Commissione Europea > RGE > Competenza dei giudici > Grecia

Ultimo aggiornamento: 16-11-2006
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Competenza dei giudici - Grecia

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. La versione nella lingua originale è stata aggiornata e trasferita sul portale europeo della giustizia elettronica.


Prima di avviare un procedimento giudiziario in materia civile e commerciale è necessario sapere quale tribunale può pronunciarsi sulla controversia in questione, cioè quale tribunale ha la competenza in merito. Se ci si rivolge al tribunale sbagliato o se sorge un conflitto di competenza, vi è il rischio che il procedimento subisca un considerevole ritardo o addirittura che la richiesta presentata venga respinta per incompetenza.



 

INDICE

A. Devo rivolgermi a un tribunale ordinario o a un tribunale specializzato? A.
B. Se la competenza spetta ai tribunali civili ordinari come individuare quello a cui rivolgersi? B.
I. Esiste una distinzione tra tribunali civili ordinari “inferiori” e “superiori” di primo grado ed eventualmente a quale devo rivolgermi? I.
II. Competenza territoriale (il tribunale competente per il mio caso è il tribunale della città A o il tribunale della città B?) II.
1. La regola generale della competenza territoriale 1.
2. Eccezioni alla regola generale 2.
a) Quando posso scegliere tra il tribunale della località di domicilio del convenuto (tribunale individuato in base alla regola generale) e un altro tribunale? a)
b) In quali casi devo scegliere un tribunale diverso dal tribunale della località di domicilio del convenuto (tribunale individuato in base alla regola generale)? b)
c) Possono le parti designare un tribunale diverso da quello di regola competente? c)

 

A. Devo rivolgermi a un tribunale ordinario o a un tribunale specializzato?

RISPOSTA: In generale in Grecia non esistono tribunali specializzati, ma solo ordinari. Tuttavia, per i casi di controversie riguardanti un marchio comunitario [che rientri nel campo di applicazione del regolamento (CE) n. 40/94 del Consiglio sul marchio comunitario] sono competenti esclusivamente il tribunale di Atene e il tribunale di Salonicco.

B. Se la competenza spetta ai tribunali civili ordinari come individuare quello a cui rivolgersi?

RISPOSTA: nella maggior parte dei casi la competenza del tribunale è determinata dal valore della domanda. Per determinare il valore della causa, viene preso in considerazione il valore della domanda principale senza tener conto di quelle accessorie. Quando l’azione comprende più domande si tiene conto della totalità.

I. Esiste una distinzione tra tribunali civili ordinari “inferiori” e “superiori” di primo grado ed eventualmente a quale devo rivolgermi?

RISPOSTA: sono competenti a giudicare in primo grado il giudice di pace, il giudice monocratico di primo grado e il giudice collegiale di primo grado.

Il giudice di pace è competente innanzitutto a conoscere le controversie di valore determinabile non superiore a 5 900 EUR e in secondo luogo tutte le controversie, che comportino domande principali o accessorie, in materia di contratti di locazione, purché il canone mensile non superi 293,47 EUR.

Il giudice di pace è inoltre competente indipendentemente dal valore della causa per la maggior parte delle controversie riguardanti la prossimità di beni immobili, il rapporto tra albergatore e cliente, la vendita di animali, ecc.

Inizio paginaInizio pagina

Tutte le controversie il cui valore viene stimato tra 5 900 e 44 000 EUR rientrano nella competenza del giudice monocratico di primo grado.

Il giudice monocratico di primo grado è inoltre competente a conoscere le cause anche di valore superiore a 44 000 EUR quando si tratti di controversie in materia di contratti di locazione, contratti di lavoro, la prestazione di lavoro o la fornitura di merci da parte di professionisti o artigiani, controversie relative a contratti collettivi di lavoro, controversie tra enti di previdenza sociale e gli affiliati, controversie salariali e in materia di remunerazione e spese dell’esperto, dell’arbitro o del consulente, richieste di indennizzo per ogni tipo di danno relativo a veicoli e controversie riguardanti contratti di assicurazione, nonché controversie relative al possesso o alla proprietà di beni mobili e immobili.

Infine, il giudice monocratico di primo grado è competente a conoscere, indipendentemente dal valore, le controversie relative agli obblighi alimentari sorti per matrimonio, divorzio o legame di parentela, alla potestà genitoriale e ai disaccordi tra i genitori titolari di detta potestà, alla comunicazione tra genitori e altri ascendenti e la prole, le decisioni sull’uso del domicilio coniugale e la ripartizione dei beni mobili tra i coniugi nel caso cessi la coabitazione, le controversie sui diritti del condomino in abitazioni condominiali e le richieste di annullamento di decisioni dell’assemblea generale di associazioni o cooperative.

Il giudice collegiale di primo grado è competente per quanto riguarda:

  1. tutte le controversie per cui non è competente il giudice di pace o il giudice monocratico di primo grado,
  2. il ricorso in appello contro le decisioni del giudice di pace che rientra nella sua competenza territoriale.

II. Competenza territoriale (il tribunale competente per il mio caso è il tribunale della città A o il tribunale della città B?)

1. La regola generale della competenza territoriale

Dal punto di vista territoriale è competente il giudice della circoscrizione in cui è domiciliato il convenuto.

Inizio paginaInizio pagina

Se il convenuto non ha domicilio in Grecia o all’estero, è competente il giudice del luogo di residenza abituale del convenuto. Se non è noto il luogo di residenza abituale, è competente il giudice del luogo dell’ultimo domicilio in Grecia del convenuto e, in mancanza di questo, del luogo dell’ultima residenza abituale.

Lo Stato è soggetto alla competenza del giudice della circoscrizione in cui si trova la sede dell'autorità che rappresenta lo Stato nella causa in questione.

Le persone giuridiche dotate della capacità di stare in giudizio sono soggette alla competenza del tribunale del luogo in cui hanno sede.

2. Eccezioni alla regola generale
a) Quando posso scegliere tra il tribunale della località di domicilio del convenuto (tribunale individuato in base alla regola generale) e un altro tribunale?

Se esiste una pluralità di tribunali competenti la scelta spetta all’attore. La priorità tra di essi dipende dal momento in cui è stata introdotta la domanda.

Se il tribunale non è competente per materia o per territorio, si pronuncia sulla competenza e trasmette la domanda al giudice che ha ritenuto competente. Le conseguenze dell’introduzione della domanda restano immutate.

Controversie in materia di contratti

Le controversie riguardanti l’esistenza o la validità di un atto tra vivi, nonché tutti i diritti da esso derivanti possono essere proposte dinanzi al giudice del luogo in cui è stato concluso l’atto o contratto l’obbligo. Le controversie in materia di lucro cessante e di risarcimento del danno per errori commessi durante la fase precontrattuale possono essere proposte dinanzi allo stesso giudice.

Inizio paginaInizio pagina

Responsabilità extracontrattuale

Le controversie legate a un atto illecito possono essere proposte al giudice territorialmente competente per il luogo in cui è stato commesso l’atto illecito, anche qualora la persona che l’ha commesso non sia penalmente perseguibile.

Risarcimento del danno

La domanda di risarcimento del danno e di riparazione per atto illecito, diretta a ottenere una compensazione economica per un danno morale o biologico può essere presentata al giudice penale che si occupa del caso.

Obbligazioni alimentari, divorzio, potestà genitoriale

Tutte le controversie in materia di matrimonio [le controversie che riguardano gli obblighi alimentari sorti per matrimonio, divorzio o legame di parentela, la potestà genitoriale e i disaccordi tra i genitori titolari di detta potestà, la comunicazione tra genitori e altri ascendenti e la prole, le decisioni sull’uso del domicilio coniugale e la ripartizione dei beni mobili tra i coniugi nel caso cessi la coabitazione] sono di competenza del giudice del luogo in cui si trova l’ultimo domicilio coniugale dei coniugi.

b) In quali casi devo scegliere un tribunale diverso dal tribunale della località di domicilio del convenuto (tribunale individuato in base alla regola generale)?

Le controversie riguardanti diritti reali su beni immobili e la locazione di beni immobili sono di competenza esclusiva del tribunale del luogo in cui è sito il bene immobile.

[Se il bene immobile rientra nella competenza territoriale di più tribunali, l'attore ha il diritto di scegliere quale adire].

Inizio paginaInizio pagina

Le controversie in materia di successione sono di competenza esclusiva del tribunale del domicilio del de cuius al momento della morte, e in mancanza di questo, della sua residenza abituale.

I giudizi connessi (domande principali e accessorie), in particolare le domande incidentali, gli interventi in garanzia, solidali e altre azioni simili sono di competenza esclusiva del giudice investito della domanda principale.

Le domande accessorie di competenza del giudice monocratico di primo grado e del giudice di pace rientrano nella competenza del giudice collegiale di primo grado investito della domanda principale, mentre le domande accessorie di competenza del giudice di pace rientrano nella competenza del giudice monocratico di primo grado investito della domanda principale.

c) Possono le parti designare un tribunale diverso da quello di regola competente?

Il giudice ordinario di primo grado che non abbia competenza territoriale può, per l’accordo espresso o tacito delle parti, essere competente a conoscere una controversia, ad eccezione delle controversie che non siano di natura patrimoniale. Nei casi in cui sono applicabili le regole di competenza esclusiva l’accordo tra le parti deve essere espresso.

Si presume che vi sia accordo tacito quando il convenuto compare alla prima udienza e non eccepisce tempestivamente l’incompetenza del giudice adito.

L’accordo tra le parti che attribuisce la competenza per litigi futuri è valido solo se è redatto in forma scritta e fa riferimento alla specifica relazione giuridica fonte di eventuali controversie future.

« Competenza dei giudici - Informazioni generali | Grecia - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 16-11-2006

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito