Commissione Europea > RGE > Patrocinio a spese dello Stato > Irlanda

Ultimo aggiornamento: 23-03-2005
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Patrocinio a spese dello Stato - Irlanda

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. L'aggiornamento è in corso e sarà disponibile sul portale europeo della giustizia elettronica.


 

INDICE

1. Quali sono i costi di un procedimento giudiziario e chi è tenuto a pagarli? 1.
2. Che cosa è il patrocinio a spese dello Stato? 2.
3. Posso essere ammesso al beneficio del patrocinio a spese dello Stato? 3.
4. Il patrocinio a spese dello Stato si può ottenere per qualsiasi tipo di controversia? 4.
5. Esiste una procedura specifica per le emergenze? 5.
6. Dove posso ottenere un formulario per fare domanda di patrocinio a spese dello Stato? 6.
7. Quali documenti debbo allegare alla mia domanda di patrocinio a spese dello Stato? 7.
8. Dove debbo presentare la mia domanda di patrocinio a spese dello Stato? 8.
9. In che modo verrò informato della decisione se sono stato o no ammesso al beneficio del patrocinio a spese dello Stato? 9.
10. Se sono ammesso al beneficio del patrocinio gratuito, che cosa devo fare? 10.
11. Se sono ammesso al beneficio del patrocinio gratuito, chi sceglierà il mio avvocato? 11.
12. Il patrocinio a spese dello Stato coprirà tutti i costi del mio processo? 12.
13. Se sono ammesso al beneficio del patrocinio a spese dello Stato parziale, chi pagherà gli altri costi? 13.
14. Se sono ammesso al beneficio, la esenzione si estenderà anche all’eventuale grado di appello? 14.
15. Se sono ammesso al beneficio del patrocinio a spese dello Stato, il beneficio può essere revocato prima della chiusura del processo? 15.
16. Se non sono ammesso al beneficio del patrocinio gratuito, posso far ricorso contro la decisione? 16.

 

1. Quali sono i costi di un procedimento giudiziario e chi è tenuto a pagarli?

2. Che cosa è il patrocinio a spese dello Stato?

L'Ufficio per il patrocinio a spese dello Stato (Legal Aid Board) fornisce consulenza legale ed assistenza giudiziaria in materia civile alle persone che soddisfanno i requisiti definiti dal Civil Legal Aid Act del 1995 (Legge del 1995 sul patrocinio a spese dello Stato civile) e dal relativo un regolamento di applicazione.

Il patrocinio a spese dello Stato consiste nella rappresentanza da parte di un procuratore legale (solicitor) o avvocato (barrister) nei procedimenti civili davanti ai tribunali di ogni ordine e grado (District, Circuit, High e Supreme Courts) . Non è ammessa per i procedimenti davanti ai "tribunals" (organi amministrativi speciali) , eccetto per quanto riguarda le domande d'asilo. Ad ogni modo, assistenza legale o consulenza può essere prestata a chiunque stia ipotizzando di inoltrare un'azione dinanzi a qualsiasi autorità giudiziaria.

La consulenza legale consiste in qualsiasi forma di assistenza, prestata oralmente o per iscritto, da un procuratore legale o da un avvocato appartenente o designato dal Board sull'applicazione della legislazione irlandese alla fattispecie esposta dal richiedente.

3. Posso essere ammesso al beneficio del patrocinio a spese dello Stato?

Le spese di un procedimento giudiziario variano a seconda della giurisdizione adita, del procedimento e della complessità della causa.

Inizio paginaInizio pagina

Coloro che, sottoposti all'accertamento sui redditi, soddisfano i requisiti necessari ed hanno diritto a beneficiare dell'assistenza sociale, o coloro i quali dispongono di un reddito inferiore a 8. 300 euro all'anno, devono versare un contributo alle spese processuali calcolato nel modo seguente:

  • Per una consulenza legale, il contributo richiesto è pari ad un decimo della differenza tra il reddito disponibile e 8. 300 euro, con un importo minimo inferiore a 6 euro e superiore a 100 euro;
  • Per l’assistenza in giudizio, il contributo richiesto è pari a 35 euro, più un quarto della differenza tra il reddito disponibile e 8. 300 euro.

Può essere richiesta una partecipazione finanziaria a coloro che fanno richiesta di l’assistenza in giudizio ed il cui capitale disponibile è superiore a 3. 200 euro. Per contro, nessuna partecipazione calcolata in base alla situazione finanziaria è dovuta per la consulenza legale.

4. Il patrocinio a spese dello Stato si può ottenere per qualsiasi tipo di controversia?

A condizione che il procedimento si svolga in territorio irlandese, qualsiasi persona che risiede all'estero e che soddisfa i requisiti finanziari di ammissibilità e le condizioni di merito previste dalla legge del 1995 e dal relativo regolamento attuativo può beneficiare del patrocinio a spese dello Stato in Irlanda.

Benché la maggior parte dei richiedenti il patrocinio a spese dello Stato risieda in Irlanda, un non residente, che sia o no cittadino irlandese, può chiedere l’assistenza in giudizio o consulenza legale, o entrambi, in Irlanda, a condizione che si tratti di una questione di diritto irlandese; quando il patrocinio a spese dello Stato è accordato ad un non residente per una controversia relativa ad un bene mobile o immobile, questo bene è generalmente situato in Irlanda. Le persone che risiedono fuori dell'Irlanda devono soddisfare le stesse condizioni relative alle risorse dei richiedenti irlandesi per poter beneficiare del patrocinio a spese dello Stato.

Inizio paginaInizio pagina

Il patrocinio a spese dello Stato è concesso indipendentemente dalle condizioni di reddito nei procedimenti giudiziari avviati in forza del Child Abduction and Enforcement of Custody Orders Act 1991 (legge del 1991 sulla sottrazione di minori ed applicazione delle ordinanze di affidamento) e del Maintenance Orders Act 1994 (legge del 1994 sulle obbligazioni alimentari) (per il recupero di assegni alimentari nei paesi con i quali vige la reciprocità).

In generale, la consulenza legale non è concessa quando il richiedente, senza esporsi a difficoltà materiali, può ottenerla senza ricorrere all'istituto previsto dalla legge del 1995. Ciò avviene in genere quando lo stesso servizio può essere fornito da fonti diverse, ad esempio da agenzie di consulenza o altro ente pubblico.

La legge del 1995 non si applica ai procedimenti in materia penale, ad eccezione della consulenza alle vittime nei casi di stupro.

Prima di accordare il patrocinio a spese dello Stato, il Board deve verificare se è ragionevole intentare un'azione o presentare una difesa, tenendo conto, ad esempio, della fondatezza giuridica della causa e del probabile esito del procedimento. Tali criteri comprendono: le possibilità di esito positivo, l'esistenza di validi motivi per intentare un'azione o presentare una difesa, la possibilità di trovare una soluzione extragiudiziaria soddisfacente (mediazione o composizione amichevole, ad esempio) , e la possibilità per l'interessato di farsi rappresentare in giudizio senza ricorrere all'istituto previsto dalla legge del 1995 (assunzione dell'onere delle spese da parte di una società d'assicurazione, ad esempio).

5. Esiste una procedura specifica per le emergenze?

Il Board esamina se sia necessario derogare alla norma generale che consiste nel fissare gli appuntamenti con gli avvocati nel rigoroso rispetto dell'ordine con cui i richiedenti sono stati iscritti nella lista d'attesa.

Inizio paginaInizio pagina

La priorità è accordata ai richiedenti di servizi giuridici nei casi seguenti:

  • Sottrazione di minori;
  • quando esiste il reale pericolo che il minore sia trasferito fuori dal territorio irlandese senza il consenso del richiedente;
  • procedimenti relativi alla custodia di minori;
  • violenza tra le mura domestiche;
  • quando, in applicazione dei termini di prescrizione, il termine previsto per intentare un'azione è prossimo alla scadenza;
  • quando i termini previsti da un'altra legislazione sono prossimi alla scadenza;
  • quando sussiste il rischio che dei beni patrimoniali vengano dissipati in modo da non poter essere utilizzati per accogliere le pretese del richiedente.

6. Dove posso ottenere un formulario per fare domanda di patrocinio a spese dello Stato?

Le persone che desiderano ottenere un servizio giuridico possono presentarsi personalmente o rivolgersi per telefono o per posta al Law Centre (centro giuridico) più vicino al loro domicilio.

I richiedenti che prendono contatto per telefono sono invitati a recarsi personalmente al Law Centre per compilare un formulario di domanda e far valutare la loro situazione finanziaria, al fine di stabilire se siano ammissibili al beneficio del patrocinio a spese dello Stato. È possibile presentare la domanda per posta, modalità appropriata nel caso di richiedenti che non possono facilmente presentarsi al centro.

Il patrocinio a spese dello Stato è accordato indipendentemente dai requisiti di reddito nei procedimenti giudiziari avviati in forza del Child Abduction and Enforcement of Custody Orders Act 1991 (legge del 1991 sulla sottrazione di minori e l'applicazione delle decisioni di affidamento) e della Maintenance Orders Act 1994 (legge del 1994 sulle obbligazioni alimentari) (ai fini del recupero dell'assegno alimentare in paesi con i quali vige la reciprocità).

Inizio paginaInizio pagina

Un elenco degli indirizzi e dei numeri di telefono dei Law Centres, aperti a tempo pieno o ad orario ridotto, è disponibile nel sito Internet del Legal Aid Board.

7. Quali documenti debbo allegare alla mia domanda di patrocinio a spese dello Stato?

I formulari LAA3 per la richiesta di servizi giuridici devono essere compilati in ogni loro parte e contenere in particolare una dichiarazione relativa all'oggetto della domanda, vale a dire il problema giuridico per il quale il richiedente richiede il servizio giuridico, e devono essere firmati da quest'ultimo.

Il richiedente deve anche compilare e firmare i formulari relativi a requisiti di reddito.

8. Dove debbo presentare la mia domanda di patrocinio a spese dello Stato?

Un elenco degli indirizzi e dei numeri di telefono dei Law Centres, aperti a tempo pieno o ad orario ridotto, è disponibile nel sito Internet del Legal Aid Board.

9. In che modo verrò informato della decisione se sono stato o no ammesso al beneficio del patrocinio a spese dello Stato?

Ai richiedenti che soddisfanno i requisiti di reddito viene fissato un appuntamento con un avvocato, in funzione dell'ordine di iscrizione nella lista d'attesa o delle materie prioritarie. Si tratta in genere di uno dei procuratori legali (solicitors) impiegati dal Legal Aid Board, e che hanno l'ufficio presso quest'organismo.

Inizio paginaInizio pagina

Il richiedente deve versare un contributo di partecipazione alle spese legali relative a tale primo appuntamento ed esibirne la ricevuta.

Nel corso di questa prima seduta, il solicitor spiega al richiedente che se desidera essere rappresentato da un solicitor per intentare un'azione o per difesa, dovrà versare un contributo alle spese processuali in occasione del rilascio di un certificato di patrocinio a spese dello Stato.

Ai fini dell'ottenimento di un certificato di patrocinio a spese dello Stato, può essere necessario fornire ulteriori informazioni. A seconda della natura della causa, può trattarsi di:

1. referto o rapporto medico,

2. copie di deposizioni raccolte e/o di verbali ottenuti o stilati dalla polizia (Gardai) ,

3. copie di contratti.

Se, dopo aver raccolto tutte le informazioni necessarie, la domanda di patrocinio a spese dello Stato non è giudicata conforme alle disposizioni della legge del 1995 sul patrocinio a spese dello Stato civile e dal regolamento del 1996, l'avvocato trasmette al richiedente una lettera di rifiuto della domanda.

La lettera espone le ragioni del rifiuto con menzione dei pertinenti articoli della legge o del regolamento. Informa anche il richiedente delle possibilità di riesame della decisione e/o dei mezzi di ricorso contro la stessa dinanzi ad un comitato di ricorso (Appel Committee) del Board.

10. Se sono ammesso al beneficio del patrocinio gratuito, che cosa devo fare?

Quando un richiedente il patrocinio a spese dello Stato soddisfa i requisiti di ammissibilità previsti dalla legge del 1995 e dal regolamento, ottiene il rilascio di un certificato di patrocinio a spese dello Stato che gli permette di farsi rappresentare da un solicitor e, se necessario, da un barrister, in alcuni procedimenti civili nelle varie giurisdizioni (District, Circuit, High e Supreme Courts) .

Inizio paginaInizio pagina

Il certificato di patrocinio a spese dello Stato autorizza la prestazione di servizi giuridici soltanto per il procedimento o la materia indicativi. Il rilascio del certificato al richiedente non gli permette pertanto di beneficiare di assistenza giudiziaria in altre materie. Se il richiedente desidera ottenere il patrocinio a spese dello Stato per altre materie, deve presentare una specifica domanda a tal fine.

La domanda di certificato di patrocinio a spese dello Stato deve essere presentata da un procuratore legale (solicitor) presso il Law Centre, previa consultazione del richiedente.

Ai sensi dell'articolo 29, paragrafo 1, della legge del 1995, una persona può beneficiare di assistenza in giudizio o di consulenza legale soltanto a condizione di contribuire alle spese. L'importo di tale contributo è calcolato sulla base di una valutazione finanziaria delle informazioni fornite dal richiedente nelle sue dichiarazioni relative ai redditi e al patrimonio. Per le persone non che dispongono di alcun patrimonio, il contributo varia tra 35 e 1. 210 euro.

L'intero importo del contributo dovuto deve essere versato al momento della restituzione del certificato di patrocinio a spese dello Stato e prima che siano prestati i servizi giuridici richiesti. Il Board può tuttavia, a titolo eccezionale, autorizzare un richiedente a effettuare il pagamento a rate. L'intera somma deve essere versata entro dodici mesi e prima della conclusione del procedimento.

11. Se sono ammesso al beneficio del patrocinio gratuito, chi sceglierà il mio avvocato?

Se, nella sua domanda, il richiedente esprime una preferenza nei confronti di un particolare avvocato del Law Centre, l'avvocato responsabile (Managing Solicitor) terrà conto di questo desiderio, così come di altre considerazioni quali la disponibilità dello stesso alla data dell'udienza prevista per il richiedente. Se, a questa data, l'avvocato è già impegnato altrove con un altro cliente, l'avvocato responsabile designerà un altro rappresentante.

Inizio paginaInizio pagina

Se il richiedente è stato precedentemente rappresentato da un avvocato del Law Centre, il Managing Solicitor designerà di solito lo stesso avvocato per assisterlo in questa nuova materia. Il richiedente non gode del diritto assoluto di consultare o di essere rappresentato dall'avvocato di sua scelta, ma il Managing Solicitor tiene generalmente conto dei desideri del richiedente all'atto della designazione dell'avvocato. Se un richiedente preferisce ad esempio essere rappresentato da un avvocato del proprio sesso, l'avvocato responsabile cerca di tenerne conto, nella misura del possibile.

12. Il patrocinio a spese dello Stato coprirà tutti i costi del mio processo?

Il contributo indicato sul certificato copre di solito tutti i costi derivanti dal procedimento giudiziario. Tuttavia, il pagamento di costi e danni che vi sono riconosciuti a seguito di un'azione giudiziaria o di un regolamento extragiudiziario deve essere effettuato al Legal Aid Board. Quest'ultimo è autorizzato a dedurre le spese sostenute per il procedimento dalle somme che vi sono dovute, tranne alcune specifiche eccezioni. La stessa norma si applica, nei confronti del beneficiario del patrocinio a spese dello Stato, alla transazione a conclusione di un procedimento in materia matrimoniale o di un accordo di separazione (separation agreement) in via amichevole o giudiziale (judicial separation) . Se l'ammontare complessivo dei costi sostenuti dal Board per la prestazione dei servizi giuridici è inferiore alla somma versata dal richiedente o per suo conto, come contributo di partecipazione alle spese processuali, o in forza del recupero di costi o danni, o in corresponsione di diritti patrimoniali, la differenza verrà rimborsata.

Inizio paginaInizio pagina

13. Se sono ammesso al beneficio del patrocinio a spese dello Stato parziale, chi pagherà gli altri costi?

14. Se sono ammesso al beneficio, la esenzione si estenderà anche all’eventuale grado di appello?

Il certificato di patrocinio a spese dello Stato dà diritto alla prestazione di servizi giuridici soltanto per il procedimento o la materia indicativi. La sua validità viene quindi meno al momento della conclusione del procedimento o della risoluzione della controversia. Un richiedente che desidera ricevere un ulteriore servizio in relazione al problema iniziale può chiedere una modifica del certificato o il rilascio di un nuovo certificato. La scelta dipenderà dalle circostanze del caso, ed il richiedente sarà consigliato dall'avvocato.

15. Se sono ammesso al beneficio del patrocinio a spese dello Stato, il beneficio può essere revocato prima della chiusura del processo?

Il beneficio della consulenza legale o dell’assistenza in giudizio può essere revocato al beneficiario che ha fornito informazioni inesatte o omesso di dichiarare fatti importanti (ad esempio un cambiamento della situazione finanziaria) , o che assume un comportamento irragionevole. In questo caso egli dovrà rimborsare interamente i costi sostenuti per suo conto.

16. Se non sono ammesso al beneficio del patrocinio gratuito, posso far ricorso contro la decisione?

Il richiedente che si ritiene danneggiato dalla decisione del Board può chiederne il riesame. In tal caso, egli dovrà fornire per iscritto informazioni complementari, oltre al parere del suo avvocato sull'opportunità di confermare o modificare la decisione. Le domande di riesame possono essere presentate al Law Centre.

Il richiedente che si ritiene danneggiato dalla decisione del Board, o dal riesame di una decisione del Board, può impugnare la decisione dinanzi ad un comitato di ricorso (Appeal Committee) del Board. Tale appello può essere inoltrato tramite il Law Centre, o rivolgendosi direttamente al Legal Aid Board.

Le informazioni complementari necessarie al riesame di una decisione o all'inoltro di un ricorso devono essere comunicate entro un mese a decorrere dalla data in cui il richiedente è stato informato che la sua domanda è stata respinta.

Il comitato di ricorso è composto dal presidente e da quattro altri membri, due dei quali esercitavano la professione forense (barrister o solicitor) prima della loro nomina presso il Board. È costituito da persone che non hanno preso parte alla decisione iniziale.

Ulteriori informazioni

È possibile ottenere maggiori informazioni, e l'elenco degli indirizzi e numeri di telefono di tutti i Law Centres, consultando il sito Internet del Legal Aid Board.



« Patrocinio a spese dello Stato - Informazioni generali | Irlanda - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 23-03-2005

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito