Commissione Europea > RGE > Ricorso in giustizia > Svezia

Ultimo aggiornamento: 30-07-2004
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Ricorso in giustizia - Svezia

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. La versione nella lingua originale è stata aggiornata e trasferita sul portale europeo della giustizia elettronica.


Siete in lite con un'impresa, un professionista, il vostro datore di lavoro, un vostro familiare o un'altra persona, nel vostro paese o all'estero. Per comporre la controversia, vi si presenteranno una serie di domande, per esempio le seguenti.



 

INDICE

1. Devo necessariamente rivolgermi al tribunale? 1.
2. Sono ancora in tempo per rivolgermi al tribunale? 2.
3. È sicuro che devo rivolgermi a un tribunale svedese? 3.
4. In caso affermativo, a quale tribunale in particolare devo rivolgermi in Svezia, in funzione del mio domicilio e di quello dell'altra parte, o di altri elementi del mio reclamo? 4.
5. A quale tribunale devo rivolgermi nello Stato membro in questione, considerati la natura del mio reclamo e l'importo della controversia? 5.
6. Posso adire le vie legali da solo, oppure devo affidarmi a un intermediario, un ausiliario di giustizia, quale un avvocato? 6.
7. A chi devo rivolgermi esattamente: all'ufficio di ricevimento del pubblico, al cancelliere del tribunale o ad un altro ufficio? 7.
8. In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o è obbligatorio presentarla per iscritto? Posso inviarla via fax o per posta elettronica? 8.
9. Vi sono moduli speciali per rivolgersi al tribunale o, se non ve sono, che cosa si deve fare per adire le vie legali? Quali sono gli elementi che devono figurare obbligatoriamente nel mio fascicolo? 9.
10. Vi sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato già da quando si presenta la citazione? 10.
11. Posso beneficiare del patrocinio gratuito? (consultare il capitolo "Assistenza giudiziaria") 11.
12. Da quale momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Le autorità mi invieranno conferma che la domanda è stata introdotta validamente? 12.
13. Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi successivi alla mia domanda (per esempio il termine di comparizione)? 13.

 

DOMANDE A CUI TROVARE RISPOSTA PRIMA DI RIVOLGERSI AL TRIBUNALE:

1. Devo necessariamente rivolgermi al tribunale?

In effetti, potrebbe essere più opportuno ricorrere ai "Modi alternativi di composizione delle controversie". Consultare questo capitolo.

2. Sono ancora in tempo per rivolgermi al tribunale?

I termini di prescrizione per adire le vie legali variano a seconda dei casi. Tale questione può essere chiarita presso un avvocato o presso un ufficio che fornisce informazioni sull'accesso al diritto.

3. È sicuro che devo rivolgermi a un tribunale svedese?

Consultare il capitolo "Competenza dei tribunali"

4. In caso affermativo, a quale tribunale in particolare devo rivolgermi in Svezia, in funzione del mio domicilio e di quello dell'altra parte, o di altri elementi del mio reclamo?

Consultare il capitolo "Competenza dei tribunali - Svezia"

5. A quale tribunale devo rivolgermi nello Stato membro in questione, considerati la natura del mio reclamo e l'importo della controversia?

Consultare il capitolo "Competenza dei tribunali - Svezia"

Inizio paginaInizio pagina

MODALITÀ PER ADIRE IL TRIBUNALE

6. Posso adire le vie legali da solo, oppure devo affidarmi a un intermediario, un ausiliario di giustizia, quale un avvocato?

I privati possono agire da soli in tribunale: in Svezia non è obbligatorio ricorrere a un procuratore legale o a un avvocato. E neanche vi è un monopolio degli avvocati, nel senso che il rappresentante o patrocinatore legale non deve necessariamente essere un avvocato.

In breve, è possibile agire da soli in tribunale, senza bisogno di un avvocato.

7. A chi devo rivolgermi esattamente: all'ufficio di ricevimento del pubblico, al cancelliere del tribunale o ad un altro ufficio?

ÿ necessario presentare una citazione, che può essere depositata presso il cancelliere o nella cassetta delle lettere del tribunale, oppure consegnata a un ufficiale giudiziario o inviata al tribunale per posta.

8. In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o è obbligatorio presentarla per iscritto? Posso inviarla via fax o per posta elettronica?

In Svezia, la lingua procedurale è lo svedese. Di conseguenza, la citazione va redatta in questa lingua. Se gli viene presentato un documento in un'altra lingua, in certi casi il tribunale può ordinare alla parte interessata di farlo tradurre. In casi eccezionali, il tribunale può provvedere esso stesso alla traduzione.

La citazione deve essere presentata per iscritto e recare la firma di chi adisce il tribunale. In caso contrario, per esempio se la citazione è stata inviata via fax o per posta elettronica, il tribunale ne chiederà conferma mediante un documento originale firmato. Se il tribunale non riceve tale conferma, la citazione viene respinta.

Inizio paginaInizio pagina

9. Vi sono moduli speciali per rivolgersi al tribunale o, se non ve sono, che cosa si deve fare per adire le vie legali? Quali sono gli elementi che devono figurare obbligatoriamente nel mio fascicolo?

Non vi è l'obbligo di servirsi di moduli speciali per adire il tribunale. Tuttavia, è disponibile un modulo di citazione - "Ansökan om stämning, DV 161" - che si può scaricare dal portale del sito web (hemsidasv) della Magistratura svedese (Domstolverket).

Nella citazione devono figurare i dati relativi alle controparti, la domanda specifica, la motivazione della domanda, informazioni sulle prove addotte e indicazione di che cosa ciascuna di esse costituirà la prova, e infine le circostanze pertinenti alla competenza del tribunale riguardo alla citazione stessa.

Le prove documentarie vanno presentate insieme con la citazione.

Se la citazione è incompleta, il tribunale chiederà informazioni supplementari. Se queste non vengono inviate, la citazione è respinta.

10. Vi sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato già da quando si presenta la citazione?

Per le cause civili, chi presenta una citazione deve pagare un diritto al tribunale presso il quale la deposita. Al momento, l'importo del diritto è di 450 SEK (circa 50 euro). Se il diritto non viene versato, il tribunale invia un'intimazione di pagamento. Se l'interessato non procede al pagamento nonostante tale intimazione, la citazione viene respinta.

Inizio paginaInizio pagina

Il pagamento dell'onorario dell'avvocato è una questione tra l'avocato stesso e il cliente. Di solito si versa un anticipo e si paga il saldo alla fine, quando si riceve la fattura. Regole particolari si applicano se si è ottenuto il patrocinio gratuito: consultare il capitolo Assistenza giudiziaria.

11. Posso beneficiare del patrocinio gratuito? (consultare il capitolo "Assistenza giudiziaria")

SEGUITO DELLA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO

12. Da quale momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Le autorità mi invieranno conferma che la domanda è stata introdotta validamente?

In Svezia, una citazione è considerata effettiva alla data alla quale è giunta al tribunale. Si considera che una citazione è giunta al tribunale il giorno in cui il tribunale o un suo impiegato a ciò addetto ha ricevuto tale documento oppure un avviso postale relativo a un invio pagato, contenente tale documento.

Se si può presumere che il documento o l'avviso ad esso relativo sono stati depositati un determinato giorno presso la cancelleria del tribunale oppure che il documento inviato al tribunale si trova un determinato giorno presso un ufficio postale, il documento si considera arrivato quel giorno, se giunge all'impiegato responsabile il giorno successivo.

Non viene inviata automaticamente la conferma che la citazione è stata presentata secondo le regole. Si può chiedere tale informazione prendendo contatto con il tribunale, per esempio per telefono.

13. Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi successivi alla mia domanda (per esempio il termine di comparizione)?

Secondo il Codice svedese di procedura giudiziaria, appena sia ragionevolmente possibile il tribunale deve decidere il calendario per discutere la causa. Per certe cause, tuttavia, stabilire un calendario può essere inutile, mentre per la maggior parte delle cause è difficile stabilire un calendario sinché non si è ricevuta la reazione della controparte.

Per avere informazioni al riguardo, si può sempre prendere contatto con il tribunale, per esempio per telefono.

Ulteriori informazioni

« Ricorso in giustizia - Informazioni generali | Svezia - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 30-07-2004

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito