Commissione Europea > RGE > Ricorso in giustizia > Francia

Ultimo aggiornamento: 05-06-2006
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Ricorso in giustizia - Francia

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. La versione nella lingua originale è stata aggiornata e trasferita sul portale europeo della giustizia elettronica.


Siete in conflitto con un'impresa, un professionista, il vostro datore di lavoro, un componente della vostra famiglia o qualsiasi altra persona, nel vostro paese o all'estero. Per risolvere tale conflitto sarete indotti a porvi un certo numero di domande, tra cui:



 

INDICE

1. Devo necessariamente rivolgermi ad un giudice? 1.
2. Sono ancora in tempo per ricorrere al giudice? 2.
3. È sicuro che io mi debba rivolgere ai giudici della Francia? 3.
4. In caso affermativo, a quale giudice in particolare mi devo rivolgere in Francia in funzione del mio domicilio e di quello della controparte o di altri elementi di localizzazione della mia domanda? 4.
5. A quale giudice mi devo rivolgere all'interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e del valore della controversia ? 5.
6. Posso adire il giudice da solo oppure devo rivolgermi ad un intermediario, un ausiliario di giustizia quale un avvocato? 6.
7. A chi devo rivolgermi in pratica: allo sportello per il pubblico o alla cancelleria del tribunale o ad un altro ufficio amministrativo? 7.
8. In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica? 8.
9. Esistono dei moduli per adire l'autorità giudiziaria o, se non esistono, che cosa si deve fare per adire le vie legali? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere? 9.
10. Ci sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato fin dall'inizio? 10.
11. Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato? (si rimanda al tema: “Patrocinio a spese dello Stato”) 11.
12. A partire da quale momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò conferma dalle autorità che la domanda è stata validamente introdotta? 12.
13. Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi che si svolgeranno a seguito della domanda (per esempio il termine di comparizione)? 13.

 

DOMANDE A CUI RISPONDERE PRIMA DI ADIRE IL GIUDICE:

1. Devo necessariamente rivolgermi ad un giudice?

Potrebbe in effetti essere opportuno ricorrere ai 'Modi alternativi di risoluzione delle controversie'. Si veda il tema specifico.

2. Sono ancora in tempo per ricorrere al giudice?

Infatti i termini di prescrizione per il ricorso al giudice variano a seconda delle fattispecie. La questione dei termini può essere chiarita presso un avvocato oppure un ufficio d'informazioni sull'accesso al diritto.

3. È sicuro che io mi debba rivolgere ai giudici della Francia?

Si veda il tema 'Competenza dei giudici'

4. In caso affermativo, a quale giudice in particolare mi devo rivolgere in Francia in funzione del mio domicilio e di quello della controparte o di altri elementi di localizzazione della mia domanda?

Si veda il tema 'Competenza dei giudici - Francia'

5. A quale giudice mi devo rivolgere all'interno di questo Stato membro in funzione della natura della mia pretesa e del valore della controversia ?

Si veda il tema 'Competenza dei giudici - Francia

Inizio paginaInizio pagina

MODALITÀ PER ADIRE IL GIUDICE

6. Posso adire il giudice da solo oppure devo rivolgermi ad un intermediario, un ausiliario di giustizia quale un avvocato?

In alcuni casi, è necessario ricorrere ad un ufficiale giudiziario quando la domanda deve essere avviata con un atto di citazione (assignation) che il ricorrente trasmette alla controparte. Tale atto può infatti essere consegnato soltanto da un ufficiale giudiziario. Tale è la prassi dinanzi al tribunal de grande instance, salvo per i procedimenti nei quali non è prevista obbligatoriamente la rappresentanza di un avvocato. Giova notare che, nei procedimenti sommari, è obbligatorio che il ricorrente avvii il procedimento con un atto di citazione. Per quanto riguarda il divorzio, nei cui procedimenti la presenza di un avvocato è obbligatoria, l'azione è introdotta tramite ricorso.

Al juge des enfants (giudice dei minori) possono far ricorso uno dei genitori, il tutore o il minore stesso con semplice domanda.

Dinanzi al giudice dell'esecuzione, l'atto di citazione è obbligatorio eccetto per quanto riguarda i procedimenti di applicazione delle decisioni di espulsione.

Dinanzi al tribunal d'instance, l'atto di citazione è obbligatorio per avviare azioni di valore non superiore a 3 800 euro e per i procedimenti di ingiunzione di pagamento relativi a crediti di importo determinato dovuti in forza di contratto o di statuto societario.

Dinanzi al tribunal de commerce, il procedimento di ingiunzione di pagamento che permette di rivolgersi al giudice con ricorso semplice si applica ai crediti derivanti da tratta, cambiale, pagherò cambiario o distinta di cessione. Negli altri casi, il modo di avvio dell'azione è l'atto di citazione.

Inizio paginaInizio pagina

Dinanzi al conseil des prud'hommes (tribunale del lavoro) la domanda può essere introdotta con raccomandata o direttamente, per iscritto o oralmente, presso la cancelleria del tribunale.

Al tribunal paritaire des baux ruraux ci si rivolge con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata alla cancelleria del tribunale, salvo per le materie in cui la domanda è soggetta a pubblicazione nello schedario catastale o per le quali è obbligatorio l'intervento dell'ufficiale giudiziario.

Il tribunal des affaires sociales può essere investito di una controversia soltanto dopo aver esperito un tentativo di conciliazione amichevole presso l'apposita commissione. L'azione è avviata con lettera o dichiarazione depositata presso la cancelleria.

Di solito, dinanzi al tribunal de grande instance, la rappresentanza tecnica è obbligatoria eccetto in materia di locazioni commerciali, di procedimenti sommari, di interdizione o revoca della potestà di genitore e di dichiarazione di rinuncia. Dinanzi al giudice per gli affari familiari, la rappresentanza tramite avvocato non è obbligatoria in materia di delega della potestà dei genitori, per i procedimenti successivi al divorzio, di potestà dei genitori, di determinazione del contributo alle spese di conduzione familiare e di obbligazioni alimentari.

La rappresentanza tramite avvocato non è obbligatoria dinnanzi ai seguenti tribunali: tribunal de commerce, tribunal d'instance, juge de l'exécution, juge des enfants, tribunal des affaires sociales, conseil des prud'hommes ed al tribunal paritaire des baux ruraux.

7. A chi devo rivolgermi in pratica: allo sportello per il pubblico o alla cancelleria del tribunale o ad un altro ufficio amministrativo?

Per qualsiasi informazione conviene rivolgersi ai servizi per i rapporti con il pubblico presenti in ogni giurisdizione. Inoltre, un servizio di consulenza giuridica gratuita è offerto dalla maggior parte dei tribunali, degli uffici giuridici e dei Comuni.

Per presentare una domanda in giudizio è necessario rivolgersi alla cancelleria della giurisdizione competente.

8. In che lingua posso formulare la mia domanda? Posso presentarla oralmente o devo presentarla necessariamente per iscritto? Posso farlo per fax o per posta elettronica?

Il francese è l'unica lingua accettata. Un interprete può assistere una parte durante l'udienza, ma il giudice non è tenuto a ricorrere a tale figura professionale se conosce la lingua nella quale si esprime la parte.

Solitamente, la domanda è scritta. Tuttavia, dinanzi al conseil des prud'hommes e nell'ambito della procedura di dichiarazione alla cancelleria del tribunal d'instance essa può essere presentata oralmente ed essere registrata dalla cancelleria stessa.

Dinanzi al conseil des prud'hommes, il procedimento può essere avviato anche dalla volontaria comparizione delle parti davanti all'ufficio di conciliazione.

Allo stato attuale, non è possibile trasmettere un atto introduttivo di azione giudiziaria civile tramite fax o posta elettronica.

9. Esistono dei moduli per adire l'autorità giudiziaria o, se non esistono, che cosa si deve fare per adire le vie legali? Quali sono gli elementi che il fascicolo deve obbligatoriamente contenere?

L'unico procedimento per il quale esiste un formulario è la dichiarazione alla cancelleria del tribunal d'instance. Per quanto riguarda gli altri procedimenti, il fascicolo deve contenere informazioni relative al ricorrente e alla controparte, nonché tutti i documenti relativi all'oggetto della controversia che devono essere depositati, a seconda dei casi, presso la cancelleria subito dopo l'avvio del procedimento o al giudice durante l'udienza.

Inizio paginaInizio pagina

10. Ci sono diritti da pagare? Se sì, quando bisogna pagarli? L'avvocato deve essere pagato fin dall'inizio?

L'unico procedimento per il quale esiste un formulario è la dichiarazione alla cancelleria del tribunal d'instance. Per quanto riguarda gli altri procedimenti, il fascicolo deve contenere informazioni relative al ricorrente e alla controparte, nonché tutti i documenti relativi all'oggetto della controversia che devono essere depositati, a seconda dei casi, presso la cancelleria subito dopo l'avvio del procedimento o al giudice durante l'udienza.

11. Posso beneficiare del patrocinio a spese dello Stato? (si rimanda al tema: “Patrocinio a spese dello Stato”)

Se le risorse del richiedente il patrocinio gratuito non superano un limite massimo di ammissione, rivalutato a scadenza annuale (pari a 802 euro nel 2002), egli può beneficiare di patrocinio totalmente gratuito, mentre l'esenzione dal pagamento delle spese processuali è parziale se dispone di risorse comprese tra 802 e 1 203 euro. Le soglie possono essere modificate in funzione della situazione familiare del richiedente (Cfr. la scheda «Patrocinio a spese dello Stato - Francia»).

SEGUITO DELLA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO

12. A partire da quale momento si considera effettivamente introdotta la mia domanda? Riceverò conferma dalle autorità che la domanda è stata validamente introdotta?

l giudice è adito:
  • nel caso di procedimenti in cui l'atto di citazione è obbligatorio, con il deposito di detto atto presso la cancelleria del tribunale competente;
  • negli altri casi, con il deposito o la registrazione del ricorso presso la cancelleria del tribunale competente;

Il richiedente non riceve alcuna conferma relativa alla validità della sua domanda.

13. Potrò avere informazioni precise sul calendario degli eventi che si svolgeranno a seguito della domanda (per esempio il termine di comparizione)?

La cancelleria del tribunale competente fornisce tutte le informazioni sullo stato di avanzamento del procedimento e sulla data stabilita per l'udienza.

« Ricorso in giustizia - Informazioni generali | Francia - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 05-06-2006

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito