Commissione Europea > RGE > Ricorso in giustizia > Romania

Ultimo aggiornamento: 11-05-2009
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Ricorso in giustizia - Romania

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. La versione nella lingua originale è stata aggiornata e trasferita sul portale europeo della giustizia elettronica.


Immagini una situazione di conflitto con un’impresa, un imprenditore, il suo datore di lavoro, un membro della sua famiglia o qualsiasi altra persona nel suo paese o all’estero. Per risolvere la controversia è necessario rispondere a molte questioni, tra le quali:



 

INDICE

1. Devo necessariamente rivolgermi a un giudice? Potrebbe essere più adeguato ricorrere ai modi alternativi di risoluzione delle controversie. Si veda tale argomento. 1.
2. Esiste un termine per ricorrere dinanzi al giudice? I termini per esperire l’azione dinanzi al giudice variano in funzione della causa. Questa questione può essere chiarita con l’aiuto di un legale o di un servizio di informazione ai cittadini che fornisce informazioni sull’accesso alla giustizia. 2.
3. Devo adire un giudice rumeno? Si veda l’argomento competenza dei giudici 3.
4. In caso affermativo a quale giudice particolare devo rivolgermi in Romania in funzione del mio domicilio e di quello della controparte o di altri elementi che determinano la competenza territoriale? Si veda l’argomento competenza dei giudici - Romania 4.
5. A quale giudice mi devo rivolgere all’interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e del valore della controversia? Si veda l’argomento competenza dei giudici - Romania 5.
6. Posso adire il giudice da solo oppure devo rivolgermi ad un intermediario, un avvocato? 6.
7. A chi devo rivolgermi in pratica: allo sportello per il pubblico o alla cancelleria del tribunale o ad un altro ufficio amministrativo? 7.
8. In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica? 8.
9. Esistono dei moduli per adire l’autorità giudiziaria o, se non esistono, che cosa si deve fare per adire le vie legali? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere? 9.
10. Ci sono spese giudiziarie da pagare? Se sì, quando bisogna pagarle? L’avvocato deve essere pagato fin dall’inizio? 10.
11. Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato? (Si rimanda al tema ‘Patrocinio a spese dello Stato’) 11.
12. A partire da quale momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò conferma dalle autorità che la mia causa è stata validamente introdotta? 12.
13. Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi che si svolgeranno a seguito della domanda (per esempio il termine di comparizione)? 13.

 

QUESTIONI PRELIMINARI ALL’ESERCIZIO DI UN’AZIONE GIUDIZIARIA

1. Devo necessariamente rivolgermi a un giudice? Potrebbe essere più adeguato ricorrere ai modi alternativi di risoluzione delle controversie. Si veda tale argomento.

La persona parte di una controversia può rivolgersi a un organo giudiziario o avvalersi dei modi alternativi di risoluzione delle controversie. I vantaggi dell’uno o dell’altro metodo dipendono dalla natura della causa (controversia nazionale, internazionale, e dalla natura della controparte). Il ricorso ai modi alternativi delle controversie è obbligatorio prima di adire un organo giudiziario per le controversie di lavoro o commerciali (conciliazione). La conciliazione facoltativa è anche prevista espressamente nel caso di controversie tra cliente e avvocato vertenti in materia di onorari. È possibile ricorrere alla mediazione anche per le controversie relative ai consumatori e a quelle di diritto di famiglia, prima o nel corso del processo (legge n. 192/2006 sulla mediazione e l’organizzazione della professione di mediatore).

2. Esiste un termine per ricorrere dinanzi al giudice? I termini per esperire l’azione dinanzi al giudice variano in funzione della causa. Questa questione può essere chiarita con l’aiuto di un legale o di un servizio di informazione ai cittadini che fornisce informazioni sull’accesso alla giustizia.

Ai sensi del decreto 167/1958 relativo alla prescrizione, oltre al termine generale della prescrizione triennale esistono molti altri termini di prescrizione diversi in termini di durata, inizio e scadenza. Attualmente non esiste un servizio di informazione ai cittadini sull’accesso alla giustizia.

Inizio paginaInizio pagina

3. Devo adire un giudice rumeno? Si veda l’argomento competenza dei giudici

Gli articoli da 147 a 158 della legge n. 105/1992 relativa alle relazioni di diritto internazionale privato prevedono le norme che stabiliscono se un tribunale rumeno è competente della causa. La competenza dei giudici rumeni può essere esclusiva o alternativa.

4. In caso affermativo a quale giudice particolare devo rivolgermi in Romania in funzione del mio domicilio e di quello della controparte o di altri elementi che determinano la competenza territoriale? Si veda l’argomento competenza dei giudici - Romania

La competenza territoriale è definita secondo criteri alternativi o esclusivi, come stabilito dagli articoli 5 – 18 del codice di procedura civile, secondo i quali l’azione deve essere esperita dinanzi al tribunale competente del domicilio del convenuto.

5. A quale giudice mi devo rivolgere all’interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e del valore della controversia? Si veda l’argomento competenza dei giudici - Romania

La competenza dei giudici è disciplinata dagli articoli 1 – 4 del codice di procedura civile, in funzione della natura della causa o del suo valore.

MODALITA’ PER ADIRE IL GIUDICE

6. Posso adire il giudice da solo oppure devo rivolgermi ad un intermediario, un avvocato?

Il codice di procedura civile consente alla parte di difendersi da sola o con l’aiuto di un intermediario o di un avvocato (artt. 67 – 73 del codice di procedura civile).

Inizio paginaInizio pagina

7. A chi devo rivolgermi in pratica: allo sportello per il pubblico o alla cancelleria del tribunale o ad un altro ufficio amministrativo?

Le domande ai tribunali sono indirizzate al presidente del tribunale interessato, dopodiché sono protocollate dalla cancelleria o dal giudice incaricato.

8. In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica?

Ai sensi dell’articolo 14, comma 5 della legge n. 304/2004 relativa all’organizzazione giudiziaria, le domande e gli atti processuali devono essere redatti in rumeno, e ai sensi dell’articolo 82 del codice di procedura civile le domande devono essere fatte per iscritto.

9. Esistono dei moduli per adire l’autorità giudiziaria o, se non esistono, che cosa si deve fare per adire le vie legali? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere?

Non esistono moduli per le diverse domande e azioni giudiziarie. Sulla base delle disposizioni di cui all’articolo 114 del codice di procedura civile il quale stabilisce gli elementi che devono essere contenuti in una domanda, la giurisprudenza ha elaborato una modulistica.

10. Ci sono spese giudiziarie da pagare? Se sì, quando bisogna pagarle? L’avvocato deve essere pagato fin dall’inizio?

Ai sensi dell’articolo 174 del codice di procedura civile le spese giudiziarie sono pagate se il ricorso non è fondato. Talune spese devono essere anticipate, come ad esempio le tasse giudiziarie e i diritti di cancelleria, gli onorari dei consulenti tecnici ecc.

11. Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato? (Si rimanda al tema ‘Patrocinio a spese dello Stato’)

Ai sensi dell’articolo 174 del codice di procedura civile qualunque persona che non può far fronte alle spese processuali può chiedere il gratuito patrocinio, secondo le condizioni da esso previste.

SEGUITO DELLA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO

12. A partire da quale momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò conferma dalle autorità che la mia causa è stata validamente introdotta?

La presentazione della domanda e l’iscrizione della stessa nel registro di cancelleria vincolano il giudice. Le autorità non rilasciano una conferma della regolare presentazione della domanda.

13. Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi che si svolgeranno a seguito della domanda (per esempio il termine di comparizione)?

Possono essere ottenute informazioni dettagliate sulla causa nella cancelleria del tribunale o nel relativo sito Internet, se esistente. Le parti sono automaticamente informate dei termini processuali e degli adempimenti da compiersi.

Ulteriori informazioni

  • www.just.ro română

« Ricorso in giustizia - Informazioni generali | Romania - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 11-05-2009

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito