Commissione Europea > RGE > Competenza dei giudici > Lituania

Ultimo aggiornamento: 12-07-2006
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Competenza dei giudici - Lituania

Prima di avviare un procedimento giudiziario in materia civile o commerciale, è necessario sapere quale tribunale si occuperà della causa o, in altri termini, ha la competenza giuridica per farlo. Se ci si rivolge al tribunale sbagliato o in caso di controversia relativa alla competenza, esiste il rischio che il procedimento subisca un notevole ritardo o che la richiesta sia rifiutata per incompetenza.



 

INDICE

A. Devo rivolgermi ad un tribunale civile ordinario o ad un tribunale speciale? A.
B. Se la competenza spetta ai tribunali civili ordinari come individuare quello a cui rivolgersi? B.
I. Esiste una distinzione tra tribunali civili ordinari “inferiori” e “superiori” ed eventualmente a quale devo rivolgermi? I.
II. Competenza territoriale (Il tribunale competente per il mio caso è il tribunale della città A o il tribunale della città B?) II.
1. La regola generale della competenza territoriale 1.
2. Eccezioni alla regola generale 2.
a) Quando posso scegliere tra il tribunale della località di domicilio del convenuto (tribunale scelto in base alla regola generale) e un altro tribunale? a)
b) In quali casi devo scegliere un tribunale diverso dal tribunale della località di domicilio del convenuto (tribunale scelto in base alla regola generale)? b)
C. Se la competenza spetta ai tribunali speciali, come individuare quello a cui rivolgersi? C.

 

Osservazioni preliminari:

  • La descrizione si deve limitare alla competenza dei tribunali di primo grado, in quanto si suppone che le informazioni relative al tribunale competente per l’appello vengano fornite dal tribunale di primo grado che ha emesso la decisione o che siano comunque disponibili in tale sede.
  • La spiegazione del sistema delle regole della competenza non dovrebbe essere troppo dettagliata, ma dovrebbe concentrarsi sulle situazioni più significative, da un punto di vista pratico, per gli utilizzatori del sito.
  • È opportuno sottolineare che, in generale, le regole della competenza di cui al presente documento si applicano:
    1. alle cause esclusivamente nazionali;
    2. nelle cause transfrontaliere che coinvolgono un convenuto domiciliato in uno Stato membro, per la scelta del tribunale competente dello Stato membro designato in base alle regole del diritto comunitario;
    3. nelle cause transfrontaliere che coinvolgono un convenuto domiciliato in un paese non UE, a meno che un accordo internazionale (per esempio la convenzione di Lugano) non disponga altrimenti.

A. Devo rivolgermi ad un tribunale civile ordinario o ad un tribunale speciale?

Negli Stati membri in cui non tutte le cause civili o commerciali sono di competenza dei tribunali civili ordinari e in cui per alcuni settori del diritto (per esempio, i tribunali del lavoro) sono competenti i tribunali speciali indipendenti, è opportuno descrivere i limiti di tali competenze.

L’articolo 12 della Legge sui tribunali della Repubblica di Lituania prevede il seguente sistema di tribunali: il sistema dei tribunali della Repubblica di Lituania è composto da tribunali ordinari e tribunali speciali.

I tribunali ordinari (tribunali di primo grado - tribunali regionali e distrettuali) sono competenti per tutte le cause civili, ovverosia per le controversie in materia di diritto civile, diritto della famiglia e diritto del lavoro e in materia di proprietà intellettuale, fallimento, ristrutturazione e altre forme di rapporti privati; tali tribunali sono inoltre competenti per le cause relative a procedure ed applicazioni giuridiche straordinarie relative al recepimento e all'applicazione nella Repubblica di Lituania di sentenze emesse da tribunali e da arbitri stranieri (articolo 22 del codice di procedura civile).

I tribunali speciali, ovverosia i tribunali amministrativi (tribunali amministrativi regionali), sono competenti per le cause amministrative che riguardano i rapporti giuridici di tipo amministrativo.

B. Se la competenza spetta ai tribunali civili ordinari come individuare quello a cui rivolgersi?

I. Esiste una distinzione tra tribunali civili ordinari “inferiori” e “superiori” ed eventualmente a quale devo rivolgermi?

Le cause civili sono trattate dai tribunali distrettuali e regionali in quanto tribunali di primo grado (articolo 25 del codice di procedura civile).

Inizio paginaInizio pagina

L’articolo 26 del codice di procedura civile fissa la regola generale che per tutte le cause civili sono competenti i tribunali distrettuali. L’articolo 27 e l’articolo 28 trattano delle eccezioni alla regola generale e stabiliscono le competenze specifiche dei tribunali regionali e le competenze esclusive del tribunale regionale di Vilnius.

Nella maggior parte degli Stati membri esiste una distinzione tra tribunali civili ordinari inferiori e superiori. In tali casi, le competenze sono delimitate nel modo seguente:

  • una soglia relativa al valore della causa: i tribunali regionali sono competenti in primo grado per le cause civili di valore superiore a 100.000 lita, con l'eccezione delle cause in materia di rapporti giuridici famigliari relative alla divisione dei beni di proprietà (articolo 27, paragrafo 1, del codice di procedura civile);
  • esistono altri fattori che intervengono nella delimitazione delle competenze, indipendentemente dal valore della causa.
  • I tribunali regionali sono competenti in primo grado per le seguenti cause civili (articolo 27 del codice di procedura civile):
    • le controversie relative ai rapporti giuridici in materia di diritti d'autore non patrimoniali;
    • le controversie che riguardano i rapporti giuridici civili in materia di gare d’appalto;
    • le controversie in materia di fallimenti e ristrutturazioni;
    • le controversie che riguardano la richiesta, da parte di un amministratore provvisorio di una banca, di riduzione del capitale autorizzato della banca;
    • Inizio paginaInizio pagina

    • le controversie in cui una delle parti è un paese o uno Stato straniero;
    • le istanze relative alla vendita forzata di azioni (dividendi, interessi);
    • le istanze relative alle inchiesta sulle attività di persone giuridiche;
    • le altre cause civili per cui, secondo quanto stabilito dalla legge, sono competenti in primo grado i tribunali regionali.

Il tribunale regionale di Vilnius è competente in primo grado in via esclusiva per le seguenti cause civili (articolo 28 del codice di procedura civile):

  • le controversie relative alla legge sul rilascio delle licenze della Repubblica di Lituania;
  • le controversie relative alla legge sui marchi della Repubblica di Lituania;
  • le controversie in materia di adozione e le richieste di cittadini stranieri che desiderano adottare un cittadino della Repubblica di Lituania residente nella Repubblica di Lituania o in un paese straniero;
  • le altre cause civili per le quali, secondo quanto stabilito dalla legge, è esclusivamente competente in primo grado il tribunale regionale di Vilnius.

II. Competenza territoriale (Il tribunale competente per il mio caso è il tribunale della città A o il tribunale della città B?)

1. La regola generale della competenza territoriale

In linea di principio, è competente il tribunale del domicilio o della residenza abituale del convenuto (breve descrizione, compresa la regola generale valida per le persone giuridiche).

La domanda va presentata al tribunale del luogo di residenza del convenuto. Nel caso di citazione contro persone giuridiche, è competente il tribunale di domicilio della persona giuridica, indicato nel registro delle persone giuridiche. Nel caso in cui il convenuto sia uno Stato o un comune, è competente il tribunale del domicilio dell’istituzione che rappresenta lo Stato o il comune (articolo 29 del codice di procedura civile).

Inizio paginaInizio pagina

2. Eccezioni alla regola generale
a) Quando posso scegliere tra il tribunale della località di domicilio del convenuto (tribunale scelto in base alla regola generale) e un altro tribunale?

La presente sezione deve contenere la spiegazione delle regole speciali non esclusive in materia di competenza territoriale, tipicamente collegate alla natura della causa e ai motivi dell'azione.

L’attore può scegliere il tribunale competente nei casi seguenti (articolo 30 del codice di procedura civile):

  1. le citazioni contro un convenuto la cui residenza sia sconosciuta possono essere depositata presso il tribunale della località in cui in cui sono siti i beni di sua proprietà o dell’ultimo luogo di residenza noto;
  2. le citazioni contro un convenuto privo di residenza nella Repubblica di Lituania possono essere depositate presso il tribunale della località in cui in cui sono siti i beni di sua proprietà o dell’ultimo luogo di residenza noto nella Repubblica di Lituania;
  3. le citazioni relative alle attività di una succursale di una persona giuridica possono essere depositate presso il tribunale della località in cui ha sede la succursale;
  4. le domande di alimenti e di mantenimento di figli minorenni possono essere depositate anche presso il tribunale di residenza dell’attore;
  5. le domande di risarcimento dei danni alla salute di una persona fisica o per omicidio possono essere depositate presso il tribunale di residenza dell’attore o della località in cui sono stati cagionati i danni;
  6. le domande di risarcimento di danni ai beni di proprietà di una persona possono essere depositate presso il tribunale del luogo di residenza (domicilio) dell’attore o del luogo in cui sono stati cagionati i danni;
  7. le domande di risarcimento di danni provocati da una sentenza di condanna illegittima, dall’applicazione illegittima delle misure di custodia, da una detenzione illegittima, dall’applicazione illegittima delle misure procedurali di restrizione delle libertà, da una sanzione amministrativa o da un arresto illegittimi e le domande di risarcimento dei danni provocati da atti illegittimi da parte di un giudice o di un tribunale nell’esame di una causa civile possono essere depositate presso il tribunale di residenza dell’attore;
  8. le domande di risarcimento dei danni subiti in seguito a collisione tra imbarcazioni e le domande di indennizzo per azioni di assistenza e soccorso in mare e in tutti i casi di controversie in materia di rapporti relativi ai trasporti marittimi possono essere depositate presso il tribunale del luogo dove si trova l’imbarcazione del convenuto o del porto di immatricolazione dell’imbarcazione;
  9. le citazioni relative ad accordi e contratti il cui luogo di esecuzione è specificato possono essere depositate nel tribunale del luogo di esecuzione dell’accordo o del contratto in questione;
  10. le domande relative allo svolgimento delle funzioni di curatore o amministratore di beni possono essere depositate presso il tribunale del luogo di residenza del curatore o dell’amministratore giudiziario o del luogo di residenza o domicilio dell’amministratore dei beni;
  11. le domande relative a contratti di consumo possono essere depositate presso il tribunale del luogo di residenza dell’utente.

Inoltre, le citazioni contro più convenuti residenti o domiciliati in luoghi diversi sono presentate presso il tribunale del luogo di residenza o di domicilio di uno dei convenuti, a discrezione dell’attore (articolo 33, paragrafo 1, del codice di procedura civile).

Inizio paginaInizio pagina

La descrizione dovrà contenere almeno le regole:

  • in materia di contratti (regole specifiche relative a determinati tipi di contratto, per esempio i contratti di lavoro)

    Le domande in materia di contratti in cui è specificato il luogo di esecuzione possono essere depositate presso il tribunale di residenza o di domicilio del convenuto o presso il tribunale del luogo di attuazione del contratto, a discrezione dell’attore. Le domande relative a contratti di consumo possono essere presentate presso il tribunale del luogo di residenza o domicilio del convenuto o dell’utente;

    • in materia di alimenti

      Le richieste di alimenti possono essere presentate al tribunale di residenza o di domicilio del convenuto o dell’attore, a discrezione di quest’ultimo;

    • in materia di reati civili

      relativamente alla richiesta, nel quadro della giurisdizione civile, di risarcimento dei danni subiti nel corso di un procedimento penale

    • Le azioni giudiziarie civili relative ai danni subiti nel quadro di un procedimento penale possono essere avviate sulla base delle regole di competenza di cui al codice di procedura civile della Repubblica di Lituania, se tale azione non è stata già avviata o non sia già stata oggetto di decisione nel corso dell’esame della causa penale.

      Ecc.

b) In quali casi devo scegliere un tribunale diverso dal tribunale della località di domicilio del convenuto (tribunale scelto in base alla regola generale)?

La presente sezione deve contenere la descrizione delle regole esclusive relative alla competenza speciale.

Inizio paginaInizio pagina

I paragrafi 1 e 2 dell’articolo 31 del codice di procedura civile della Repubblica di Lituania prevedono le seguenti eccezioni alla competenza territoriale, che sono obbligatorie per l’attore quando chiede l’avvio di un’azione giudiziaria:

  1. le domande relative al riconoscimento di diritti tangibili relativi a beni immobili e al loro utilizzo – ad eccezione delle domande relative alla divisione dei beni del consorte nelle cause di scioglimento del matrimonio – e le domande relative al riconoscimento della nullità del pignoramento di beni immobili sono di competenza del tribunale del luogo in cui sono siti i beni immobili o la maggioranza di questi;
  2. le azioni giudiziarie richieste dai creditori del testatore prima che gli eredi ne abbiano accettata l’eredità sono di competenza del tribunale del luogo in cui sono siti i beni di cui si compone l’eredità o la maggior parte di tali beni.

Inoltre, in conformità dell’articolo 33, paragrafi da 2 a 4, del codice di procedura civile della Repubblica di Lituania:

  • indipendentemente dalla giurisdizione competente, le domande riconvenzionali devono essere presentate al tribunale competente per la domanda iniziale; se la presentazione di una domanda riconvenzionale modifica la giurisdizione competente, il tribunale competente per la domanda iniziale trasferisce l’intera causa alla giurisdizione specifica competente;
  • se la domanda dell’attore deve essere presentata alla giurisdizione speciale, essa sarà registrata secondo le norme previste dalla giurisdizione speciale;
  • se la domanda dell’attore è di competenza di un tribunale regionale, tutte le domande saranno trattate in un tribunale regionale.

Regole per la scelta del tribunale (comprese le clausole contrattuali), condizioni di validità ed effetti

Le parti possono modificare la competenza territoriale relativa ad una causa tramite accordo scritto tra di esse. Tuttavia, le competenze straordinarie e specifiche non possono essere modificate tramite accordo tra le parti (articolo 32 del codice di procedura civile della Repubblica di Lituania).

Competenza basata esclusivamente sulla comparizione del convenuto

Un tribunale può trasferire una causa ad un altro tribunale dopo avere emesso una sentenza se il convenuto, il cui luogo di residenza non era noto in precedenza, chiede il trasferimento della causa al tribunale del suo luogo di residenza (articolo 34, paragrafo 2, comma 2, del codice di procedura civile della Repubblica di Lituania).

C. Se la competenza spetta ai tribunali speciali, come individuare quello a cui rivolgersi?

Per tutti i tribunali specializzati, l’eventuale descrizione delle regole di competenza dovrebbe avere la stessa struttura della sezione B. Se le regole di competenza sono essenzialmente le stesse, è necessario segnalarlo chiaramente e spiegare le eccezioni alla regola.

I tribunali amministrativi speciali della Repubblica di Lituania non sono competenti per le cause civili e pertanto, a nostro avviso, le regole relative alle loro competenze e alle eccezioni a tali regole non rientrano nel campo d’indagine del presente questionario.

« Competenza dei giudici - Informazioni generali | Lituania - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 12-07-2006

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito