Questo sito è stato archiviato il (12/08/2009)
12/08/2009
Print versionDecrease textIncrease text

L'agenda dei cittadini per un'Europa dei risultati

Il 20 novembre 2007 la Commissione ha adottato un pacchetto di iniziative per dare attuazione all’Agenda dei cittadini attraverso una serie di azioni concrete.

  • La comunicazione su "Un mercato unico per l’Europa del XXI secolo "
    conclude il riesame avviato nel 2006 e trasforma quanto prefigurato nel precedente documento del febbraio 2007 in una serie di iniziative operative per l’adeguamento del mercato interno.
    La comunicazione è accompagnata da cinque documenti di lavoro dedicati rispettivamente a:
    • una rassegna delle realizzazioni del mercato interno; pdf - 79 KB [79 KB] English (en)
    • gli strumenti per una politica del mercato interno aggiornata; pdf - 208 KB [208 KB] English (en)
    • la messa in atto della nuova metodologia di monitoraggio dei mercati dei prodotti e dei settori (risultati del primo screening settoriale); pdf - 165 KB [165 KB] English (en)
    • la dimensione esterna del riesame del mercato interno; pdf - 63 KB [63 KB] English (en)
    • iniziative nel campo dei servizi finanziari al dettaglio. pdf - 26 KB [26 KB] English (en)
  • La comunicazione su "Opportunità, accesso e solidarietà: verso una nuova visione sociale per l’Europa del XXI secolo " si propone di contribuire alla consultazione sulla realtà sociale, la cui durata è stata estesa fino al 15 febbraio 2008, e di preparare il terreno per l’adozione di una nuova agenda sociale verso la metà del 2008.

In questo stesso contesto è stata adottata anche una comunicazione intitolata "Servizi di interesse generale, compresi i servizi sociali di interesse generale: un nuovo impegno europeo"

Il 10 maggio 2006 la Commissione ha adottato un'agenda ambiziosa per assicurare un cambiamento reale ai cittadini europei.

L’agenda della Commissione è imperniata sugli obiettivi strategici della prosperità, della solidarietà e della sicurezza, con un’attenzione costante alla crescita e all’occupazione. I cittadini si aspettano molto dall'UE, ma la loro fiducia nella capacità dell'Europa di soddisfare queste aspettative dipende dalla presentazione di soluzioni che abbiano un'incidenza diretta sulla loro vita. L'agenda deve assicurare un mercato unico aperto e perfettamente funzionante, promuovere la solidarietà, le opportunità, l'accesso e la sostenibilità nonché accrescere la sicurezza.

  • un riesame del mercato unico in un'ottica a lungo termine, in modo da verificare se debba essere rimodellato per poter garantire ai cittadini le libertà di cui hanno bisogno nella moderna economia globalizzata;
  • un bilancio della realtà sociale - una sorta d'inventario dei cambiamenti e delle tendenze sociali che permetta di fissare un'agenda per l'accesso e la solidarietà parallelamente al riesame del mercato unico.

La comunicazione del 10 maggio ha preparato il terreno alla decisione adottata nel giugno 2006 dal Consiglio europeo di avviare un processo parallelo per affrontare le questioni istituzionali pendenti. Questa duplice strategia - elaborare politiche concrete e parallelamente avanzare verso una soluzione istituzionale - rappresenta la prima pietra della prossima azione dell'UE.

Ultimo aggiornamento: 27/04/2009 | Inizio pagina