Commissione Europea > RGE > Ricorso in giustizia > Portogallo

Ultimo aggiornamento: 05-06-2006
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Ricorso in giustizia - Portogallo

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. La versione nella lingua originale è stata aggiornata e trasferita sul portale europeo della giustizia elettronica.


Siete in conflitto con un'impresa, un professionista, il vostro datore di lavoro, un componente della vostra famiglia o qualsiasi altra persona, nel vostro paese o all'estero. Per risolvere tale conflitto sarete indotti a porvi un certo numero di domande, tra cui:



 

INDICE

1. Devo necessariamente rivolgermi ad un giudice? 1.
2. Sono ancora in tempo per ricorrere al giudice? 2.
3. È sicuro che io mi debba rivolgere ai giudici del Portogallo? 3.
4. In caso affermativo, a quale giudice in particolare mi devo rivolgere in Francia in funzione del mio domicilio e di quello della controparte o di altri elementi di localizzazione della mia domanda? 4.
5. A quale giudice mi devo rivolgere all'interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e del valore della controversia ? 5.
6. Posso adire il giudice da solo oppure devo rivolgermi ad un intermediario, un ausiliario di giustizia quale un avvocato? 6.
7. A chi devo rivolgermi in pratica: allo sportello per il pubblico o alla cancelleria del tribunale o ad un altro ufficio amministrativo? 7.
8. In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica? 8.
9. Esistono dei moduli per adire l'autorità giudiziaria o, se non esistono, che cosa si deve fare per adire le vie legali? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere? 9.
10. Ci sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato fin dall'inizio? 10.
11. Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato? (si rimanda al tema: "Patrocinio a spese dello Stato"11.
12. A partire da che momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò conferma dalle autorità che la domanda è stata validamente introdotta? 12.
13. A partire da quale momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò conferma dalle autorità che la domanda è stata validamente introdotta? 13.

 

DOMANDE A CUI RISPONDERE PRIMADI ADIRE IL GIUDICE

1. Devo necessariamente rivolgermi ad un giudice?

Potrebbe in effetti essere opportuno ricorrere ai 'Modi alternativi di risoluzione delle controversie'. Si rimanda al tema specifico.

2. Sono ancora in tempo per ricorrere al giudice?

Infatti i termini di prescrizione per il ricorso al giudice variano a seconda delle fattispecie. La questione dei termini può essere chiarita presso un avvocato oppure un ufficio d'informazioni sull'accesso al diritto.

3. È sicuro che io mi debba rivolgere ai giudici del Portogallo?

Si veda il tema 'Competenza dei giudici'

4. In caso affermativo, a quale giudice in particolare mi devo rivolgere in Francia in funzione del mio domicilio e di quello della controparte o di altri elementi di localizzazione della mia domanda?

Si veda il tema 'Competenza dei giudici - Portogallo'

5. A quale giudice mi devo rivolgere all'interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e del valore della controversia ?

Si veda il tema 'Competenza dei giudici - Portogallo'

Inizio paginaInizio pagina

MODALITÀ PER ADIRE IL GIUDICE

6. Posso adire il giudice da solo oppure devo rivolgermi ad un intermediario, un ausiliario di giustizia quale un avvocato?

Quando la presenza dell'avvocato non è obbligatoria, le parti possono stare personalmente in giudizio o essere rappresentate da un avvocato tirocinante o un procuratore legale (solicitador).

La rappresentanza tecnica per il tramite di un avvocato è obbligatoria:

  1. nelle cause che sono di competenza dei tribunali e di valore che rende ammissibile un appello (il tribunale di primo grado ha competenza per le cause di valore fino a 3 740,98 euro, e pertanto, di regola, non è obbligatorio l'intervento di un avvocato per un importo inferiore);

  2. nelle cause per le quali è sempre possibile interporre appello, indipendentemente dal valore della controversia;

  3. negli appelli e nei casi deferiti alle corti superiori.

Anche quando la presenza dell'avvocato è obbligatoria, gli avvocati tirocinanti, i procuratori legali e le parti stesse possono formulare domande che non sollevano problemi di diritto.

Per gli inventari, di qualsiasi natura o valore, l'intervento dell'avvocato è obbligatorio soltanto se devono essere sollevate o discusse questioni di diritto.

Quando non ci sono avvocati nel circondario, la parte può essere rappresentata da un procuratore legale (solicitador).

Nelle controversie di valore inferiore a 3 740,98 euro, non è necessario ricorrere ad un avvocato per intraprendere un'azione di competenza dei Giudici di pace (tribunali per le controversie di modesta entità).

Inizio paginaInizio pagina

Per intentare un'azione di recupero di credito fondato su titolo dotato di efficacia esecutiva (azione esecutoria), è necessario ricorrere ad un avvocato soltanto se il valore è superiore a 14 963,94 euro. Se la pretesa ha valore superiore a 3 740,98 euro, l'intervento di un avvocato può tuttavia rivelarsi necessario nel corso di fasi ulteriori del procedimento, in particolare in caso d'opposizione da parte del debitore o di un terzo o di altro procedimento che si svolge come un processo du cognizione.

7. A chi devo rivolgermi in pratica: allo sportello per il pubblico o alla cancelleria del tribunale o ad un altro ufficio amministrativo?

L'organismo competente per ricevere l'atto introduttivo (citazione nel processo di cognizione) è la cancelleria generale del tribunale.

8. In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica?

La lingua portoghese deve essere utilizzata in tutti gli atti compiuti dalle parti.

I documenti in lingua straniera devono sempre essere tradotti.

Quando un giudice portoghese deve interrogare un cittadino straniero che non parla il portoghese, viene nominato un interprete.

Dinanzi ai giudici di pace, le argomentazioni delle due parti possono essere esposte oralmente.

Negli altri procedimenti, l'atto introduttivo deve essere presentato per iscritto, anche tramite fax o la posta elettronica a condizione che il tribunale riceva, entro cinque giorni, i documenti in formato elettronico o in copia, corredati dei documenti non trasmessi.

Inizio paginaInizio pagina

Gli atti processuali, le osservazioni e le contro-osservazioni presentati per iscritto possono essere presentati su supporto elettronico, accompagnati da una copia su supporto cartaceo, che fungerà da copia di "back-up" e da garanzia contro eventuali alterazioni del testo elettronico, nonché i documenti presentati dalle parti che non sono sotto forma elettronica; qualsiasi altro atto da presentare per iscritto nel corso del procedimento può essere trasmesso su supporto elettronico.

Gli atti processuali, domande e difese che le parti devono presentare per iscritto nel corso del procedimento possono essere:

  1. depositati alla cancelleria del tribunale, dietro esibizione di una prova d'identità per tutti coloro che non sono conosciuti dal tribunale; su richiesta viene rilasciata una ricevuta;

  2. inviati per posta con plico raccomandato, nel qual caso la data della spedizione per raccomandata sarà considerata come data di presentazione dell'atto processuale;

  3. trasmessi per fax o posta elettronica; nel qual caso è necessaria l'apposizione della firma elettronica; la data di deposito dell'atto processuale sarà quella dell'avvenuta trasmissione.

Dal gennaio 2003, tutti gli atti dovranno essere presentati su supporto elettronico nel caso in cui la parte sia rappresentata da avvocato. Tali atti devono essere corredati di una copia su carta che dovrà essere trasmessa entro cinque giorni.

9. Esistono dei moduli per adire l'autorità giudiziaria o, se non esistono, che cosa si deve fare per adire le vie legali? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere?

Esistono formulari per avviare i procedimenti d'ingiunzione, ed i procedimenti dinanzi al Giudice di pace, qualora non si sia optato per una presentazione orale.

Inizio paginaInizio pagina

Per gli altri casi non ci sono formulari e gli atti processuali devono essere presentati in doppia copia; quando l'atto processuale è diretto contro più di una persona si devono produrre tante copie quante sono gli interessati che non risiedono sotto lo stesso tetto, eccetto se sono rappresentati dallo stesso mandatario.

Le domande, osservazioni e documenti presentati da una qualunque delle parti devono essere accompagnati da tante copie, su carta ordinaria, quante sono le copie previste nel precedente paragrafo. Tali copie sono rimesse alla controparte assieme al primo documento trasmesso dopo essere state ricevute.

Quando sussistono motivi particolari, il giudice può dispensare dalla presentazione delle copie o accordare un termine supplementare per la loro presentazione. Oltre alle copie da consegnare alla controparte, è necessario depositare una copia supplementare di ciascun atto processuale perché sia archiviato e funga da base alla ricostituzione del fascicolo in caso di un'eventuale sparizione dello stesso.

All'inizio del procedimento si deve inoltre presentare il documento che attesta l'avvenuto pagamento dei diritti processuali iniziali o l'introduzione della domanda di patrocinio a spese dello Stato.

10. Ci sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato fin dall'inizio?

Sì, devono essere pagati le spese processuali, a meno che non si sia ammessi al beneficio del patrocinio a spese dello Stato (si rimanda al tema specifico).

Le spese di giustizia sono pagate gradualmente, la prima rata deve essere versata già all'inizio del procedimento.

Inizio paginaInizio pagina

Quando la parte si fa rappresentare da un avvocato e non beneficia del patrocinio a spese dello Stato, il pagamento dell'onorario del legale si effettua alle condizioni preliminarmente convenute tra avvocato e cliente.

11. Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato? (si rimanda al tema: "Patrocinio a spese dello Stato")

SEGUITO DELLA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO

12. A partire da che momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò conferma dalle autorità che la domanda è stata validamente introdotta?

La domanda si considera effettivamente introdotta nel momento in cui la cancelleria riceve l'atto introduttivo (il primo atto del procedimento, presentato dal ricorrente).

Gli aspetti formali sono controllati, al momento della ricezione della domanda, dal funzionario incaricato; il controllo è tuttavia effettuato in modo più approfondito e rigoroso dal giudice nelle ulteriori fasi del procedimento (in particolare, per quanto riguarda il processo di cognizione, nella sentenza e nelle decisioni ordinarie).

Le decisioni sono sempre notificate alle parti.

13. A partire da quale momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò conferma dalle autorità che la domanda è stata validamente introdotta?

La legge non obbliga i tribunali a fornire questo tipo d'informazione.

Ulteriori informazioni

« Ricorso in giustizia - Informazioni generali | Portogallo - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 05-06-2006

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito