Percorso di navigazione

Consultazione sulla riforma del governo societario - 27/04/2011

Sala di un consiglio di amministrazione con tavolo, sedie e uno schermo a cristalli liquidi che mostra un grafico. © Baris Simsek/iStock

L'UE lancia una consultazione su come migliorare la gestione delle società quotate in borsa e offrire una maggiore tutela agli azionisti.

La crisi finanziaria mondiale ha messo a nudo alcune carenze a livello di norme e codici di condotta che regolano le modalità di gestione delle società con sede nell'UE.

Tali norme e codici fissano gli standard per una gestione sana e responsabile delle società quotate sui mercati europei. Il loro obiettivo è garantire che la direzione delle società si concentri innanzitutto sugli interessi di lungo termine degli azionisti.

Nell'ambito della riforma generale del diritto societario dell'UE, la Commissione intende rafforzare tali norme e renderle meno dipendenti dai principi di autoregolamentazione. Lo scopo è quello di rendere i manager e i consigli di amministrazione più responsabili delle loro decisioni.

La Commissione ha illustrato la sua strategia in un libro verde English , che sottopone ora a consultazione pubblica, con le diverse opzioni di riforma riguardo a una serie di punti, tra cui: maggiore vigilanza da parte dei consigli di amministrazione, partecipazione degli azionisti e applicazione delle norme.

Consigli di amministrazione

Nella consultazione si chiede se le società debbano disporre di consigli di amministrazione più eterogenei e più rappresentativi, ossia con più donne e persone con esperienze professionali e competenze differenti e di diverse nazionalità.

La Commissione è interessata anche a studiare come funzionano i consigli d'amministrazione e quanto tempo dedicano i loro membri a tutelare gli interessi degli azionisti. Un altro argomento di discussione è la gestione del rischio e gli stipendi dei manager.

Partecipazione degli azionisti

La Commissione punta inoltre a rafforzare la partecipazione degli azionisti al governo societario. Attraverso la consultazione essa vuole infatti individuare un modo per persuadere la direzione delle società a perseguire rendimenti sostenibili e risultati nel lungo termine piuttosto che meri aumenti nelle quotazione a breve termine.

Andrebbe anche migliorata la protezione degli azionisti di minoranza. Nella consultazione si chiede inoltre se le società debbano essere in grado di identificare i loro azionisti

Controllo e applicazione

Nell'UE, se una società quotata in borsa non rispetta le raccomandazioni nazionali in materia di governo societario, essa è tenuta a spiegarne i motivi in una dichiarazione annuale. Spesso, tuttavia, le società omettono di farlo.

Il libro verde propone di applicare norme più rigorose e dettagliate riguardo a tali dichiarazioni e di rafforzare la vigilanza ad opera delle autorità nazionali competenti.

Le prossime fasi

In base ai risultati della consultazione, che scade il 22 luglio, la Commissione deciderà se modificare o meno la normativa europea in materia.

Il vostro parere su come migliorare il governo societario English
Per saperne di più su diritto societario e governo societario DeutschEnglishfrançais

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili