Commissione Europea > RGE > Divorzio > Finlandia

Ultimo aggiornamento: 03-08-2007
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Divorzio - Finlandia

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. La versione nella lingua originale è stata aggiornata e trasferita sul portale europeo della giustizia elettronica.


 

INDICE

1. Quali sono i presupposti per divorziare? 1.
2. Per quali motivi si può divorziare? 2.
3. Quali sono le conseguenze giuridiche del divorzio? 3.
a) nelle relazioni personali tra i coniugi a)
b) per la divisione dei beni tra i coniugi b)
c) per i figli minori dei coniugi c)
d) per quanto riguarda l’obbligo di corrispondere un assegno al coniuge d)
4. Qual è il significato concreto della nozione giuridica di “separazione personale”? 4.
5. Quali sono i presupposti per la separazione personale? 5.
6. Quali sono le conseguenze giuridiche della separazione personale? 6.
7. Qual è il significato concreto della nozione giuridica di “annullamento del matrimonio”? 7.
8. Quali sono i motivi per annullare un matrimonio? 8.
9. Quali sono le conseguenze giuridiche dell'annullamento del matrimonio? 9.
10. Vi sono procedimenti alternativi, non giudiziali, per risolvere le questioni relative al divorzio? 10.
11. Dove si deve presentare la domanda di divorzio, di separazione personale o di annullamento del matrimonio? Quali sono le formalità da seguire e quali documenti si devono allegare alla domanda? 11.
12. È possibile ottenere il gratuito patrocinio? 12.
13. È possibile impugnare la sentenza di divorzio, di separazione o di annullamento del matrimonio? 13.
14. Quale procedura si deve seguire per far riconoscere in Finlandia una sentenza di divorzio, di separazione personale o di annullamento del matrimonio pronunciata da un tribunale di un altro Stato membro dell’Unione europea? 14.
15. Quale tribunale si deve adire per impugnare il riconoscimento in Finlandia della sentenza di divorzio, di separazione personale o di annullamento del matrimonio pronunciata in un altro Stato membro? Qual è la procedura da seguire? 15.
16. Quale diritto si applica per le cause di divorzio se i coniugi non sono residenti in Finlandia oppure sono cittadini di un altro Stato? 16.

 

1. Quali sono i presupposti per divorziare?

I coniugi hanno il diritto di divorziare dopo un periodo di riflessione di sei mesi, con decorrenza dalla data di presentazione della domanda. Il divorzio viene concesso senza la condizione dei sei mesi di riflessione se i coniugi non coabitano più da almeno due anni.

2. Per quali motivi si può divorziare?

Nella domanda di divorzio non è necessario indicare i motivi. Nell’esaminare la domanda, il tribunale non prende in considerazione le relazioni personali tra i coniugi né i motivi per i quali essi vogliono divorziare.

3. Quali sono le conseguenze giuridiche del divorzio?

a) nelle relazioni personali tra i coniugi

Dopo il divorzio i coniugi mantengono il loro cognome. Se uno dei coniugi aveva cambiato il proprio cognome in seguito al matrimonio, può chiedere di cambiarlo di nuovo dopo il divorzio.

b) per la divisione dei beni tra i coniugi

Di norma, allo scioglimento del matrimonio i beni dei coniugi vengono divisi in parti uguali. La divisione dei beni può effettuarsi consensualmente oppure tramite un esecutore incaricato dal giudice. Un’eccezione alla regola principale è l’esistenza di un contratto prematrimoniale, ma in ogni caso la divisione dei beni non deve dar luogo a ingiuste disuguaglianze. Si può procedere alla divisione dei beni già durante il periodo di riflessione preliminare al divorzio.

c) per i figli minori dei coniugi

L'esame della domanda di divorzio può comprendere anche le questioni riguardanti la custodia, il domicilio e il mantenimento degli eventuali figli minori ed i diritti di visita. (Vedere le pagine “Custodia dei figli – Finlandia” e “Mantenimento dei figli – Finlandia”)

Inizio paginaInizio pagina

d) per quanto riguarda l’obbligo di corrispondere un assegno al coniuge

Nella sentenza di divorzio il tribunale può statuire, se lo consideri ragionevole, che uno dei coniugi sia tenuto a corrispondere un assegno all’altro. (Vedere la pagina “Assegno divorzile – Finlandia”)

4. Qual è il significato concreto della nozione giuridica di “separazione personale”?

La nozione giuridica di “separazione personale” è assente dal diritto finlandese.

5. Quali sono i presupposti per la separazione personale?

Vedere la risposta alla domanda n. 4.

6. Quali sono le conseguenze giuridiche della separazione personale?

Vedere la risposta alla domanda n. 4.

7. Qual è il significato concreto della nozione giuridica di “annullamento del matrimonio”?

Il diritto finlandese non comprende disposizioni relative all'annullamento del matrimonio, ma il pubblico ministero ha il dovere d’intentare un’azione legale perché venga dichiarato l'annullamento del matrimonio, con decorrenza immediata, se i coniugi sono parenti stretti o se uno dei due, al momento della celebrazione delle nozze, era già vincolato da un altro matrimonio valido.

8. Quali sono i motivi per annullare un matrimonio?

Vedere la risposta alla domanda n. 7.

Inizio paginaInizio pagina

9. Quali sono le conseguenze giuridiche dell'annullamento del matrimonio?

Vedere la risposta alla domanda n. 7.

10. Vi sono procedimenti alternativi, non giudiziali, per risolvere le questioni relative al divorzio?

La domanda di divorzio va sempre presentata al tribunale locale. La legge prevede che i coniugi debbano anzitutto tentar di risolvere il loro conflitto mediante trattative, cercando di raggiungere un accordo. A tale scopo, i coniugi possono chiedere l’assistenza di un consulente familiare della commissione per gli affari sociali del comune di residenza. Anche il tribunale deve informare i coniugi di questa possibilità di conciliazione. Il consulente familiare cercherà di aiutare i coniugi a trovare un’intesa reciproca su come risolvere il conflitto familiare nel modo più soddisfacente per tutti i membri della famiglia e li assisterà anche per concludere accordi e in altre procedure intese a comporre il conflitto, provvedendo in particolare a salvaguardare la situazione dei figli minori dei coniugi. La conciliazione ha sempre carattere volontario.

11. Dove si deve presentare la domanda di divorzio, di separazione personale o di annullamento del matrimonio? Quali sono le formalità da seguire e quali documenti si devono allegare alla domanda?

La domanda di divorzio deve essere presentata per iscritto, da entrambi i coniugi o da uno solo, presso il tribunale del comune di residenza di uno dei coniugi. La domanda può essere depositata a mano da uno dei coniugi o da un rappresentante autorizzato, oppure può essere inviata per posta, anche elettronica, o via fax.

Inizio paginaInizio pagina

Il periodo di riflessione di sei mesi decorre dalla data di presentazione della domanda di divorzio. Se questa viene presentata da uno solo dei coniugi, il periodo di riflessione ha inizio dalla data alla quale il tribunale informa l’altro coniuge della presentazione della domanda. Terminato il periodo di riflessione, entro i sei mesi successivi si deve presentare la domanda definitiva di divorzio. Se questa non viene presentata, il procedimento di divorzio decade.

Di norma, non sono richiesti allegati. Se il divorzio viene chiesto dopo due anni di separazione, si deve allegare alla domanda un certificato attestante che i coniugi non coabitano più da almeno due anni.

12. È possibile ottenere il gratuito patrocinio?

Sì, nelle cause di divorzio è previsto il gratuito patrocinio. (Vedere la pagina ”Assistenza giudiziaria – Finlandia”)

13. È possibile impugnare la sentenza di divorzio, di separazione o di annullamento del matrimonio?

Contro la sentenza di divorzio si può presentare ricorso presso la Corte d'appello.

14. Quale procedura si deve seguire per far riconoscere in Finlandia una sentenza di divorzio, di separazione personale o di annullamento del matrimonio pronunciata da un tribunale di un altro Stato membro dell’Unione europea?

Di regola, per il riconoscimento in Finlandia di una sentenza di divorzio pronunciata in un altro Stato membro si applica il regolamento (CE) n. 1347/2000 del Consiglio. (Vedere la pagina “Divorzio - Diritto comunitario”).

A norma di tale regolamento, la sentenza di divorzio pronunciata da uno Stato membro viene riconosciuta automaticamente negli altri Stati membri, senza che sia necessaria una speciale procedura. Tuttavia, la persona direttamente interessata può chiedere la delibazione della sentenza di divorzio, oppure presentare domanda perché la sentenza non sia riconosciuta.

La domanda di delibazione va presentata al tribunale locale, ossia al tribunale competente per giurisdizione nella località di residenza di uno dei coniugi. Se nessuno dei coniugi è residente in Finlandia, è competente il tribunale di Helsinki.

Per le sentenze pronunciate nei paesi nordici, si applica la Convenzione nordica del 1931. I paesi dell'Unione europea firmatari di tale Convenzione sono la Finlandia, la Svezia e la Danimarca. Una sentenza di divorzio pronunciata ai sensi di tale Convenzione è valida in tutti i paesi scandinavi senza che ne sia necessaria la delibazione.

15. Quale tribunale si deve adire per impugnare il riconoscimento in Finlandia della sentenza di divorzio, di separazione personale o di annullamento del matrimonio pronunciata in un altro Stato membro? Qual è la procedura da seguire?

Si deve seguire la medesima procedura indicata nella risposta alla domanda n. 14.

16. Quale diritto si applica per le cause di divorzio se i coniugi non sono residenti in Finlandia oppure sono cittadini di un altro Stato?

Se la domanda di divorzio è stata presentata in Finlandia, si applica il diritto finlandese.

Ulteriori informazioni

« Divorzio - Informazioni generali | Finlandia - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 03-08-2007

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito