Denunciare una frode

Cos'è una frode?

La frode è un atto di inganno deliberato finalizzato a ottenere un vantaggio personale o causare un danno a terzi.

Un'irregolarità è un atto che non rispetta le regole dell'UE e che può avere conseguenze negative sugli interessi finanziari dell'UE, ma può essere il risultato di errori commessi in buona fede dai beneficiari che richiedono finanziamenti e dalle autorità che li erogano. Se invece un'irregolarità è commessa volontariamente, costituisce una frode.

Presentate una denuncia all'OLAF se sospettate:

  • una frode o altre gravi irregolarità che possano avere conseguenze negative sui fondi pubblici dell'UE, che si tratti di entrate, spese o attivi detenuti dalle istituzioni dell'UE
  • gravi inadempimenti degli obblighi professionali da parte dei membri o del personale delle istituzioni e degli organi dell'UE.

L'OLAF non può indagare su sospetti casi di:

  • frode senza conseguenze finanziarie sui fondi pubblici dell'UE. Denunciate tali casi alla polizia nazionale
  • corruzione in cui non sono coinvolti membri o personale delle istituzioni e degli organi dell'UE. Denunciate tali casi alla polizia nazionale
  • uso fraudolento del logo dell'UE o del nome delle istituzioni dell'UE.

Denunce

Potete contattarci mantenendo l'anonimato. Non occorre seguire formalità particolari. È sufficiente che le informazioni siano quanto più possibile precise e circostanziate. Potete comunicare con l'OLAF in tutte le 23 lingue ufficiali dell'UE.

Denunce presentate da funzionari dell'UE (Denunce interne)

Se siete un funzionario di un'istituzione dell'UE, avete l'obbligo di denunciare i sospetti casi di frode, di corruzione e di altre attività illecite, nonché qualsiasi condotta professionale che possa costituire una grave mancanza agli obblighi dei funzionari.
Coloro che comunicano questo tipo di informazioni nel rispetto dello statuto dei funzionari sono protetti contro eventuali penalizzazioni. La protezione riguarda l'identità, la mobilità professionale e la valutazione annuale della persona interessata. Questa dovrà naturalmente rivelare la sua identità all'istituzione, affinché la Commissione possa applicare tali misure di protezione.
Potete comunicare i vostri sospetti al vostro superiore gerarchico, o direttamente all'OLAF inviandoci un'e-mailTutte le traduzioni disponibili..

Per maggiori informazioni sui diritti e gli obblighi dei denuncianti interni alle istituzioni dell'UE, si veda articolo 22 bis e 22 ter dello statuto dei funzionari.

Online
Modulo online per denunciare le frodi
(disponibile in inglese, francese, tedesco, olandese)
Informazioni sull'anonimato Deutsch (de) English (en) français (fr) Nederlands (nl) (comunicato stampa)

Per e-mail
Richieste generali all'OLAF (link al modulo per le richieste di carattere generale)

Per posta
OLAF – Ufficio europeo per la lotta antifrode
Commissione europea
Rue Joseph II, 30
1000 Bruxelles
Belgio

Print versionDecrease textIncrease text
Calendario degli eventi
Ultimo aggiornamento: 02/06/2014