Commissione Europea > RGE > Risarcimento delle vittime di reati > Slovenia

Ultimo aggiornamento: 17-03-2008
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Risarcimento delle vittime di reati - Slovenia

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. L'aggiornamento è in corso e sarà disponibile sul portale europeo della giustizia elettronica.


 

INDICE

1. Risarcimento danni a carico dell'autore del reato 1.
1.1. A quali condizioni si può far valere una pretesa risarcitoria nei confronti dell'autore del reato (nel procedimento penale)? 1.1.
1.2. In quale fase del procedimento deve essere presentata la richiesta? 1.2.
1.3. Come e dinanzi a chi può esser fatta valere la pretesa risarcitoria? 1.3.
1.4. Quale deve essere il contenuto della richiesta (occorre indicare un importo globale e/o precisare i danni specifici)? 1.4.
1.5. È possibile godere del patrocinio a spese dello Stato prima e/o durante il procedimento? 1.5.
1.6. Quali prove occorre fornire a sostegno della richiesta? 1.6.
1.7. Qualora il giudice ritenga fondata la richiesta, la vittima del reato dispone di qualche assistenza particolare ai fini dell'esecuzione della sentenza nei confronti dell'autore del reato? 1.7.
2. Risarcimento danni a carico dello Stato o di enti pubblici 2.
2.1. É possibile ottenere un indennizzo dallo Stato o da enti pubblici? 2.1.
2.2. Questa possibilità è limitata alle parti lese che sono state vittime di determinati tipi di reati? 2.2.
2.3. La possibilità è limitata alle vittime che abbiano subito particolari tipi di danni? 2.3.
2.4. Possono ricevere un risarcimento i familiari o le persone a carico delle vittime che sono decedute in conseguenza del reato? 2.4.
2.5. La possibilità di risarcimento si limita a persone di una determinata nazionalità o a coloro che risiedono in un determinato paese? 2.5.
2.6. È possibile richiedere il risarcimento dalla Slovenia se il reato è stato commesso in un altro Stato? Se sì, a quali condizioni? 2.6.
2.7. È necessario presentare una denuncia alla polizia? 2.7.
2.8. Occorre attendere l'esito delle indagini della polizia o del procedimento penale prima di presentare una richiesta? 2.8.
2.9. Nel caso in cui sia stato identificato, occorre tentare in primo luogo di ottenere un risarcimento dall’autore del reato? 2.9.
2.10. Se l'autore del reato non è stato individuato o condannato, esiste comunque la possibilità di ottenere un risarcimento? In caso affermativo, quali prove occorre presentare a sostegno della richiesta? 2.10.
2.11. È previsto un termine per la presentazione della richiesta di risarcimento? 2.11.
2.12. Per quali danni è possibile ottenere il risarcimento? 2.12.
2.13. Come viene calcolato l'importo del risarcimento? 2.13.
2.14. È previsto un importo minimo e/o massimo? 2.14.
2.15. Il risarcimento che la parte lesa ha ricevuto o potrebbe ricevere per gli stessi danni da altre fonti (come ad esempio le assicurazioni) viene detratto dal risarcimento ricevuto dallo Stato? 2.15.
2.16. Vi sono altri criteri che possono influenzare l’importo del risarcimento? 2.16.
2.17. È possibile ottenere un anticipo sul risarcimento? In caso affermativo, a quali condizioni? 2.17.
2.18. Dove si possono ottenere i moduli necessari e ulteriori informazioni sulla presentazione della richiesta? Esiste un apposito numero di telefono o un sito Internet? 2.18.
2.19. È possibile ottenere il patrocinio a spese dello Stato per la presentazione della richiesta? 2.19.
2.20. A chi deve essere indirizzata la richiesta di risarcimento? 2.20.
2.21. Vi sono associazioni di assistenza alle vittime in grado di fornire altre forme di aiuto? 2.21.

 

1. Risarcimento danni a carico dell'autore del reato

1.1. A quali condizioni si può far valere una pretesa risarcitoria nei confronti dell'autore del reato (nel procedimento penale)?

Le condizioni per far valere richieste finanziarie nei procedimenti penali sono stabilite negli articoli da 100 a 112 del capitolo 10 ("richieste finanziarie") della legge slovena di procedura penale ("Zakon o kazenskem postopku", di seguito “ZKP”) (Gazzetta ufficiale slovena n. 96/04 - versione ufficiale consolidata - e n. 101/05). Una richiesta finanziaria in un procedimento penale può essere presentata da chiunque abbia il diritto di presentare una richiesta di questo tipo in un procedimento giudiziario. Una pretesa finanziaria risultante da un reato è considerata parte in causa nel procedimento penale, su richiesta dall'istante, a condizione che non prolunghi il procedimento stesso in maniera eccessiva. Una pretesa finanziaria può riguardare anche il risarcimento danni, la restituzione di beni o l'annullamento di una transazione giuridica specifica.

1.2. In quale fase del procedimento deve essere presentata la richiesta?

La richiesta finanziaria può essere presentata fino alla fine del procedimento dinanzi al tribunale di primo grado. Se la persona avente diritto non ha presentato una richiesta finanziaria nel corso del procedimento penale prima che sia stato presentato il capo d'accusa, essa viene informata della possibilità di farlo entro la fine del procedimento (articolo 102, comma 2 ZKP).

1.3. Come e dinanzi a chi può esser fatta valere la pretesa risarcitoria?

La parte lesa può presentare richiesta di risarcimento finanziario non appena il reato viene denunciato (ai sensi dell'articolo 147, comma 1 ZKP questo è di competenza del Procuratore dello Stato) o al più tardi mentre il procedimento è in corso, presentando una richiesta speciale o rilasciando una dichiarazione al tribunale dinanzi al quale è in corso il procedimento.

Inizio paginaInizio pagina

1.4. Quale deve essere il contenuto della richiesta (occorre indicare un importo globale e/o precisare i danni specifici)?

Il richiedente deve descrivere la propria pretesa nel dettaglio e presentare elementi di prova. Per descrizione dettagliata si intende che il richiedente deve definire in maniera precisa il tipo e l'entità di danni subiti e la forma di risarcimento.

1.5. È possibile godere del patrocinio a spese dello Stato prima e/o durante il procedimento?

Durante l’intero procedimento la parte lesa ha il diritto di nominare un rappresentante autorizzato, che non deve necessariamente essere un legale.

1.6. Quali prove occorre fornire a sostegno della richiesta?

Il tribunale competente sente il resoconto dell'imputato dei fatti precisati nella richiesta ed analizza le circostanze che sono rilevanti per decidere in merito alla pretesa finanziaria. Se l'indagine sulla richiesta finanziaria prolunga in maniera eccessiva il procedimento penale, il tribunale può semplicemente raccogliere qualsiasi informazione che sarebbe impossibile o molto difficile accertare in un momento successivo (articolo 104 ZKP).

1.7. Qualora il giudice ritenga fondata la richiesta, la vittima del reato dispone di qualche assistenza particolare ai fini dell'esecuzione della sentenza nei confronti dell'autore del reato?

Su richiesta dell'istante il tribunale dinanzi il quale ha luogo il procedimento penale può ordinare la garanzia provvisoria di una pretesa finanziaria derivante dal reato, nell'ambito delle disposizioni applicabili all'iter esecutivo.

Inizio paginaInizio pagina

2. Risarcimento danni a carico dello Stato o di enti pubblici

2.1. É possibile ottenere un indennizzo dallo Stato o da enti pubblici?

L'articolo 156 del codice delle obbligazioni ("Obligacijski zakonik", di seguito "OZ", Gazzetta ufficiale nn. 83/01 e 32/04) prevede che la responsabilità per i danni connessi al decesso o alle lesioni fisiche derivanti da un atto terroristico o ad una dimostrazione pubblica incombe allo Stato o a coloro che, in applicazione delle disposizioni vigenti, dovrebbero avere impedito il verificarsi dei danni. La legge sul risarcimento delle vittime di reati ("Zakon o odškodnini žrtvam kaznivih dejanj", di seguito "ZOZKD") (Gazzetta ufficiale n. 101/05) è entrata in vigore in Slovenia il 1° gennaio 2006; essa sancisce che le vittime di atti intenzionali violenti ed i loro familiari hanno diritto ad un risarcimento danni, prevede la procedura per presentare le richieste e stabilisce quali organismi partecipano al processo decisionale relativo a tali diritti e adottano decisioni in merito.

2.2. Questa possibilità è limitata alle parti lese che sono state vittime di determinati tipi di reati?

L'articolo 6 ZOZKD stabilisce le condizioni materiali per la concessione del risarcimento. Una delle condizioni è che la vittima abbia subito un atto intenzionale violento di natura criminale che, nell'ambito del codice penale (Gazzetta ufficiale, versione consolidata), può essere un atto che viene compiuto intenzionalmente, che comprende l'utilizzo della forza o è un atto di aggressione sessuale e che può essere punito con una pena detentiva superiore ad un anno.

Inizio paginaInizio pagina

2.3. La possibilità è limitata alle vittime che abbiano subito particolari tipi di danni?

Sì. La vittima deve aver subito una lesione fisica, un danno alla salute o una sofferenza psicologica a causa del reato.

2.4. Possono ricevere un risarcimento i familiari o le persone a carico delle vittime che sono decedute in conseguenza del reato?

Sì. Se la vittima è deceduta, le persone a suo carico (persone mantenute dalla persona deceduta e persone che hanno diritto al mantenimento in base alla legge) possono chiedere un risarcimento.

2.5. La possibilità di risarcimento si limita a persone di una determinata nazionalità o a coloro che risiedono in un determinato paese?

La concessione del risarcimento è soggetta alla condizione formale che la vittima sia un cittadino sloveno o un cittadino di un altro Stato membro dell'UE.

2.6. È possibile richiedere il risarcimento dalla Slovenia se il reato è stato commesso in un altro Stato? Se sì, a quali condizioni?

No. Il risarcimento può essere concesso soltanto se il reato è stato commesso sul territorio della Repubblica di Slovenia, su un'imbarcazione battente bandiera slovena o su un aereo sloveno, indipendentemente dalla loro posizione geografica quando il reato ha avuto luogo.

2.7. È necessario presentare una denuncia alla polizia?

Sì. Il fatto deve essere denunciato alla polizia come reato penale e deve essere quindi confermato dalla polizia, su richiesta del denunciante.

Inizio paginaInizio pagina

2.8. Occorre attendere l'esito delle indagini della polizia o del procedimento penale prima di presentare una richiesta?

No. La vittima del reato può presentare richiesta sia che sia stato avviato il procedimento penale oppure no.

2.9. Nel caso in cui sia stato identificato, occorre tentare in primo luogo di ottenere un risarcimento dall’autore del reato?

Se viene avviato un procedimento penale nei confronti dell'autore del reato, la vittima deve presentare una richiesta finanziaria conformemente alla legge di procedura penale ed informarne la commissione responsabile delle decisioni sui risarcimenti a norma della ZOZKD.

2.10. Se l'autore del reato non è stato individuato o condannato, esiste comunque la possibilità di ottenere un risarcimento? In caso affermativo, quali prove occorre presentare a sostegno della richiesta?

La vittima ha il diritto ad un risarcimento sia che l'autore del reato sia stato identificato oppure no e sia che sia stato avviato nei suoi confronti un procedimento penale oppure no.

2.11. È previsto un termine per la presentazione della richiesta di risarcimento?

La richiesta deve essere presentata entro sei mesi dalla data in cui il reato in questione è stato commesso. Se, a causa di una lesione fisica, la vittima non è in grado di presentare la richiesta entro tale termine, deve presentarla entro tre mesi dalla data in cui non sussistono più le ragioni di tale impedimento ed entro cinque anni dalla data in cui il reato è stato commesso.

Inizio paginaInizio pagina

2.12. Per quali danni è possibile ottenere il risarcimento?

Ai sensi della ZOZKD, è possibile chiedere un risarcimento per i seguenti tipi di danni:

Sofferenza fisica o danno alla salute, sofferenza psicologica, perdita di mezzi di sussistenza, spese sanitarie, spese funerarie e distruzione di beni.

2.13. Come viene calcolato l'importo del risarcimento?

I fattori presi in considerazione per calcolare l'importo del risarcimento per una lesione fisica o un danno alla salute sono: le circostanze del singolo caso, il grado di sofferenza determinato dalla lesione o dal danno alla salute, e la durata della sofferenza; la ZOZKD prevede una tabella per tale tipo di risarcimento. Per la concessione di altri tipi di risarcimento, la ZOZKD fa riferimento ai regolamenti di attuazione che regolamentano tali diritti in Slovenia.

2.14. È previsto un importo minimo e/o massimo?

Ai sensi della ZOZKD, viene stabilito un importo massimo di risarcimento per i singoli tipi di danni.

2.15. Il risarcimento che la parte lesa ha ricevuto o potrebbe ricevere per gli stessi danni da altre fonti (come ad esempio le assicurazioni) viene detratto dal risarcimento ricevuto dallo Stato?

Il risarcimento previsto per un singolo tipo di danno a norma della ZOZKD è ridotta dell'importo corrispondente a qualsiasi compensazione, risarcimento ed altre forme di pagamento ricevuti dal richiedente per lo stesso tipo di danni su qualsiasi altra base.

Inizio paginaInizio pagina

2.16. Vi sono altri criteri che possono influenzare l’importo del risarcimento?

Nel determinare l'importo del risarcimento, viene inoltre tenuto conto del comportamento della vittima durante e dopo il reato, il suo contributo al verificarsi del reato e la portata del danno subito. Ove si applichino le relative condizioni, il risarcimento viene ridotto di conseguenza o rimborsato secondo le disposizioni del codice delle obbligazioni (OZ, Gazzetta ufficiale nn. 83/01 e 32/04).

2.17. È possibile ottenere un anticipo sul risarcimento? In caso affermativo, a quali condizioni?

No.

2.18. Dove si possono ottenere i moduli necessari e ulteriori informazioni sulla presentazione della richiesta? Esiste un apposito numero di telefono o un sito Internet?

La polizia ed il Ministero della Giustizia forniscono alle vittime di reati che intendono chiedere un risarcimento tutte le informazioni necessarie sulle possibilità e le condizioni per esercitare i propri diritti ai sensi della ZOZKD.

2.19. È possibile ottenere il patrocinio a spese dello Stato per la presentazione della richiesta?

La vittima può avere un rappresentante autorizzato durante l'intero procedimento.

2.20. A chi deve essere indirizzata la richiesta di risarcimento?

Le richieste devono essere presentate per iscritto mediante il relativo modulo al Ministero della Giustizia al seguente indirizzo:

Ministrstvo za pravosodje English - slovenšcina

Župančičeva 3

1000 Ljubljana, Slovenia

E-mail: gp.mp@gov.si

2.21. Vi sono associazioni di assistenza alle vittime in grado di fornire altre forme di aiuto?

Le parti lese o le vittime di un reato possono ottenere le informazioni necessarie all'indirizzo http://www.policija.si/ English - slovenšcina. Esiste inoltre una serie di ONG che offrono ulteriore assistenza alle vittime di reati: Beli obroč, Ključ, Društvo za nenasilno komuniciranje (Associazione per la comunicazione non violenta), Ženska svetovalnica (Servizio di consulenza per le donne).

« Risarcimento delle vittime di reati - Informazioni generali | Slovenia - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 17-03-2008

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito