Commissione Europea > RGE > Modi alternativi di risoluzione delle controversie > Slovacchia

Ultimo aggiornamento: 02-10-2006
Versione stampabile Aggiungi ai preferiti

Modi alternativi di risoluzione delle controversie - Slovacchia

EJN logo

Questa pagina è obsoleta. L'aggiornamento è in corso e sarà disponibile sul portale europeo della giustizia elettronica.


Nella Repubblica slovacca esistono i seguenti modi alternativi di risoluzione delle controversie.



 

INDICE

1. La mediazione 1.
2. Arbitrato 2.
3. Quali tipi di controversie possono essere risolti mediante i modi alternativi di risoluzione delle controversie? 3.
4. Tale tipo di risoluzione alternativa delle controversie è disciplinato da una legislazione specifica? 4.
5. Può una clausola contrattuale obbligare le parti a ricorrere a un tipo di risoluzione alternativa delle controversie prima di rivolgersi a un tribunale per qualsiasi controversia legata a tale contratto? Tali disposizioni sono vincolanti per le parti contraenti di questo tipo di risoluzione alternativa delle controversie? 5.
6. È indispensabile che vi sia un’assistenza legale? Qual è il ruolo del legale in questo tipo di risoluzione delle controversie? 6.
7. È possibile utilizzare tale tipo di risoluzione delle controversie da lontano, per esempio per via elettronica? 7.
8. Tale tipo di risoluzione delle controversie è gratuito? In caso contrario, come si ripartiscono le spese? Può essere concessa un’assistenza legale per la risoluzione delle controversie (cfr.: “assistenza legale“)? 8.
9. Coloro che hanno cercato di risolvere una controversia mediante la risoluzione alternativa delle controversie ma non ci sono riusciti, possono ancora adire il tribunale? Le misure prese utilizzando tale tipo di risoluzione alternativa delle controversie influiscono sul termine di prescrizione per adire il tribunale? 9.
10. Che forma assume l’accordo di coloro che hanno risolto una controversia utilizzando un modo alternativo per la risoluzione delle controversie? Che cosa accade se l’accordo non viene eseguito spontaneamente? Si possono utilizzare le procedure di esecuzione ordinarie? Si può ancora rivolgersi ad un tribunale? 10.

 

1. La mediazione

La mediazione è un procedimento informale, volontario e riservato per risolvere le controversie senza adire un tribunale servendosi di un mediatore. Scopo della mediazione è giungere a un accordo che possa essere accettato da entrambe le parti.

Una volta stabilito, l’accordo di mediazione ha effetto prima di tutto sulle parti in causa ed è vincolante per esse.

Sulla base dell’accordo ottenuto grazie alla mediazione, la parte avente diritto può chiedere l’esecuzione della decisione qualora l’accordo:

  1. sia redatto come atto notarile;
  2. sia approvato come conciliazione dinanzi a un tribunale da un organo arbitrale.

2. Arbitrato

Obiettivo dell’arbitrato è risolvere le controversie senza ricorrere a un tribunale sulla base di un accordo tra le parti in causa mediante la scelta libera ed autonoma di un tribunale di arbitrato.

La procedura di arbitrato termina con una sentenza arbitrale. Una volta emessa, tale sentenza ha per le parti in causa gli stessi effetti di una sentenza emessa dal tribunale.

La decisione arbitrale è esecutiva come la decisione di qualsiasi tribunale ordinario.

3. Quali tipi di controversie possono essere risolti mediante i modi alternativi di risoluzione delle controversie?

La mediazione può essere utilizzata per risolvere qualsiasi tipo di controversia sorta in relazione al diritto civile, al diritto di famiglia, al diritto commerciale, alla responsabilità civile o al diritto del lavoro.

Inizio paginaInizio pagina

Con l’arbitrato possono essere risolte controversie relative alla proprietà sorte in relazione al diritto commerciale nazionale ed internazionale e al diritto civile.

Si può ricorrere a tale tipo di risoluzione delle controversie conformemente alla legge o sulla base delle condizioni stabilite in una decisione giudiziaria.

La legge non prevede nessun obbligo di ricorrere ad alcun tipo di risoluzione alternativa delle controversie.

4. Tale tipo di risoluzione alternativa delle controversie è disciplinato da una legislazione specifica?

La mediazione è disciplinata dalla legge sulla mediazione n. 420/2004.

L’arbitrato è disciplinato dalla legge sull’arbitrato n. 244/02.

5. Può una clausola contrattuale obbligare le parti a ricorrere a un tipo di risoluzione alternativa delle controversie prima di rivolgersi a un tribunale per qualsiasi controversia legata a tale contratto? Tali disposizioni sono vincolanti per le parti contraenti di questo tipo di risoluzione alternativa delle controversie?

Le parti possono stabilire con un accordo di arbitrato che tutte (o una parte delle) controversie relative alla proprietà che sono sorte o possono sorgere tra loro in relazione al contratto o al diritto debbano essere risolte mediante arbitrato.

Le parti possono inoltre dichiarare nell’accordo che cercheranno di risolvere tutte (o una parte delle) controversie mediante mediazione.

6. È indispensabile che vi sia un’assistenza legale? Qual è il ruolo del legale in questo tipo di risoluzione delle controversie?

Non è necessario rivolgersi a un legale.

Inizio paginaInizio pagina

7. È possibile utilizzare tale tipo di risoluzione delle controversie da lontano, per esempio per via elettronica?

La procedura di arbitrato si svolge nel luogo stabilito dalle parti in causa. Se non si giunge ad un accordo in merito, la procedura si svolge nel luogo stabilito dal tribunale di arbitrato in considerazione della natura della controversia e degli interessi delle parti.

8. Tale tipo di risoluzione delle controversie è gratuito? In caso contrario, come si ripartiscono le spese? Può essere concessa un’assistenza legale per la risoluzione delle controversie (cfr.: “assistenza legale“)?

La mediazione è un servizio a pagamento; sulla pagina web Risoluzione delle controversie English - slovencina sono indicati i prezzi raccomandati per i mediatori membri dell’Associazione slovacca dei mediatori.

Il tariffario relativo all’arbitrato da parte del tribunale di arbitrato è allegato alle norme di procedura del tribunale di arbitrato della Camera per il commercio e l’industria slovacca.

9. Coloro che hanno cercato di risolvere una controversia mediante la risoluzione alternativa delle controversie ma non ci sono riusciti, possono ancora adire il tribunale? Le misure prese utilizzando tale tipo di risoluzione alternativa delle controversie influiscono sul termine di prescrizione per adire il tribunale?

La procedura di arbitrato termina quando viene emessa la sentenza arbitrale.

Se non viene raggiunto un accordo mediante la mediazione, ci si può rivolgere al tribunale. La mediazione non influisce sul termine di prescrizione per adire il tribunale.

10. Che forma assume l’accordo di coloro che hanno risolto una controversia utilizzando un modo alternativo per la risoluzione delle controversie? Che cosa accade se l’accordo non viene eseguito spontaneamente? Si possono utilizzare le procedure di esecuzione ordinarie? Si può ancora rivolgersi ad un tribunale?

La procedura di arbitrato termina quando viene emessa la sentenza arbitrale. Una volta emessa, tale sentenza ha per le parti in causa gli stessi effetti di una sentenza emessa dal tribunale.

Le sentenze arbitrali vengono formulate per iscritto.

Qualora le parti non si conformino alla decisione, la decisione è esecutiva come qualsiasi decisione presa da un tribunale ordinario e la parte avente diritto può chiederne l’esecuzione.

La mediazione termina con un accordo che deve essere preso per iscritto. L’accordo di mediazione ha effetto di titolo esecutivo se :

  1. è redatto come un atto notarile
  2. è approvato come conciliazione dinanzi a un tribunale da un organo arbitrale

« Modi alternativi di risoluzione delle controversie - Informazioni generali | Slovacchia - Informazioni generali »

Inizio paginaInizio pagina

Ultimo aggiornamento: 02-10-2006

 
  • Diritto Comunitario
  • Diritto internazionale

  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Germania
  • Estonia
  • Irlanda
  • Grecia
  • Spagna
  • Francia
  • Italia
  • Cipro
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Ungheria
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Austria
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovenia
  • Slovacchia
  • Finlandia
  • Svezia
  • Regno Unito