testamenti e gestione del patrimonio

    Possono anche assistere nella preparazione di testamenti e di atti di costituzione di trust e occuparsi di omologazione dei testamenti e rappresentanza. Sono esperti in merito alle procedure dei Probate Registries (Registri dei testamenti omologati) nell’ambito dell’amministrazione di patrimoni.

  • Diritto societario e commerciale

    Alcuni Legal Executives forniscono consulenza sulla costituzione e la gestione delle società, redigono gli statuti e forniscono pareri agli amministratori, ai segretari e ad altro personale sugli obblighi di gestione e di controllo. Possono anche informare in merito alle leggi relative alla costituzione e alla gestione di associazioni, e su questioni relative a fallimenti e insolvenza.

  • Amministrazione pubblica/locale

    Altri Legal Executives possiedono conoscenze sulle funzioni delle pubbliche autorità, o sulla legislazione relativa agli alloggi, l’istruzione, l’urbanismo, la sanità pubblica, l’assistenza sociale e il diritto amministrativo.
Retribuzione

Il livello delle retribuzioni varia a seconda del datore di lavoro, del luogo, della natura delle mansioni e della capacità di lavorare in modo autonomo.

Ulteriori informazioni

  • Institute of Legal Executives English

« Professioni giuridiche - Informazioni generali | Regno Unito - Informazioni generali »

Dietro

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 30-10-2006

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito