Commissione Europea > RGE > Competenza dei giudici > Francia

Ultimo aggiornamento: 11-06-2007
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Competenza dei giudici - Francia

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. La versione nella lingua originale è stata aggiornata e trasferita sul portale europeo della giustizia elettronica.


Prima di intraprendere un'azione legale occorre individuare l'organo giurisdizionale competente per trattare la propria causa. Se ci si rivolge all'organo sbagliato o se sorge una controversia sulla competenza giurisdizionale, si corre il rischio che la propria domanda sia trattata con considerevole ritardo o addirittura respinta per incompetenza.



 

INDICE

A. Occorre rivolgersi a un organo giurisdizionale ordinario o speciale? A.
B. Nel caso in cui gli organi giurisdizionali siano competenti, come posso individuare il giudice competente per la mia controversia? B.
I. Esiste una distinzione tra i giudici civili «inferiori» e «superiori» di primo grado? In caso affermativo, qual'è il giudice competente per la mia controversia? I.
II. Competenza territoriale: per la mia controversia è competente il tribunale della città A o della città B? II.
1. La regola generale della competenza territoriale 1.
2. Eccezioni alla regola generale 2.
a) Quando è possibile scegliere tra il giudice del domicilio del convenuto (giudice individuato con la regola generale) e un altro giudice? a)
b) Quando sono obbligato a scegliere un giudice diverso da quello del domicilio del convenuto (giudice individuato con la regola generale)? b)
c) Le parti possono designare un giudice che, di regola, non è competente? c)
C. Se per la mia controversia è competente un organo giurisdizionale speciale come posso individuare il giudice competente? C.

 

A. Occorre rivolgersi a un organo giurisdizionale ordinario o speciale?

Giudici speciali sono i seguenti:

  • Il tribunale commerciale, competente per le controversie tra commercianti, che riguardano gli atti commerciali tra tutti i soggetti, le controversie tra soci di una società commerciale e le difficoltà finanziarie delle imprese commerciali (liquidazione e risanamento giudiziario...),
  • Il tribunal des affaires de sécurité sociale (tribunale della sicurezza sociale) competente per le controversie che sorgono nell'applicazione della legislazione e sulla sicurezza sociale e sulle mutue sociali agricole,
  • Il conseil des prud’hommes (tribunale del lavoro) competente per tutte le controversie che vertono sui contratti di lavoro,
  • Il tribunal paritaire des baux ruraux (tribunale degli affitti di fondi rustici), competente per le controversie tra affittuari e proprietari di fondi rustici (affitto di fondi, mezzadria...),
  • Il tribunal du contentieux de l'incapacité è competente per le controversie relative allo stato o al grado di invalidità, allo stato d'invalidità permanente e l'inabilità al lavoro,
  • Il tribunal départemental des pensions è competente per le controversie relative alle pensioni militari.

B. Nel caso in cui gli organi giurisdizionali siano competenti, come posso individuare il giudice competente per la mia controversia?

I. Esiste una distinzione tra i giudici civili «inferiori» e «superiori» di primo grado? In caso affermativo, qual'è il giudice competente per la mia controversia?

Esistono tribunaux de grande instance, tribunaux d' instance e juridictions de proximité.

Inizio paginaInizio pagina

  • Le juridictions de proximité sono competenti per decidere su controversie di valore inferiore a 1500 euro, in seguito alla domanda di un soggetto.
  • I tribunaux d'instance sono competenti per decidere su controversie fino a 7600 euro e senza limite di valore in controversie in deteminate materie come il diritto dei consumatori, la materia tutelare, i contratti di locazione.
  • I tribunaux de grande instance sono competenti per tutte le altre controversie civili che non appartengono ad altre giurisdizioni, e in particolare per il diritto di famiglia.

II. Competenza territoriale: per la mia controversia è competente il tribunale della città A o della città B?

1. La regola generale della competenza territoriale

In linea di principio, il giudice competente è quello dell'ultima residenza del convenuto. Tale regola si spiega con la volontà di tutelare quest'ultimo, in quanto si presume che il convenuto possa difendersi più facilmente dinanzi al giudice più vicino al proprio domicilio.

Nel caso in cui il convenuto sia una persona fisica, è competente il tribunale del luogo in cui si trova il suo domicilio o la sua residenza. Per le persone giuridiche (società, associazioni), è il luogo in cui sono stabilite, in genere il luogo in cui si trova la loro sede legale. A volte lo stabilimento principale noto è diverso dalla sede legale. In questi casi è possibile adire il giudice del luogo dello stabilimento principale. Per le grandi società, che hanno varie succursali, il giudice adito può essere quello del luogo in cui si trova una delle succursali.

Inizio paginaInizio pagina

2. Eccezioni alla regola generale
a) Quando è possibile scegliere tra il giudice del domicilio del convenuto (giudice individuato con la regola generale) e un altro giudice?
  • In materia contrattuale: l'attore può scegliere se adire il giudice del luogo del domicilio del convenuto, oppure, a seconda della natura del contratto, il luogo di consegna della merce o il luogo di esecuzione della prestazione.
  • In materia di responsabilità per fatto illecito o di costituzione di parte civile nell'ambito di un procedimento penale: è possibile adire il giudice del luogo ove risiede il convenuto o il giudice del luogo dove il convenuto ha subito i danni o dove l'evento dannoso si è verificato.
  • In materia immobiliare l'attore può adire il giudice competente del luogo ove è situato l'immobile.
  • In materia di alimenti, l'attore può scegliere tra il giudice del luogo ove risiede il convenuto o quello ove risiede il creditore, cioè il giudice del luogo dove risiede l'attore stesso.
b) Quando sono obbligato a scegliere un giudice diverso da quello del domicilio del convenuto (giudice individuato con la regola generale)?

In caso di controversie sugli alimenti o sulla prestazione compensatoria, il giudice competente è quello del luogo ove risiede il coniuge creditore o il genitore (principalmente) affidatario dei figli, anche se maggiorenni.

In materia di divorzio: il giudice competente è quello del luogo ove risiede la famiglia. Se i coniugi hanno residenze diverse, il giudice competente è quello del luogo in cui risiedono i figli. Nel caso non vi siano figli, il giudice competente è quello del luogo ove risiede il convenuto.

Inizio paginaInizio pagina

In materia di successioni, il giudice competente è quello dell'ultimo domicilio del defunto.

In materia di locazioni, il giudice competente è quello del luogo in cui è sito l'immobile.

c) Le parti possono designare un giudice che, di regola, non è competente?
  • I giudici speciali hanno una competenza esclusiva e l'incompetenza dev'essere rilevata d'ufficio dal giudice stesso. La sola possibilità di adire un giudice che di regola non sarebbe competente è possibile nell'ambito del tribunal de grande instance e del tribunal d'instance per le materie in cui questi ultimi non hanno competenza esclusiva.
  • In linea di principio, la clausola contrattuale che deroga alle norme di competenza territoriale e di assegnazione è nulla, salvo per i contratti tra due operatori commerciali, a condizione che tale clausola sia specificata in modo molto evidente.

C. Se per la mia controversia è competente un organo giurisdizionale speciale come posso individuare il giudice competente?

  • Dinanzi al tribunale commerciale: in linea di principio, il tribunale competente è quello del luogo in cui risiede il convenuto. Per i fatti illeciti, il giudice competente è quello del luogo in cui si è verificato l’evento dannoso o quello del circondario in cui è stato subito il danno.
  • Dinanzi al conseil des prud'hommes: il lavoratore subordinato può comunque adire il conseil des prud'hommes del luogo ove è stato concluso il contratto. Il conseil des prud'hommes competente è quello del circondario nel quale si trova lo stabilimento in cui lavora il lavoratore subordinato. Quando quest'ultimo effettua la sua prestazione al di fuori di qualsiasi stabilimento, occorre adire il conseil des prud'hommes del domicilio del dipendente.
  • Il tribunal paritaire des baux ruraux: il tribunale competente è quello del luogo ove è situato l'immobile.
  • Il tribunal des affaires sociales: in linea di principio il tribunale competente è quello del circondario ove si trova il domicilio del beneficiario o del datore di lavoro interessato o l'ente convenuto in caso di conflitto tra enti che hanno la loro sede in circondari giudiziari diversi.

Ulteriori informazioni

  • Ministère de la justice français français
  • Légifrance: l'essentiel du droit français français

« Competenza dei giudici - Informazioni generali | Francia - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 11-06-2007

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito