Monitoraggio dell'applicazione del diritto UE

Il diritto dell'UE si divide in diritto primario e derivato. Il diritto primario comprende in particolare i trattati, che sono la base di tutte le azioni dell’UE.

Il diritto derivato è fondato sui principi e gli obiettivi fissati nei trattati e comprende regolamenti, direttive e decisioni.

Gli Stati membri sono i primi responsabili dell’applicazione corretta e puntuale dei trattati e della normativa dell’UE; la Commissione controlla che applichino il diritto dell’Unione.

La Commissione può intervenire se un paese:

  • non recepisce le direttive dell’UE nel diritto nazionale e non le notifica/comunica le misure adottate
  • sembra violare il diritto dell’UE.

Se non è possibile trovare una soluzione in una fase precoce, la Commissione può avviare un procedimento formale d'infrazione e, infine, deferire lo Stato membro alla Corte di giustizia europea.

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 
Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?