Commissione Europea > RGE > Diritto internazionale

Ultimo aggiornamento: 19-07-2007
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Informazioni generali - Diritto internazionale

Carta del mondo

I documenti che figurano nella rubrica “Diritto internazionale” forniscono, per ciascun argomento, informazioni sulle attività condotte nella rispettiva materia dalle organizzazioni internazionali nel campo del diritto internazionale privato e del diritto processuale civile.

Dette attività consistono principalmente nell'elaborazione di convenzioni.

Le organizzazioni internazionali interessate sono in particolare:

 Il Consiglio d'Europa Il Consiglio d'Europa è un'organizzazione intergovernativa i cui obiettivi principali sono:

  • salvaguardare i diritti dell'uomo, la democrazia pluralistica ed il primato del diritto;
  • favorire la consapevolezza e la valorizzazione dell'identità culturale europea e della sua diversità;
  • cercare soluzioni ai problemi sociali (discriminazione nei confronti delle minoranze, xenofobia, intolleranza, tutela dell'ambiente, clonazione, AIDS, droga, criminalità organizzata);
  • promuovere la stabilità democratica in Europa sostenendo le riforme politiche, legislative e costituzionali.

Il Consiglio d'Europa conta 45 Stati membri, compresi i 15 Stati membri dell'Unione europea (UE).

 La Conferenza dell'Aia di diritto internazionale privato (en - fr)

La Conferenza dell'Aia è un'organizzazione intergovernativa la cui finalità consiste nel “lavorare all'unificazione progressiva delle norme di diritto internazionale privato”. Conta 61 Stati membri fra i quali i 15 Stati membri dell'UE.

Per conseguire il suo scopo la Conferenza applica principalmente il metodo del negoziato e dell'elaborazione di trattati multilaterali (convenzioni) nei vari settori del diritto internazionale privato.

A titolo esemplificativo, si citano:

  • la cooperazione giudiziaria ed amministrativa internazionale;
  • i conflitti di legge in materia di contratti, illeciti civili, obbligazioni alimentari, status e protezione dei minori, relazioni tra coniugi, testamenti e successioni;
  • la competenza giurisdizionale e l'esecuzione delle decisioni giudiziarie straniere, ecc..

 L'Istituto internazionale per l'unificazione del diritto privato, più comunemente chiamato UNIDROIT (en - fr)

UNIDROIT è un'organizzazione intergovernativa istituita allo scopo di studiare i metodi per armonizzare e coordinare il diritto privato tra Stati e gruppi di Stati e lavorare alla progressiva adozione di norme uniformi di diritto privato da parte dei diversi Stati.

Inizio paginaInizio pagina

UNIDROIT conta 59 Stati membri fra i quali tutti gli Stati membri dell'UE.

Tra le realizzazioni di UNIDROIT vi è principalmente l'elaborazione di leggi-tipo, ma a volte anche di convenzioni.

 La Commissione internazionale dello Stato civile - CIEC (en - fr)

La CIEC è un organismo intergovernativo i cui obiettivi sono:

  • agevolare lo scambio di testi legali e di qualsiasi documentazione relativa allo stato civile;
  • cercare i metodi giuridici e tecnici per migliorare il funzionamento dei servizi incaricati dello stato civile negli Stati membri;
  • contribuire all'armonizzazione e all'unificazione dello stato civile e del diritto della famiglia mediante l'elaborazione di convenzioni internazionali;
  • cooperare con le altre istituzioni internazionali anch'esse attive nel settore del diritto delle persone e della famiglia.

La CIEC conta 16 Stati membri fra i quali 11 Stati membri dell'UE (Germania, Austria, Belgio, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito).

 Le Nazioni Unite (es - en - fr), più precisamente la Commissione delle Nazioni Unite per il diritto commerciale internazionale (CNUDCI English - español - français)

La CNUDCI è il principale organo giuridico delle Nazioni Unite nel settore del diritto commerciale internazionale.

La CNUDCI ha ricevuto mandato dall'Assemblea generale di promuovere l'armonizzazione e l'unificazione progressive del diritto commerciale internazionale, in particolare elaborando nuove convenzioni internazionali, nonché nuove leggi-tipo e leggi uniformi.

La Commissione comprende 36 Stati membri eletti dall'Assemblea generale.

I membri sono scelti nel rispetto di un'equa rappresentanza delle diverse regioni geografiche e dei principali sistemi economici e giuridici del mondo.

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 19-07-2007

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito