AVVISO IMPORTANTE - Le informazioni contenute in questo sito sono soggette ad una Clausola di esclusione della responsabilità e ad un avviso relativo al Copyright.

esdeenfritpt


[ Somario ]

Dalla strategia all'azione:
la selezione dei progetti

Capitolo 1
Le modalità di selezione dei progetti

 



1.1 Diversi tipi di intervento possibili

 

Per quanto riguarda la selezione dei progetti esistono molteplici modalità e l'invito a presentare proposte, seguito dal processo di selezione dei progetti, è uno di queste. A fianco di tale procedura si individuano:

  • le azioni avviate e attuate dagli stessi GAL, in particolare tutto ciò che riguarda l'animazione, l'informazione, la formazione ecc. al servizio dello sviluppo;

  • le azioni condotte da un fornitore di servizi (locale o esterno alla zona) in base ad un accordo specifico stipulato con il GAL.

L'importanza relativa di questi tipi di intervento varia considerevolmente in funzione dei singoli gruppi LEADER: alcuni GAL incentrano gran parte della loro azione sull'intervento diretto, che può assorbire in alcuni casi sino all'80% del bilancio. Ciò si verifica talvolta nelle zone più depresse, dove il lavoro di animazione e di mobilitazione preliminare è indispensabile per "scovare" i potenziali promotori di progetto, sovente poco numerosi. In questo caso si dovranno realizzare progetti a carattere essenzialmente dimostrativo. Tale situazione può verificarsi anche nelle zone più dinamiche in cui l'obiettivo prefissato sarà, ad esempio, la strutturazione di impostazioni sovente collettive, che permettono ad operatori di diversi settori di lavorare insieme.

In altri contesti, la procedura di selezione dei progetti, previo un invito a presentare proposte, riveste un ruolo più importante: ciò si verifica, ad esempio, nelle zone che possono contare su una certa "cultura imprenditoriale" e su numerosi promotori di progetto potenziali.


European Flag

Commissione
europea

Direzzione generale
dell'Agricolture